Caro gas: famiglie senza riscaldamento a rischio

Condividi L'articolo su

Con le temperature sempre più rigide sta iniziando a configurarsi una situazione sempre più preoccupante su tutto il territorio nazionale. Infatti, famiglie e interi condomini rischiano di restare al freddo per tutto l’inverno

A causa del caro gas si sono registrati già i primi casi di chiusura delle forniture di gas in tutta l’Italia. E la preoccupazione è che questo fenomeno possa continuare a manifestarsi in sempre più condomini. A Roma, per esempio, in una palazzina nel quartiere Marconi, costituito da 8 edifici all’interno dei quali dimorano circa 300 famiglie, è stato disattivato l’impianto di riscaldamento centralizzato.

Attualmente le famiglie del quartiere Marconi stanno attraversando una vera e propria disperazione. Infatti, nonostante una riunione d’urgenza per cercare di risolvere l’incombente problema ancora non hanno la certezza di poter passare la stagione più rigida dell’anno al caldo.

Stessa situazione, sempre a Roma, in un complesso sito in via Baldo degli Ubaldi. Anche qui i condomini dei 200 appartamenti hanno subito la disattivazione dell’impianto di riscaldamento. E la lista dei condomini italiani in difficoltà sembra che sia più lunga di quanto si pensi.

Caro gas

Caro gas famiglie senza riscaldamento a rischio – pexels cottonbro studio

Caro gas e famiglie senza riscaldamento

La disattivazione degli impianti di riscaldamento oggi è uno dei principali problemi con cui sono alle prese i cittadini italiani. Infatti, continua a restare al freddo non solo chi deve ancora saldare i propri debiti, ma anche chi l’ha già fatto ed è in attesa degli addetti incaricati a rompere i sigilli apposti agli impianti di riscaldamento bloccati.

Caro gas

Caro gas famiglie senza riscaldamento a rischio – pexels lisa fotios

Caro Gas: il piano di rientro

Nei condomini in cui non è stato staccato il riscaldamento centralizzato è stato previsto un piano di rientro. In pratica, è previsto il pagamento di una somma, da aggiungere ai costi elevati delle bollette. Quasi impossibile da immaginare e mettere in pratica, poiché nella maggioranza dei casi, le famiglie colpite sono proprio quelle che già versano in difficili condizioni economiche. Pertanto, per risolvere concretamente il problema alla radice si attende un intervento da parte degli Enti locali o del governo.

Caro gas

Caro gas famiglie senza riscaldamento a rischio – pexels vlada karpovich

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati dell’Anaci – Associazione nazionale condomini il blocco degli impianti di riscaldamento affligge almeno 5 condomini ogni 100. Così, il presidente di Anaci Roma consiglia ai condomini di tenere sotto controllo i conti dei condomini, tramite assemblee periodiche e sostituendo amministratori inadeguati.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.