Adottare un albero si può, ecco come fare

Salvaguardare il pianeta è un nostro diritto e, soprattutto, un dovere: un’iniziativa sostenibile che si diffonde in modo capillare è “adottare un albero”. Vediamo come possiamo fare e quali sono i benefici.

Cosa significa adottare un albero?

È un gesto etico e di grande valore per la società: adottare un albero significa avvicinarsi alla natura e all’idea che non siamo poi così distanti da questa madre generatrice che ci ospita. Significa rispetto per la terra in cui viviamo e questo diventa inevitabilmente un insegnamento per le future generazioni. Questo gesto, apparentemente piccolo, aiuta anche l’economia italiana: andiamo a scoraggiare l’importazione dall’estero a basso costo e di qualità incerta. Adottare un albero significa anche migliorare la qualità dei prodotti made in Italy che acquistiamo.

Dove nasce l’idea di adottare un albero?

Adottare un albero si può, ecco come fare

Shutterstock – stockfour

Esistono numerose iniziative e start up che propongono questa idea: WowAlps, il progetto per riforestare le zone colpite dal ciclone Vaia; Biofarm, permette invece di creare il tuo campo digitale per seguire la coltivazione biologica dei tuoi alberi e ti consegna anche la frutta a casa; Treedom, in collaborazione con Libera Terra, riqualifica i territori confiscati alla criminalità organizzata per dargli nuova vita.

Il risultato è la creazione di una filiera sostenibile di produzione e di commercio, contribuendo così al recupero sociale e produttivo dei beni liberati per ottenere prodotti di alta qualità, attraverso metodi rispettosi dell’ambiente.”

Come si fa per adottare un albero?

Se siamo pronti a diventare un agricoltore 2.0, o vogliamo semplicemente dare una mano al nostro pianeta, ci basteranno pochi click per diventare un produttore a distanza e conoscere le attività di cura della pianta. Basterà andare sul sito della start up che scegliamo e selezionare la tipologia di albero che desideriamo piantare. Ogni pianta è georeferenziata tramite GPS e localizzata su una mappa accessibile dal sito. Collegandoci potremo sempre controllare lo stato di crescita e di cura dell’albero che viene periodicamente fotografato, aggiornando così la pagina dell’utente.

Quanto costa adottare un albero?

Adottare un albero si può, ecco come fare

Shutterstock – Avigator Fortuner

La scelta è davvero ampia, proporzionalmente al numero di piante che possiamo adottare tramite il sito web: mediamente i costi vanno dai 6,00 ai 40,00 euro in base alla specie che vogliamo piantare. È un progetto che funziona molto bene: secondo i dati pubblicati da Treedom, grazie al contributo della community in due anni sono stati già piantati più di 150.000 alberi in Senegal, Camerun, Argentina, Malawi ed Haiti, riforestando un’area pari a un milione di metri quadri. La scelta verte sempre nei confronti di luoghi e comunità bisognosi dei frutti ed eseguiti da cooperative che si occupano di piantumazione per la propria autosufficienza alimentare. Queste iniziative vanno ad incrementare la qualità della vita ma anche a favorire lo sviluppo delle microimprese locali.

Potrebbe interessarti anche I giardini urbani si diffondono in città per donare comfort

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • È possibile non solo adottare un albero, ma regalarlo! Un gesto nobile e sicuramente molto gradito da chi ama la natura.
  • Su Treedom è possibile calcolare anche l’impatto ambientale del proprio stile di vita. Possiamo calcolare le proprie emissioni di CO2 prodotte ogni giorno e compensarle piantando un albero

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – oneinchpunch

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.