Pillole di Interior Design: arredare la camera dei più piccoli

L’arredamento è l’anima di una casa. La realizzazione degli interni è essenziale per vivere uno spazio con armonia. Arredare casa comporta uno studio d’insieme e richiede l’elaborazione di un progetto che consideri le scelte di tendenza, le proposte di design e il gusto personale. Quando si deve arredare la camera dei più piccoli è necessario progettare un ambiente giocoso, allegro e allo stesso tempo funzionale, affinché il bambino si diverta in sicurezza, dorma sereno e (crescendo) studi bene.

Per creare una cameretta che soddisfi quanto detto prima, occorre realizzare una vera e propria ambientazione, in cui il bambino risulti essere il protagonista di una favola. Ecco perché è fondamentale la scelta di colori e arredi nonché la corretta suddivisione degli spazi (riposo – gioco – studio). Ecco come arredare con gusto una cameretta.

Pillole di Interior Design: arredare la camera dei più piccoli

STICKER WORDS UP KIDS L TUTTI PICCOLI – Leroy Merlin

1. Ottimizzare gli spazi

Qualsiasi sia la dimensione della stanza è opportuno cercare sempre di creare un angolo per il riposo e uno spazio per i giochi (che diventerà un angolo studio una volta che il bambino sarà più grande). Bisogna attenzionare ogni dettaglio per evitare di creare un ambiente stretto e cupo. La cameretta è un luogo in cui i bambini trascorrono molte ore: deve esserci abbastanza spazio, tanto per le attività di gioco quanto per lo studio. Esistono soluzioni d’arredo salva spazio (letto a ponte, letti trasformabili o a scomparsa e tanto altro) originali e funzionali che (sfruttando ogni centimetro a disposizione) renderanno la stanza accogliente e confortevole.

2. Decorare le pareti

Il colore è indubbiamente un elemento fondamentale per dare alla stanza un aspetto gioioso. Il primo passo è consultare il bambino per cercare di accogliere le sue richieste e i suoi gusti. Non sempre l’azzurro per i maschietti e il rosa per le femminucce sono la scelta ideale. Meglio scegliere colori neutri, perfetti se la cameretta è condivisa da più bambini. Tra i colori più apprezzati troviamo giallo, verde e arancio (in tonalità pastello, per non stancare la vista dei bambini). Un’idea originale può essere quella di creare una parete lavagna. La tendenza degli ultimi anni è la carta da parati o gli stickers. Nella camera dei più piccoli davvero ci si può sbizzarrire! Baby Design Wallpaper offre carte da parati pregiate, originali e ideate su misura. Wallpaper decorati e fantasiosi che stimolano la creatività dei più piccoli.

Pillole di Interior Design: arredare la camera dei più piccoli

Babydesign Wallpaper – carta da parati

3. Creare un angolo per i giochi

Armadio, scrivania e letto sono gli elementi funzionali di una cameretta. Per arredare al meglio la stanza dei bambini, altrettanto importante è creare uno spazio da dedicare esclusivamente ai giochi. Un’idea potrebbe essere quella di posizionare un grande tappeto a tema, sul quale lasciar giocare il bambino in totale tranquillità e libertà. Ottimo anche inserire un baule o delle ceste colorate in tessuto in cui poter conservare bambole e macchinine. Soluzioni economiche ma esteticamente gradevoli. Consigliata anche l’istallazione delle mensole: colorate e di diverse dimensioni, possono accogliere non solo giocattoli, ma (crescendo) anche libri e foto.

Pillole di Interior Design: arredare la camera dei più piccoli

tappeto – Leroy Merlin

Pillole di Interior Design: arredare la camera dei più piccoli

BAULE OMNIMODUS – Leroy Merlin

4. Mettere in sicurezza la cameretta

La sicurezza di una casa è alla base della sua vivibilità. In particolare, nella camera dei bambini la messa in sicurezza è importante tanto quanto l’arredamento. Dopo aver decorato la stanza occorre assicurarsi che non vi siano spigoli o elementi che possano rivelarsi pericolosi. È bene prestare attenzione alla provenienza dei materiali dei mobili e ai prodotti utilizzati per la loro lavorazione. Le camerette devono essere realizzate con materiali certificati, anallergici e privi di sostanze nocive. È fondamentale inoltre scegliere (a prescindere dall’età del bimbo) vernici ad acqua, atossiche e inodore.

Pillole di Interior Design: arredare la camera dei più piccoli

PARASPIGOLI AUTOADESIVI – Leroy Merlin

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Secondo la ricerca “State of Imagination”, condotta da Philips, la cameretta rappresenta un luogo in cui i bambini non solo dormono e si rilassano, ma soprattutto uno spazio in cui giocano, socializzano, studiano e crescono.
  • Il 21% dei genitori è consapevole che il proprio figlio desidera una stanza tutta sua più dell’ultima versione del gioco preferito.
  • La ricerca condotta tra 6.000 mamme e papà in sei Paesi Europei, tra cui l’Italia, ha dimostrato che i genitori riconoscono l’importanza di dare ai propri figli uno spazio tutto loro e dedicano più tempo a ridecorare la cameretta dei loro bambini rispetto alle altre stanze della casa.
  • Leggi anche

Pillole di Interior Design: la scelta dei pavimenti

Pillole di Interior Design: le cucine più amate del momento

Pillole di Interior Design: arredare un bagno con gusto

Pillole di Interior Design: arredare un open space

– Pillole di Interior Design: arredare casa con i cuscini

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web