3Bee: Ferrero Adotta 600mila api

Con 3Bee Ferrero si impegna a salvaguardare le api.

3Bee: Ferrero appoggia l’iniziativa di “Pollinate the Planet”. Per proteggere le api, finalmente c’è un nuovo alleato fra le aziende attente alla sostenibilità ambientale. Ferrero Italia ha deciso di contribuire a proteggere oltre 600.000 api, salvaguardando 10 alveari, distribuiti su due apicoltori della Regione Piemonte.

“Grazie al network di oltre 2.000 apicoltori che in tutta Italia utilizzano i nostri sistemi di monitoraggio, abbiamo deciso di avviare un progetto di Corporate Social Responsibility – racconta Niccolò Calandri, Ceo di 3Bee – Attraverso il progetto “Impolliniamo il mondo” le aziende attente alla sostenibilità ambientale, possono dare il proprio contributo per la protezione delle api e di conseguenza del pianeta, con un impatto concreto, forte ed importante sulla preservazione della biodiversità e degli ecosistemi”.

Le api e l’ambiente

Le api sono responsabili dell’80% della catena alimentare grazie al loro processo diretto e indiretto di impollinazione. Negli ultimi anni, però, i cambiamenti climatici, l’uso di pesticidi e i parassiti e le malattie, hanno portato a una drastica diminuzione di questi insetti. Secondo quanto riporta la Radboud University e la Entomological Society Krefeld in quasi 30 anni, il numero di api è diminuito del 70%, con una notevole riduzione della produzione di miele.

Questo è l’inizio di 3Bee, startup fondata dall’ingegnere elettronico Niccolò Calandri e dal biologo Riccardo Balzaretti con l’obiettivo di permettere a privati e aziende di adottare un alveare e di contribuire a ripopolare l’ecosistema di questo insetto indispensabile per il pianeta.

In copertina Foto di PollyDot da Pixabay

 

Eco sostenibilità in rete: l’ambiente appassiona gli abitanti italiani

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Secondo i dati di Greenpeace negli ultimi tre inverni abbiamo perso il 35% delle api solo in Europa. Negli Stati Uniti la situazione è peggiore: gli apicoltori riportano una perdita dal 50% al 90%

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

  •  

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

In copertina: foto di SandeepHanda su Pixabay

Post Tags
Share Post