Agrifood Next – A Siena il 15 e 16 novembre si parla di ricerca e sostenibilità

Siena per due giorni diventa capitale nell’innovazione, nella sostenibilità e nella redditività in un settore, quello agroalimentare che vedrà mondo della ricerca, le imprese e le istituzioni confrontarsi.

Si svolgerà il 15 e 16 novembre, nella sede di Santa Maria della Scala Agrifood Next, evento ideato per promuovere interventi di innovazione tecnologica e organizzativa delle imprese atte a formare le figure professionali del domani che questo settore richiede.

Angelo Riccaboni, presidente Fondazione Prima – che organizza la due giorni con Fondazione Qualivita, Università di Siena e Comune di Siena – illustra  l’importanza delle evento grazie ad esempi imprenditoriali eccellenti delle oltre trenta aziende presenti, pronte a raccontare al pubblico le proprie esperienze.

Si va dalle fattorie verticali alle serre idroponiche, dalle nuove tecnologie per la tracciabilità dei prodotti alla blockchain, dalle tecnologie per la gestione sostenibile dell’acqua a quella del suolo e al miglioramento della produzione.

Siena vuole dunque con questo evento diventare punto focale nel settore innovativo del food. Capitale dell’agricoltura, come ha spiegato il sindaco di Siena Luigi De Mossi.

Agrifood Next presenta inoltre AgriCircus, un momento dedicato a ricercatori e imprenditori che si confronteranno cercando soluzioni per aiutare le imprese attraverso l’innovazione.

Per finire anche il Career Day e il Salone dell’Orientamento, due appuntamenti che permetteranno a studenti, neolaureati e curiosi di incontrare università e mondo delle imprese.

Scarica il programma [PDF] dal sito web: agrifoodnext.it. L’evento è ad ingresso gratuito, ma è possibile registrarsi on line per evitare code all’ingresso

 

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Il settore AgriFood (la filiera agroindustriale italiana) comprende circa 2 milioni di imprese, con 3,8 milioni di addetti e  130 miliardi di euro prodotto di cui 47 miliardi nell’esportazione. Si tratta di una economia tra le più competitive e in forte espansione. Per saperne di più consulta AgriFood Monitor – www.agrifoodmonitor.it.

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it