Vai al contenuto
Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

8 marzo: Giornata internazionale della donna 

Condividi L'articolo su

L’8 marzo è la Giornata Internazionale della donna. Ma da dove e perché nasce la Festa della donna?

8 marzo: Giornata internazionale della donna. Tale ricorrenza ogni anno vuole ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche della donna, ma anche le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto. Un’occasione per festeggiare le battaglie vinte e ricordare quelle da combattere. Ma da dove e perché nasce la Giornata dedicata alla donna?

Siamo state amate e odiate,
adorate e rinnegate,
baciate e uccise,
solo perché donne.

Alda Merini

8 marzo: le origini della Giornata internazionale della donna

Negli anni si sono susseguite diverse teorie sulla nascita della manifestazione. Secondo una di queste, l’8 marzo ricorderebbe la morte di centinaia di operaie nel rogo di una inesistente fabbrica di camicie avvenuto nel 1908 a New York. Qui si fa confusione con una tragedia realmente accaduta nella stessa città il 25 marzo 1911, l’incendio della fabbrica Triangle, in cui morirono 146 lavoratori (123 donne e 23 uomini).

Una seconda teoria afferma che la data della Festa della Donna sia collegata alla Rivoluzione Russa quando l’8 marzo 1917, un gruppo di donne russe organizzarono uno sciopero per ottenere pane e pace.

In realtà, la prima Giornata della Donna risale al 28 febbraio 1909. Siamo negli Stati Uniti: il Partito Socialista decide di ricordare lo sciopero di migliaia di newyorkesi che nel 1908 chiedono migliori condizioni di lavoro. Nel 1911 Germania, Austria, Danimarca e Svizzera sono le prime nazioni europee a celebrare la Giornata della Donna e poi, via via, essa assume dimensioni globali.

Giornata Internazionale della donna
8 marzo: Giornata Internazionale della donna – Canva

La Festa della donna in Italia e il simbolo di questa giornata

In Italia la Giornata Internazionale della Donna nasce il 12 marzo 1922. Il simbolo della ricorrenza arriva solo nel 1946. L’Unione Donne Italiane decide di cercare un fiore che potesse contraddistinguere la Giornata.

L’idea della mimosa fu suggerita da Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei. La mimosa possiede delle caratteristiche ideali per essere l’emblema della Festa: la fioritura nei primi giorni di marzo, i costi non eccessivi ma soprattutto il colore.

Il giallo simboleggia vitalità, forza e gioia e rappresenta il passaggio dalla morte alla vita: una metafora perfetta per ricordare le donne che si sono battute e continuano a battersi per l’uguaglianza sociale.

Giornata Internazionale della donna
8 marzo: Giornata Internazionale della donna – Canva

.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News