Piante da interni che fanno bene alla pelle

Tenere piante in casa fa bene all’ambiente domestico ma anche alla salute. Sono molti i benefici portati dalla loro presenza negli spazi interni: sono belle, decorano l’ambiente con un tocco di colore, ma soprattutto migliorano la qualità dell’aria che respiriamo, contribuendo a limitare l’inquinamento domestico.

Uno studio condotto dalla NASA nel 1989 dimostrò che alcune piante sono più efficaci di altre nel filtrare le sostanze inquinanti e chimiche presenti nell’aria perché riescono a neutralizzare sostanze organiche volatili (VOC) spesso presenti nelle nostre abitazioni, come particelle in sospensione di benzene, formaldeide, tricloroetilene, xilene e ammoniaca. Gli effetti dell’inquinamento indoor e la scarsa qualità dell’aria, che si crea a causa dei sistemi di condizionamento, possono ripercuotersi anche sulla nostra pelle, rendendola secca e spenta. Anche in questo le piante possono venirci in aiuto, vediamo insieme quali sono le piante da interni che fanno bene alla pelle.

Aloe

Questa pianta non ha bisogno di  molte presentazioni, non è solo una varietà ornamentale ma da sempre è impiegata per scopi cosmetici grazie alle proprietà lenitive ed idratanti del gel contenuto nelle sue foglie. Una pianta facile da coltivare, che oltre ad avere proprietà cosmetiche, riesce bene a filtrare sostanze come la formaldeide e il benzene, primi nemici della salute in casa.

shutterstock_Di Hery K Dekisuki

Areca

L’areca o dypsis lutescens, è una piccola palma molto diffusa negli ambienti domestici sia per le sue qualità estetiche che per le sue proprietà benefiche. È una delle varietà da interni che meglio riesce ad assorbire le sostanze inquinanti presenti in appartamento, in particolare xilene, toluene e formaldeide, proteggendo anche la cute dai danni dovuti all’esposizione a questi agenti chimici.

Edera Comune

Anche l’Hedera helix rientra tra le piante da interni che fanno bene alla pelle. È un ottimo inibitore della formaldeide e sembra che sia in grado di ridurre la diffusione di particelle inquinanti trasmesse con le feci degli animali domestici. Ma soprattutto contribuisce alla giusta idratazione della nostra pelle ripristinando il corretto equilibrio dell’umidità della stanza.

Falangio

Il suo nome scientifico è Chlorophytum comosum, questa è la pianta perfetta per chi, come me, non ha un pollice verde molto sviluppato. Resistente, poco soggetta a malattie, è una pianta che non ha bisogno di molte cure né di troppa luce. Ma le sue foglie e i suoi fiori bianchi sono un ottimo sistema per filtrare benzene, ossido di carbonio, formaldeide e xilene.

shutterstock_Di GYAN PRATIM RAICHOUDHURY

Sansevieria

La Sansevieria trifasciata ‘Laurentii’, più conosciuta con il nome di lingua di suocera, è una pianta molto apprezzata per arredare gli interni. È considerata un toccasana per gli ambienti domestici perché è capace di trattenere molte sostanze inquinanti, soprattutto lo smog proveniente dall’esterno. Pur non necessitando di molta acqua per sopravvivere, questa è tra le piante da interni che fanno bene alla pelle anche grazie al potere umidificante che contribuisce a riequilibrare il microclima domestico, evitando sia eccessi d’idratazione che secchezza.

Spatifillo

Uno delle più comuni piante da appartamento, con il suo caratteristico fiore bianco che ricorda una calla, lo Spathiphyllum Mauna Loa è un prezioso alleato nella lotta dei più comuni composti organici volatili, come il benzene, la formaldeide e il tricloroetilene, ma è capace di filtrare anche con toluene e xilene.

 

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La formaldeide è un potente battericida presente in moltissime soluzioni acquose come i disinfettanti per uso domestico e viene impiegata anche nella produzione di tessuti a livello industriale. Le principali fonti espositive alla formaldeide sono gli scarichi dei veicoli, le centrali elettriche,gli  inceneritori, le stufe, il fumo di sigaretta, le vernici e i coloranti, ma anche i cosmetici ed i cibi affumicati o fritti.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

esperta in design e artigianato, curo anche la rubrica Habitante Viaggiatore per raccontare le bellezze dell'Italia, tra regioni e province