Vai al contenuto
Salone del Mobile - Credits Sonia Carrera

Salone del Mobile 2023: tendenze e indiscrezioni

Condividi L'articolo su

Salone del Mobile Milano 2023: cosa possiamo aspettarci quest’anno?

Il Salone del Mobile di Milano è la manifestazione di riferimento internazionale nel settore dell’arredo e del progetto internazionale che annualmente si tiene presso Fiera Milano Rho. Il Salone del Mobile 2023 si svolgerà dal 18 al 23 aprile e le novità che ci attendono saranno numerose, sia nell’organizzazione che nelle tendenze design.

Il Salone del Mobile 2023 si rinnova

La sessantunesima edizione Salone del Mobile Milano 2023 torna presso Fiera Milano Rho dal 18 al 23 aprile. Un evento, questo, di importanza internazionale incentrato nel settore design e arredamento.

Quest’anno al Salone del Mobile 2023 ci attendono tre grandi novità:

  1. un unico livello espositivo con 1.962 espositori, di cui più di 550 giovani talenti under 35 e 27 scuole di design, ricollocati per facilitare la fruizione del pubblico e migliorare l’esperienza di visita;
  2. un layout espositivo di Euroluce del tutto rinnovato, ridisegnato dallo studio Lombardini22. Il concept e il tema principale della biennale Euroluce sarà “The city of Lights”;
  3. la componente culturale integrata negli spazi della biennale Euroluce grazie a contenuti interdisciplinari che toccheranno diversi argomenti come architettura, arte e scienza.

Si riconfermano, come negli anni passati, numerose mostre tematiche, talk, workshop e bookshop e installazioni site-specific.

“Abbiamo raccolto le esigenze di chi il Salone lo fa e lo vive, espositori e visitatori, con più di 2.300 interviste e gruppi di lavoro tematici. È nata, così, l’idea di una mostra su un unico livello per facilitare i flussi e abbiamo fatto un lavoro quasi urbanistico sul disegno interno dei padiglioni. A partire da Euroluce, la biennale dedicata al mondo dell’illuminazione, abbiamo ridisegnato i percorsi integrando gli spazi delle aziende con contenuti culturali interdisciplinari che riguardano la relazione tra luce, architettura, arte e scienza. Una metamorfosi che in prospettiva interesserà tutto il Salone che ha l’ambizione di contribuire a ridisegnare il modello fieristico.”

Maria Porro, Presidente del Salone del Mobile Milano


Quali tendenze design per la casa vedremo al Salone del Mobile 2023?

Alla base del design 2023 c’è l’attenzione alla sostenibilità e al riciclo. Caratteristica essenziale del design 2023 è la cura dei dettagli.

Tendenze design per la zona giorno 2023

Le novità che ci attendono al Salone del Mobile 2023 per quanto riguarda lo spazio cucina sono arredi realizzati con accostamenti di materiali diversi, pannelli 3d con effetto materico, mobili indipendenti e privi di pensili, fornelli su top e colonne super accessoriate.

In sala da pranzo niente tavoli con gambe massicce. Torneranno di moda elementi strutturali vetrati, sottili ed essenziali con piani di appoggio in marmo o in vetro colorato.

Salone del Mobile - Credits Sonia Carrera
Salone del Mobile – Credits Sonia Carrera

E per il living divani dalle forme morbide e dai colori delicati ma di carattere, in prevalenza verde, corda, blu, grigio, viola, tinte terrose. I materiali più trendy saranno quelli lisci, ma il velluto non scompare del tutto. Poltrone e sedie saranno vere e proprie sculture sinuose ma anche irregolari.

Salone del Mobile - Credits Sonia Carrera
Salone del Mobile – Credits Sonia Carrera

Tendenze design per il bagno 2023

Quello che vedremo per la stanza da bagno saranno camere organizzate come vere e proprie Spa private, progettate in ogni minimo dettaglio. Lavabo e vasca in marmo saranno i veri protagonisti del bagno. Le vasche sono arrotondate in materiali lisci, talvolta quasi fuse con la pavimentazione. Le docce sono veri e propri spazi relax.

Salone del Mobile - Credits Sonia Carrera
Salone del Mobile – Credits Sonia Carrera

Tendenze design per la camera da letto 2023

Al Salone del Mobile 2023 vedremo morbidissime testiere imbottite oversize, utilizzabili anche come cuscini. Niente più forme squadrate ma design più ricercati. I motivi più trendy saranno le fantasie colorate e i pattern geometrici non regolari.

Salone del Mobile Milano 2023
Salone del Mobile 2023: tendenze e indiscrezioni – Shutterstock di Followtheflow

La Carta da parati resta un trend

La carta da parati è sempre più protagonista nel mondo dell’arredamento d’interni e anche quest’anno ne vedremo di meravigliose al Salone del Mobile 2023. Si privilegerà l’all-over, ovvero il rivestimento totale della stanza, quindi non solo pareti verticali ma anche soffitti. Si prediligeranno, poi, carte in fibre naturali.

Salone del Mobile Milano 2023
Salone del Mobile 2023: tendenze e indiscrezioni – Canva

Un ricco programma culturale al Salone del Mobile 2023

Il tema “The city of Lights” di Euroluce andrà ad ispirare il programma culturale che in questo 2023 proporrà interessanti contenuti interdisciplinari curati da Beppe Finessi. Il nuovo programma di Talk di Annalisa Rosso si focalizzerà sul tema dell’illuminazione, della tecnologia e della sostenibilità.

Salone del Mobile - Credits Sonia Carrera
Salone del Mobile – Credits Sonia Carrera

Al Salone del Mobile 2023, architetti e designer da tutto il mondo del calibro di Shigeru Ban, Nao Tamura, Kjetil Trædal Thorsen e Marius Myking di Snøhetta e Andrea D’Antrassi di MAD racconteranno come l’innovazione nel campo dell’illuminazione andrà a migliorare il vivere di domani.

Nel programma culturale, ci attende anche uno spazio a cura di Corraini Editori e progettato dallo studio Formafantasma. Si tratta di una libreria specializzata in design, arte e illustrazioni, ma anche in letteratura e illuminazione.

Il Salone del Mobile 2023 anche quest’anno punta alla sostenibilità

Anche quest’anno il Salone del Mobile Milano porta in evidenza temi prioritari come la responsabilità ambientale, economica e sociale.

Il Salone ha individuato fornitori di materiali riciclati, riciclabili o riutilizzabili per la realizzazione dei padiglioni e sarà impegnato nella rigenerazione delle risorse consumate e nell’assorbimento dei rifiuti che verranno prodotti durante la manifestazione.

Per minimizzare l’impatto sull’ambiente, il Salone del Mobile, insieme a Formafantasma e Lombardini22, ha pensato per Euroluce a delle strutture modulari che possano essere quindi riutilizzate non solo all’interno della stessa fiera, ma anche in altri luoghi ed eventi.

Questo percorso di sostenibilità, alla conclusione della manifestazione, farà conseguire al Salone del Mobile Milano la certificazione ISO 20121 per la gestione sostenibile dell’intero evento.

Salone del Mobile - Credits Sonia Carrera
Salone del Mobile – Credits Sonia Carrera

L’adesione al Global Compact delle Nazioni Unite

Come nel 2022, anche quest’anno il Salone del Mobile aderirà al Global Compact delle Nazioni Unite, la più importante iniziativa a livello mondiale che raccoglie oltre 15.000 aziende provenienti da tutto il mondo. Quest’adesione nasce dall’esigenza di invitare le aziende nazionali e internazionali a sostenere e applicare quelli che sono i valori della sostenibilità non solo nel breve ma anche nel lungo periodo, per un approccio responsabile nei confronti dell’ambiente.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sulle tendenze, consigli e idee sulla casa e il giardino continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News