Easi LIFE: un nuovo approccio sostenibile per il settore costruzioni

Easi LIFE è un progetto che propone un approccio innovativo al settore delle costruzioni proponendo soluzioni sostenibili.

Woodly e gli arredi sostenibili per i bambini

L’importanza del cemento sostenibile

Affidarsi a prodotti a base di cemento sostenibile è una sfida complessa. Il progetto easi (Empathetic Added Sustainability Index) LIFE (Low Impact For Environment) vuole offrire al settore delle costruzioni un approccio innovativo alla sostenibilità in modo da proporre una soluzione costruttiva che tenga conto di:

  • prestazioni,
  • durabilità,
  • impatto ambientale.

Easi LIFE valuta in modo scientifico e oggettivo l’impronta ambientale dei materiali da costruzione a base di cemento, comparando malte e calcestruzzi con le prestazioni di durabilità e grazie alle proprietà ingegneristiche richieste a seconda della specifica applicazione.

Alcuni parametri

Easi LIFE si affida a un approccio scientifico per la sostenibilità di un prodotto. Si rfà anche a norme internazionali e nazionali di valutazione dell’impatto ambientale e alle performance e alla durabilità nel tempo.

In particolare, per la valutazione dell’impatto ambientale, si affida agli standard internazionali e nazionali, ovvero:

  • LEED – sistema statunitense di classificazione dell’efficienza energetica e dell’impronta ecologica degli edifici.
  • EPD – Environmental Product Declaration, certificazione ambientale volontaria che valuta le prestazioni del prodotto basate sull’intero ciclo di vita.
  • CAM – I Criteri Ambientali Minimi definiti dal Ministero dell’Ambiente.

Piastrelle sostenibili dai gusci delle uova

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il principale produttore di cemento (e consumatore) al mondo è la Cina con quasi 2.250 tonnellate. Al secondo posto nel mondo c’è l’India (300).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Sono laureata in giornalismo e lavoro come redattrice, traduttrice e copywriter. Mi piace parlare di tutto con approccio scientifico, soprattutto di enogastronomia. Scrivo di moda e la creo (sono anche ricamatrice e modellista sartoriale).