Da oggi anche i single possono adottare un bambino

Milano, 2 luglio 2019 – Da oggi anche i single, senza limiti di età, possono adottare un bambino: la Corte di Cassazione, con un’ordinanza rivoluzionaria pubblicata il 26 giugno 2019, ha decretato che il criterio per assegnare un minore in adozione è il benessere del bambino. Secondo la Cassazione, il fatto che un genitore sia in coppia, o la sua giovane età, non è rilevante se l’interesse preminente del minore è preservato al meglio da un single più adulto.

La coppia giovane composta da madre e padre sarà preferita alle altre, ma se si presentano condizioni differenti, l’adozione a un genitore single, definita “speciale”, è ammessa e fattibile.

adottare un bambino

Di Yuganov Konstantin – Shutterstock

Il caso che ha rivoluzionato in Italia il mondo dell’adozione

Il caso che ha fatto parlare della normativa sull’adozione in Italia è quello specifico di una donna single di 62 anni. 

Stiamo parlando di una storia “d’amore” fra una signora  che si prendeva cura di un bambino di 7 anni già da un po’, fino a desiderare di adottarlo. Il bambino, abbandonato subito dopo la nascita dai genitori, soffriva di tetraparesi spastica. Per merito della relazione positiva stabilita dai due, il bambino era stato affidato alla donna, ma i genitori avevano fatto la richiesta di recova dell’affido alla signora.

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 17100, ha rigettato il ricorso, decretando che la donna, sebbene single e di mezza età, avrebbe meglio provveduto alla cura del minore. “Lasciare il bambino sotto la sua potestà significherebbe salvaguardare la continuità affettiva ed educativa della relazione tra adottante e adottato come elemento caratterizzante del concreto interesse del minore a vedere riconosciuti i legami sviluppatisi con altri soggetti che se ne prendono cura”, hanno scritto i giudici Ermellini nella sentenza.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I bambini dichiarati adottabili in Italia si attestano stabilmente a poco più di 1.000 l’anno.
  • Gran parte dei minori adottabili trova una famiglia adottiva in tempi relativamente brevi: ogni anno si registrano mediamente oltre 90 decreti di adozione ogni 100 dichiarazioni di adottabilità. Resta però una percentuale di minorenni che non vengono adottati, perché grandi e/o con disabilità accertata. Purtroppo, ancora ad oggi, non vengono forniti dati sull’età e su eventuali disabilità dei minori adottabili. Inoltre, i casi dei bambini adottabili non sono “abbinabili” a tutte le disponibilità delle famiglie, presentate nei diversi Tribunali per i Minorenni italiani.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by