Pillole di Interior Design: decorare le pareti di casa

L’arredamento è l’anima di una casa. La realizzazione degli interni è essenziale per vivere uno spazio con armonia. Arredare casa comporta uno studio d’insieme e richiede l’elaborazione di un progetto che consideri le scelte di tendenza, le proposte di design e il gusto personale. Per valorizzare un interno, anche le pareti necessitano di un attento progetto decorativo, perché costituiscono la parte più visibile della casa.

La scelta delle decorazioni per le pareti è senza dubbio soggettiva e dipende molto dal tipo di arredamento e dalle tinte dominanti. In generale, i toni chiari danno movimento alle pareti che restano protagoniste assolute. Le tinte più accese vivacizzano le pareti. Il bianco resta sempre una base ideale per qualsiasi tipo di decorazione. Ecco allora tante idee per decorare con gusto le pareti di casa.

1. Fotografie e poster

Le foto, stampate in diversi formati, in composizioni di più fotografie o singole, a colori o in bianco e nero, costituiscono un modo originale di arredare una parete. Devono rispettare i colori già presenti nella stanza, in modo da mantenere un certo schema cromatico. La tendenza di oggi è quella di non appendere le fotografie sulle pareti ma di appoggiarle su una mensola o persino sul pavimento (se in maxi formato). La presenza di fotografie è apprezzata in ambienti come il soggiorno ma anche una camera da letto ben si presta ad ospitare ricordi cari e momenti personali, valorizzando l’intimità della stanza. Anche i poster sono una soluzione molto apprezzata e talvolta economica. Contornati da cornici in armonia con il resto dell’arredamento, riescono a decorare con gusto le pareti di casa.

Pillole di Interior Design: decorare le pareti di casa

shutterstock Di PlusONE

2. Quadri e specchi

Stesso discorso vale anche per quadri specchi. Entrambi costituiscono un ideale elemento decorativo. Di gran moda sono i quadri con stampe di pubblicità e in stile vintage. Una tendenza è quella di disporre sul muro una serie di quadri (anche vuoti) o specchi (che esaltano luminosità e spazio) differenti per forme e colori.

Pillole di Interior Design: decorare le pareti di casa

shutterstock Di 2M media

3. Carte da parati e stickers

Le carte da parati sono perfette per decorare le pareti di casa. Pratiche e versatili, è possibile scegliere tra una vasta gamma di disegni e tinte in base alla propria personalità e allo stile della casa.

Carta da parati: tutti i trend del 2019

Per una soluzione più veloce è possibile utilizzare gli stickers: il risultato sarà senz’altro originale.

4. Mensole

Le mensole rappresentano una pratica soluzione per tenere in ordine casa creando dei piani d’appoggio, ma sono anche un ottimo arredo per le pareti vuote. Dalle classiche mensole lineari a quelle dalle forme geometriche più svariate, possono essere in tinta con il muro (per “scomparire”) o del tutto in contrasto. È possibile appoggiare su di esse quadri, foto, specchi, libri e complementi di vario genere. Di grande impatto scenografico sono le mensole a parete intera dalla profondità minima che possono percorrere l’intera lunghezza della parete.

Pillole di Interior Design: decorare le pareti di casa

shutterstock Di Photographee.eu

5. Decorazioni materiche

Rivestire una parte della parete con texture materiche (in pietra, mattoni, materiali sintetici) può cambiare l’aspetto di una stanza. Le pareti in cemento, per esempio, sono particolarmente indicate in contesti minimal o industriali, eleganti e semplici al contempo.

Pillole di Interior Design: decorare le pareti di casa

shutterstock Di PlusONE

6. Nicchie

Le nicchie sono funzionali e decorative. Creano volumi che possono essere accentuati da una giusta illuminazione. La luce infatti evidenzia le geometrie del rivestimento della parete creando una decorazione raffinata.

Pillole di Interior Design: decorare le pareti di casa

shutterstock Di archideaphoto

7. Pareti bicolore

Un’ottima idea per decorare una parete è quella di dipingerla utilizzando due tinte. È possibile creare disegni e geometrie da usare, ad esempio, come perimetro all’interno del quale appendere quadri e foto.

8. Piccoli giardini verticali

I giardini verticali rappresentano un elemento decorativo molto apprezzato negli ultimi anni. Le piante diventano quindi veri e propri oggetti d’arredo. Non solo arbusti in vegetazione o piante sempreverdi ma anche quadri che contengono fogliame o fiori essiccati. Questo tipo di decorazione aiuta a portare in casa un pizzico di natura.

Pillole di Interior Design: decorare le pareti di casa

shutterstock Di archideaphoto

 Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Per appendere quadri e fotografie nel modo migliore, bisogna prendere come riferimento gli arredi e gli elementi architettonici presenti (divani, tavoli, consolle, porte, finestre). È fondamentale seguire la regola secondo la quale la dimensione di un’immagine o di una composizione di immagini dovrebbe misurare 2/3 dell’elemento a cui viene accostata.
  • Le pareti attrezzate, oltre alla funzione contenitiva e di piano d’appoggio, offrono la possibilità di decorare una parete dando un tocco di originalità all’ambiente.
  • Leggi anche Pillole di Interior Design:

– Le cucine più amate del momento

– La scelta dei pavimenti

– Arredare un bagno con gusto

– Arredare un open space

– Arredare casa con i cuscini

– Arredare la camera dei più piccoli

–  La scelta delle porte interne

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web