Bonus facciate e barriere: ecco cosa sapere sui bonus senza proroga

Condividi L'articolo su

La Legge di Bilancio 2023 non ha ancora presentato alcun tipo di rinnovamento per quanto riguarda i bonus edilizi, in modo particolare per il bonus facciate e bonus barriere. Ecco cosa sapere per rientrare nelle agevolazioni prima della scadenza.

Salvo eventuali aggiornamenti della Legge di Bilancio 2023, per accedere ad alcuni bonus edilizi è necessario effettuare le spese prima del 31 dicembre 2022. Di seguito maggiori informazioni sulle agevolazioni sempre più vicine alla scadenza, nello specifico bonus facciate e bonus barriere.

Bonus facciate: come accedere prima della scadenza

Il bonus facciate consente di poter usufruire di un incentivo per il recupero o il restauro completo della facciata esterna di un immobile situato nelle zone A e B. Questa agevolazione, nello specifico, garantisce una detrazione del 60% senza alcun tipo di limite spesa. Il contributo, inoltre, verrà ripartito in dieci rate annuali di pari importo. Per poter accedere al bonus, come già anticipato, è necessario effettuare tutte le spese di restauro in un tempo previsto entro il 31 dicembre 2022. Allo scadere della data infatti, salvo aggiornamenti e proroghe, il bonus non verrà rinnovato.

bonus facciate e bonus barriere

Bonus facciate e bonus barriere ecco cosa sapere suoi bonus senza proroga – Foto di Canva

Bonus barriere 75%: come accedere prima della scadenza

Così come l’agevolazione riguardante le facciate dell’immobile, il bonus barriere 75% scadrà il 31 dicembre 2022. Si tratta di un incentivo volto a sostenere le spese effettuate per il superamento o l’eliminazione delle barriere architettoniche. La detrazione IRPEF è pari al 75% e verrà ripartita in 5 quote annuali del medesimo importo.

bonus facciate e bonus barriere

Bonus facciate e bonus barriere ecco cosa sapere suoi bonus senza proroga – Foto di Canva

Il sismabonus verrà prorogato?

Così come il bonus facciate e bonus barriere, il sismabonus 110% non prevede alcun tipo rinnovamento. Di conseguenza, questo scadrà immediatamente con l’arrivo del 31 dicembre 2022. D’altra parte, però, il bonus casa 50% rimane disponibile sino a fate 31 dicembre 2022. Questo incentivo, tra le tante agevolazioni, prevede un sismabonus pari al 50% o 60% per tutti gli interventi di riqualificazione energetica sugli edifici.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • A differenza dei bonus edilizi appena citati, il bonus mobili è stato prorogato per tutte le spese sostenute fino al 31 dicembre 2024. Nello specifico, si tratta di un incentivo del 50% su un limite di spesa massimo pari a 5.000 euro. Anche il bonus verde, pari ad una detrazione IRPEF del 36%, sarà disponibile sino alla fine dell’anno 2024. La detrazione sarà applicabile ad una cifra non superiore a 5.000 euro.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continua a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da