Tende da sole per gli spazi outdoor

Le tende da sole per gli spazi outdoor non hanno solo una funzione pratica di protezione da freddo, caldo e occhi indiscreti: sono diventate negli anni un complemento d’arredo per la casa.

La lavorazione e la ricerca di nuovi materiali e forme, hanno consentito la realizzazione di tende da sole per spazi esterni, funzionali, sicure e resistenti a sole e intemperie. Montate su balconi, terrazzi, giardini e facciate con grandi vetrate, le tende da sole consentono anche un risparmio energetico. In particolar modo, durante la stagione estiva, una tenda da sole fa sì che si limiti l’uso del condizionatore a beneficio dell’economia domestica e dell’ambiente.

Tende da sole per gli spazi outdoor

immagine di Leroy Merlin

Tende da sole per gli spazi outdoor: i materiali

Il principale elemento da valutare nella scelta di una tenda da sole è indubbiamente il materiale di struttura e copertura. Il materiale della struttura deve essere resistente all’usura e agli agenti atmosferici. Il materiale della copertura deve schermare i raggi solari ed essere resistente ai raggi ultravioletti e alle intemperie. Tra i materiali più utilizzati per il telaio delle tende da sole ci sono:

  • PVC
  • alluminio
  • legno trattato.

Il telo delle tende da sole può essere costituito da:

  • cotone telato
  • tela olona
  • poliestere
  • acrilico
  • tessuti micro forati
  • fibre industriali ad alta resistenza rivestite in PVC.

Tende da sole per gli spazi outdoor: le tipologie

La scelta della tipologia della tenda da sole varia a seconda delle esigenze e gusti estetici. In commercio esistono tende da sole

  • A caduta. Ideali per i balconi, cadono a filo della facciata.
  • A bracci. Dotate di leve estensibili, offrono una protezione dall’alto.
  • A cappottina. Caratterizzate da una forma bombata, sono molto utilizzate per proteggere balconi, finestre e vetrate.
  • Ermetiche. Una soluzione pratica ed accattivante per proteggere verande esposte al sole e alle intemperie.
  • A pergolato. Utilizzate in ambienti di grandi dimensioni come terrazzi o giardini, vengono realizzate con una struttura fissata al terreno e ad una parete. La caratteristica delle tende da sole a pergolato è il posizionamento del telo il quale viene fatto passare attraverso una serie di travi.
  • Motorizzate. Dotate di meccanismo motorizzato che funziona anche a distanza.
  • Automatizzate. Dotate di sensori e timer, possono chiudersi automaticamente in caso di pioggia, aprirsi automaticamente in caso di sole, aprirsi e chiudersi ad orari prestabiliti.
Tende da sole per gli spazi outdoor

immagine di Leroy Merlin

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Perché la tenda da sole duri nel tempo è fondamentale non lasciarla aperta in caso di pioggia, non arrotolare il telo se è bagnato e lavarla con acqua tiepida e sapone neutro.
  • Perché una tenda da sole sia di qualità il prodotto deve essere accompagnato da marchio CE, nome e indirizzo del fabbricante, dichiarazione di conformità e manuale di istruzioni e garanzia di resistenza al vento (testata in laboratorio).
  • Per la scelta del telo è importante ricordare che i tessuti naturali, seppur molto belli come il cotone telato, possono essere soggetti a strappi, muffe e scolorimento. Al contrario, le fibre industriali come l’acrilico sono più resistenti. Una delle soluzioni più apprezzate in termini di resistenza e costo è il PVC.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web