Lotta contro il caldo estivo: ecco i consigli ecosostenibili

Alcuni suggerimenti per risparmiare sulla bolletta e, allo stesso tempo, proteggere l’ambiente.

Finalmente, la tanto agognata estate è alle porte! Via libera al cambio degli armadi: shorts; infradito e canotte.

Molto spesso, però, il caldo può giocare brutti scherzi, specialmente se non si affronta nella maniera corretta. Caldo equivale all’aumento dei consumi di energia a causa dell’uso massiccio di climatizzatori ed elettrodomestici per combattere l’afa, ma bastano dei piccoli accorgimenti per risparmiare energia in estate, contenere i costi ed i kilowattora consumati senza soffrire per le temperature estive, mantenendo uno stile di vita sostenibile.

Habitante ne ha selezionati alcuni per voi:

1. Scegli elettrodomestici ad alta efficienza energetica (ovvero quelli marchiati con A++ ed anche A+++). Questo vale non solo per i condizionatori, ma anche per tv e piccoli elettrodomestici. L’ideale sarebbe dotarsi di un ventilatore da soffitto che permetta all’aria di circolare liberamente in tutto l’ambiente, riuscendo ad abbassare la temperatura percepita di alcuni gradi senza pesare sulla bolletta anche tenendolo accesso tutto il giorno.

2. No alla modalità stand-by. Evitare di lasciare gli apparecchi elettronici come computer, stampanti e televisori in stand-by quando non si utilizzano per lungo tempo. Meglio spegnerli. Un televisore in modalità stand-by, infatti, può consumare fino a 20Wh.

3. Sostituisci le lampade a incandescenza, alogene o fluorescenti con quelle di nuova generazione. Le lampade Led o a risparmio energetico, oltre a consumare meno energia per produrre la stessa quantità di luce, evitano il surriscaldamento degli ambienti in estate. I Led infatti non emettono nell’infrarosso e dunque non scaldano l’ambiente.

4. Tinteggia le pareti esterne di colori chiari. I colori scuri assorbono la maggior parte delle radiazioni, comprese quelle infrarosse, quindi il calore. Tinteggiare la casa con colori chiari aiuta a mantenere le pareti ad una temperatura più bassa.

5. Fatti furbo con le piante! Le piante, oltre ad essere dei parasole naturali, per crescere sottraggono calore all’atmosfera  diminuendo la temperatura percepita in casa.

6. Installa un sistema ombreggiante. Sistemare un sistema di tende o installare un frangisole (spesso chiamato in francese brisesoleil) è una buona idea per risparmiare energia in estate. È importante che questi schermi possano essere rimossi in inverno per non ostacolare la radiazione solare che ci aiuta a riscaldare naturalmente la casa.

7. Crea delle piccole gallerie del vento. Aprite le finestre la sera in modo da creare delle correnti d’aria tra le stanze, tenendo invece le tapparelle abbassate e le finestre socchiuse di giorno, per non far salire la temperatura nelle stanza. Riapritele quando al tramonto lasciandole aperte fino a quando non andrete a letto. Alle finestre, tende bianche o chiare che riflettano il calore.

8. Abbassa la temperatura dell’acqua della lavatrice.  Scegliere programmi con una temperatura dell’acqua più bassa garantisce consumi minori e una riduzione degli sprechi.

9. Fai docce tiepide e brevi per ridurre il tasso di umidità in casa, i consumi ed evitare inutili sprechi d’acqua.

10. Spegni in anticipo il forno, lasciando che la cottura venga ultimata a forno spento ma ancora caldo. La stessa cosa può essere fatta con il ferro da stiro: quando ancora tiepido si possono stirare i capi meno stropicciati, per passare poi a quelli più pesanti e complicati quando raggiunge la temperatura massima, spegnendo qualche minuto prima di avere terminato.

E IN CUCINA?

Photo by Juja Han on Unsplash

L’arrivo della bella stagione ci mette a disposizione una grande varietà di frutta e verdura che ci fornisce l’occasione per cibarsi in modo più sano e sostenibile.

Scegli sempre frutta e verdura di stagione

Anguria, melone e albicocche sono rinfrescanti, forniscono vitamine e sali minerali e sono un toccasana per l’abbronzatura. La verdura è da preferire cruda, quando è possibile: carote, zucchine, pomodori, cetrioli, lattuga, sedano, peperoni e radicchio. Tutti cibi che aiutano anche a fornire la giusta idratazione al nostro corpo oltre ad essere fonte di minerali, vitamine e nutrienti essenziali.

La disidratazione è il primo nemico ad arrivare in estate: l’acqua naturale è il miglior dissetante. Evita dunque le bevande zuccherate che aumentano il senso di sete e bevi frequentemente durante la giornata. L’acqua è da preferirsi a temperatura ambiente o fresca ma non troppo fredda.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

Vorresti informarti meglio riguardo uno stile di vita più sostenibile? Agire più consapevolmente per poter concretamente cambiare il tuo stile di vita? Visita:  www.sostenibilitamaipiusenza.it. Scarica l’app, fai il login e scegli i tuoi consigli preferiti.

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it