Vai al contenuto
Lenzuola moderne colorate

Lenzuola moderne colorate: matrimoniali, piazza e mezza e singole

Condividi L'articolo su

La scelta della biancheria da letto è una decisione da prendere con particolare cura poiché la sua funzione non è unicamente estetica ma anche funzionale, dato che il comfort durante il riposo costituisce il presupposto principale per il benessere psicofisico dell’organismo.

Nella maggior parte dei casi i consumatori si orientano verso set coordinati formati da lenzuola da sotto, lenzuola da sopra o copripiumino e federe, che diventano veri e propri elementi di arredo in grado di conferire personalità e stile alla stanza.

Durante il sonno la biancheria da letto rimane a contatto con la pelle per molte ore, e deve quindi mantenere la giusta temperatura corporea per garantire un’adeguata termoregolazione.

Tessuti di origine vegetale: un potenziale da conoscere

Come scegliere le lenzuola matrimoniali

Nella scelta delle lenzuola matrimoniali è necessario prima di tutto tenere conto delle dimensioni del letto, soprattutto se quello da sotto è fornito di angoli che devono aderire perfettamente alla superficie del materasso. Anche il lenzuolo sopra e il copripiumino devono avere dimensioni giuste per non alterare l’equilibrio della parure.

Lenzuola moderne colorate
Lenzuola moderne colorate: matrimoniali, piazza e mezza e singole – coin.it

I materiali che trovano maggiore impiego nella realizzazione di biancheria matrimoniale da letto sono quelli naturali, tra cui soprattutto il puro cotone, con un elevato numero di fili per centimetro quadrato. La tipologia più resistente è quella con 57 fili, tipica di tessuti morbidi, resistenti e confortevoli come il raffinato percalle, ideale per la stagione calda.

Quando la temperatura si abbassa, è preferibile orientarsi verso filati in flanella di cotone, molto apprezzati per la loro notevole elasticità e per un’ottima versatilità di impiego. Anche il jersey di cotone coniuga i vantaggi di una fibra naturale con un’estrema flessibilità, ed è perfetto quindi per ogni stagione.

Lino e seta sono tessuti utilizzati per biancheria di lusso, che nei letti matrimoniali prevede misure di qualche centimetro superiori a quelle standard, per potersi adattare perfettamente alle dimensioni dei materassi.

Le misure dei lenzuoli matrimoniali con angoli possono variare da un minimo di 160×200 centimetri a un massimo di 200 x 200 centimetri, tenendo conto che anche lo spessore del materasso deve essere considerato poiché le cuffie devono avvolgerne completamente gli angoli.

Di norma la loro altezza standard è di 27 centimetri ma può arrivare anche a 32 centimetri. Il lenzuolo sopra, che dovrebbe misurare 270 x 300 centimetri, può essere affiancato da un copripiumone.

Come scegliere un lenzuolo singolo

Anche per quanto riguarda la scelta del lenzuolo singolo è importante riferirsi alle misure del materasso, che a seconda della sua conformazione può avere lunghezza, larghezza e soprattutto spessore differenti. I valori standard sono 140×190 centimetri e 150 x 200 centimetri.

I modelli più confortevoli di lenzuola da sotto sono quelli con angoli elasticizzati e realizzati in jersey di puro cotone, un tessuto che si adatta facilmente a qualsiasi dimensione del letto mantenendosi sempre stirato alla perfezione. Il lenzuolo da sopra, che misura 180 x 250 centimetri, può essere sostituito da un sacco copripiumino adattabile a tutte le stagioni.

I tessuti di tendenza per la primavera-estate 2022

Come scegliere le lenzuola una piazza e mezzo

I letti a una piazza e mezzo presentano misure variabili, comprendenti la larghezza fissa di 120 centimetri e la lunghezza, che può essere di 190 o di 200 centimetri. Rispetto al materasso singolo, che misura 80 centimetri, questa soluzione risulta molto più comoda e confortevole, poiché pur ospitando una sola persona, consente una maggiore libertà di movimento.

Ideale per i single, per la stanza degli ospiti e per la camera di adolescenti e ragazzi, il letto a una piazza e mezzo è meno impegnativo del matrimoniale ma più comodo di quello singolo.

Le lenzuola da una piazza e mezzo devono avere preferibilmente gli angoli elasticizzati per aderire completamente al materasso e ricoprirne l’intera superficie.

Una variante di questi modelli è il lenzuolo per il letto alla francese, leggermente più ampio rispetto alle dimensioni standard e quindi ancora più confortevole. Questi accessori stanno riscuotendo un successo sempre maggiore, soprattutto quando, per esigenze di spazio, è necessario sostituire un letto matrimoniale con uno da una piazza e mezzo alla francese.

Lenzuola moderne colorate
Lenzuola moderne colorate: matrimoniali, piazza e mezza e singole – coin.it

Come scegliere i materiali del lenzuolo da letto

Il cotone, che è senza dubbio il tessuto più utilizzato al mondo per la biancheria da letto, presenta differenti tipologie di filato, che presentano un numero variabile di fili e quindi una trama più o meno fitta. Il cotone standard è a 57 fili per centimetro quadrato, il percalle di cotone è a 80 fili per centimetro quadrato mentre il raso di cotone raggiunge i 110 fili per centimetro quadrato.

Aumentando la densità di fili per centimetro quadrato, migliora la morbidezza del lenzuolo che risulta anche più isolante, termoregolante e resistente. La flanella di cotone, ottenuta con un filato spazzolato, è indicata per l’inverno poiché limita moltissimo la dispersione termica. Il jersey di cotone è una maglia elastica ampiamente utilizzata per impedire la desquamazione dei lenzuoli da sotto, soprattutto matrimoniali.

Il lino è una fibra ecologica, dotata di eccellente termoregolazione poiché conserva il calore in inverno mentre lo disperde in estate, assorbendo completamente l’umidità, eliminandola dal corpo. Anche se si ammorbidiscono progressivamente dopo il lavaggio, le lenzuola in lino risultano leggermente più ruvide rispetto a quelle in cotone, ma hanno una durata nettamente superiore.

Il policotone è un materiale misto combinato con cotone e fibre sintetiche, le cui prestazioni sfruttano i vantaggi di entrambi i materiali. Le lenzuola in policotone sono infatti leggere, resistenti, morbide, termoregolanti, e assorbono molto bene l’umidità; inoltre non si sgualciscono, non devono essere stirate e si asciugano rapidamente.

Ad esempio le lenzuola di Coin Casa offrono una vasta scelta di modelli singoli, matrimoniali e ad una piazza e mezza, realizzati con materiali naturali (cotone, lino, policotone e raso) e con filati ecologici di alta qualità. Grazie all’ampio campionario disponibile, è possibile abbinare varie parure giocando tra tonalità cromatiche, fantasie e disegni geometrici che contribuiscono a personalizzare l’atmosfera adattandosi senza fatica a qualsiasi tipo di arredamento.

Caratteristiche della biancheria da letto

La possibilità di avere lenzuola morbide, fresche e confortevoli consente di riposare serenamente, evitando variazioni termiche del corpo durante il sonno. Rimanendo a diretto contatto con la pelle, il lenzuolo è infatti l’elemento più importante del letto e proprio per questo deve essere gradevole al tatto, traspirante, fresco in estate e caldo in inverno. Chi ama l’eleganza, può orientarsi verso lenzuola di raso o cotone dall’effetto lucido, liscio e vellutato, perfette in tutte le stagioni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News