Agevolazioni e bonus in Italia per le famiglie con più figli

Al giorno d’oggi, l’Italia è uno degli stati dell’Unione Europea che spende meno per incentivare l’aumento del tasso di fertilità. Di seguito alcune informazioni sulle iniziative e i bonus per chi fa più figli in Italia proposte dal Governo Meloni.

In vista della drastica situazione italiana per quanto riguarda il tasso di fertilità, la Premier Meloni ha deciso di approvare alcune iniziative a favore delle famiglie più prolifiche. Di seguito tutte le agevolazioni e i bonus chi fa più figli presentati dalla Legge di Bilancio 2023.

Il tasso di fertilità in Italia: perché è così basso?

Il tasso di fertilità in Italia, in realtà, ha iniziato a calare già dal 1980. In questi anni, infatti, ogni donna contava sotto i due figli e, questo mantenne il tasso costante e non in crescita. La situazione inizia a decadere quando, nel 2015, si è scesi sotto le 500 mila nascite. In seguito, con l’arrivo della pandemia, il tasso di fertilità è continuato a calare, fino ad arrivare alla situazione attuale, dove si contano neanche 400 mila nascite. Secondo i dati Istat, se la situazione italiana dovesse mantenersi così negativa, il Paese si ritroverà nel 2070 con una popolazione pari a 47,7 milione, in confronto ai 59 milioni attuali.

Bonus per chi fa più figli

Bonus per chi fa più figli in UE tutte le agevolazioni in Italia – Foto di Canva

La situazione italiana con il Governo Draghi

Nel 2022, il governo Draghi ha aumentato le spese a sostegno della famiglie italiane e ha introdotto l’assegno unico e universale (Auu). Si tratta, nello specifico, di un incentivo che fa a tutte le famiglie con figli e che nasce con l’obiettivo di finanziare il bambino fino al raggiungimento della maggiore età. L’assegno è di 175 euro al mese per le famiglie meno abbienti e 50 euro per le più. Inoltre, per tutte le famiglie con un reddito tra i 60 e i 70 mila euro è previsto un contributo di 100 euro. L’iniziativa, infine, è estesa anche alle famiglie con genitori immigrati, nel caso in cui questi ultimi hanno un permesso di soggiorno italiano di un minimo di 6 mesi.

Bonus per chi fa più figli

Bonus per chi fa più figli in UE tutte le agevolazioni in Italia – Foto di Canva

Aiuti e bonus per chi fa più figli: cos’è il bonus asilo?

Uno dei principali contributi concessi dallo stato italiano è il bonus asilo nido. In termini tecnici, questo bonus consiste in un rimborso che può variare da 136 a 272 euro al mese per il pagamento delle tasse degli asili nido per tutte le famiglie che hanno un figlio di età pari o inferiore a 3 anni. Il bonus attinge da un fondo stanziato pari a 552.8 milioni di euro e già 365 mila famiglie hanno richiesto l’aiuto.

Agevolazioni e aumenti previsti dal governo Meloni

Tra le diverse iniziative, la Legge di Bilancio 2023 prevede che, nel caso di primo figlio sotto l’età di un anno, l’assegno unico sarà aumentato del 50%. Nello specifico, si tratta di un aumento di 262 euro per le famiglie meno stabili da un punto di vista economico e 75 euro per quelle più abbienti. Inoltre, l’incremento del 50% sull’assegno sarà esteso alle famiglie con tre o più figli sotto i 3 anni d’età.

bonus per chi fa più figli

Bonus per chi fa più figli in UE tutte le agevolazioni in Italia – Foto di Canva

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • L’Italia è uno dei Paesi dell’Unione Europea con un tasso di fertilità molto basso. Si tratta, nello specifico, di appena 399.431 nascite nel 2021, quasi la metà delle morti dello stesso anno. Il tasso di fertilità è pari al 1,24 e nella classifica dei Paesi è il più basso dopo Malta e Grecia, rispettivamente con 1,13 e 1,19. Gli stati europei più sviluppati e che presentano delle simili strutture interne, si dimostrano essere più prolifiche dell’Italia. Si parla della Germania, con 1,53 e della Francia con 1,83.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Scritto da