Le balene ed i cambiamenti climatici: l’animale capace di salvare il pianeta

Esiste una relazione tra le balene ed i cambiamenti climatici capace di migliorare la nostra vita e quella del nostro pianeta.

La relazione tra le balene ed i cambiamenti climatici

In pochi sanno che esiste un’importantissima relazione tra le balene ed i cambiamenti climatici. Infatti, questi mammiferi sono in grado di rendere possibile l’assorbimento di grandi quantità di CO2 che minacciano il clima del nostro pianeta. Proprio per questo, per far fronte ai cambiamenti climatici è necessario proteggere la specie, la quale ci offre un vero e proprio servizio a livello di ecosistema globale.

Il problema del riscaldamento sulla Terra coinvolge tutti noi e aver trovato un sistema naturale in grado di catturare il carbonio presente nell’ambiente, può permetterci di risparmiare tempo e denaro per complesse tecnologie. Grazie ad alcuni studi del Fondo Monetario Internazionale, infine, è stato dimostrato che la quantità di anidride carbonica che si riesce ad eliminare dall’aria grazie alle balene è pari a quella che riescono a catturare quattro foreste amazzoniche.

Secondo Greenpeace le foreste Ue possono assorbire il doppio di CO2 se ben gestite

Come le balene modificano il clima globale

Ma come fanno le balene a far sì che avvenga questo meccanismo che può aiutare l’intero pianeta?

Il segreto sta nei loro escrementi. Esse, infatti, si nutrono in profondità ma defecano in superficie. Le loro feci vanno a rilasciare azoto e ferro, i quali creano fitoplancton (plancton vegetale). Quest’ultimo, poi, va ad assorbire l’anidride carbonica, prima di sprofondare negli abissi marini, portando con sé il carbonio. Negli ultimi secoli il fitoplancton è diminuito drasticamente a causa della caccia alle balene e dell’aumento delle temperature del pianeta. Dunque, è fondamentale salvare questi esseri viventi che sequestrano ogni anno milioni di tonnellate di CO2. Infine, una sola balena è in grado di assorbire addirittura 33 tonnellate di anidride carbonica. Quest’ultima è una quantità enorme, considerando che un albero in un anno riesce a catturare una quantità di CO2 inferiore ai cinquanta chili.

balene ed i cambiamenti climatici - relazione

Le balene ed i cambiamenti climatici: l’animale capace di salvare il pianeta
Immagine di Unsplash di Amanda Panda

Quanto le balene sono importanti per il nostro pianeta?

Visto l’importante compito delle balene, la sopravvivenza di queste ultime è rientrata tra gli obiettivi dei 190 Paesi che hanno firmato l’Accordo di Parigi nel 2015. I ricercatori, inoltre, hanno cercato di valorizzare l’importanza delle balene all’interno dell’ecosistema, in maniera tale da ottenere la protezione nei confronti della specie. Grazie alla vita di questi mammiferi è possibile sostenere la nostra casa. Proprio per questo sarebbe un’ottima idea creare dei meccanismi per promuovere la ricostruzione della popolazione di balene nel mondo. Ad oggi sul nostro pianeta esistono circa un milione e mezzo di balene. Questo è un numero limitato, considerando che prima della caccia la popolazione della specie era formata da 5 milioni di esemplari.

La svolta green del Giappone: entro la metà del 2030 stop alla vendita dei veicoli a benzina

Pillole di curiosità  Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo uno studio, l’aumento anche solo dell’1% di fitoplancton, possibile grazie all’attività svolta dalle balene, sarebbe in grado di sequestrare milioni di tonnellate di anidride carbonica all’anno. L’equivalente dell’attività di due miliardi di alberi maturi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione