Bioedilizia al Nord Italia: trend in costante crescita

La bioedilizia si conferma come una vera e propria tendenza nel Bel Paese. Ciò specialmente al Nord Italia dove le costruzioni e le ristrutturazioni in bioedilizia sono in costante crescita.

La bioedilizia al Nord Italia negli ultimi anni sta conquistando sempre più designer, architetti e aziende edili. Le costruzioni in bioedilizia nate dalla necessità di una transizione green, ecologica e a impatto zero, da alternativa alle classiche costruzioni edili, si sono affermate come una valida soluzione a impatto zero nel pieno rispetto ambientale.

Bioedilizia

Bioedilizia trend in crescita al Nord Italia – pexels capricious wayfarer

I vantaggi delle costruzioni in bioedilizia

Nonostante i costi più elevati, la bioedilizia è riuscita ad affermarsi nel settore edile in quanto si contraddistingue per diversi vantaggi.

Tra questi i materiali utilizzati, quali il legno, i materiali naturali e quelli messi a punto dall’innovazione tecnologica, in grado di coibentare gli spazi e limitare la dispersione energetica. Ed anche antisismici e più affidabili, in grado di durare più a lungo nel tempo perché più resistenti.

Inoltre, la bioedilizia si distingue per la capacità di abbattere i consumi, l’inquinamento acustico e i costi.

Bioedilizia

Bioedilizia trend in crescita al Nord Italia – pexels capricious wayfarer

La crescita della bioedilizia al Nord Italia

Oltre ai vantaggi descritti in precedenza, l’affermarsi della bioedilizia è stata favorita anche da numerose aziende che hanno preferito specializzarsi in questo settore soprattutto nel Nord Italia. Ciò sia per usufruire dei vari bonus relativi ai lavori di efficienza e risparmio energetico, sia per attuare una vera e propria rivoluzione green Made in Italy destinata a crescere ed espandersi.

Bioedilizia

Bioedilizia trend in crescita al Nord Italia – pexels max vakhtbovych

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Ogni anno Federlegno elabora il rapporto dal titolo “Rapporto Case e edifici a struttura di legno”, strumento statistico unico all’interno del mercato edile nazionale che riporta l’andamento di mercato del comparto industriale rappresentato dall’associazione. Secondo i dati raccolti nel 2021 l’Italia sta attraversando una vera e propria rivoluzione edile, che mette al centro la qualità dell’abitare e la sostenibilità. Il trend relativo al 2021 è in crescita. Infatti, se nel comparto industriale edile si registra il -15%, la bioedilizia si consolida con una quota di mercato del 7% dei permessi per costruire (in linea con il 2019) e un turnover di 1,39 miliardi di euro, registrando un balzo del 3%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Scritto da

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.