Le casette di Dan Pauly sembrano uscire dalle fiabe

Piccole casette che ricordano quelle delle fiabe: si tratta di semplici capanni realizzati da un artigiano del Minnesota che si chiama Dan Pauly e che ricicla il legno vecchio  di  generazioni.

Il concetto dietro i progetti abitativi di Pauly prende vita dal lavoro del  suo  bisnonno Henry che, dopo essere emigrato alla fine del 1800, costruì numerosi fienili nel Minnesota centrale, alcuni dei quali sono ancora in piedi. I capanni di Dan  Pauly vengono realizzati con legno riciclato e ogni pezzo sistemato in modo che rispecchi la sua condizione naturale.

casette Dan Pauly

Credits photo: Dan Pauly – The Rustic Way

.

“Come scopro un vecchio fienile o capannone “, dice Dan,” mi rendo conto che potrebbe essere il lo stesso legname che il mio bisnonno (emigrato dalla Svizzera agli Stati Uniti nell’800) usava più di un  secolo fa. Penso che il rispetto per gli artigiani e le artigiane del passato, e per il legno che hanno usato, faccia la differenza in ogni nuovo pezzo che creo. Fino a quando non avrai smantellato un vecchio fienile, non puoi immaginare lo sforzo scrupoloso che gli artigiani del Vecchio Mondo hanno impiegato per erigerlo. Ciascuno di essi era un’opera d’arte.”

“Esploro ogni angolo del Midwest per trovare le migliori fonti di legna da smantellare con attenzione e cura, così da poterne poi riciclare la massima percentuale possibile” spiega Dan che aggiunge anche che “Non ci sono scorciatoie nella realizzazione di questi ripostigli”.

casette Dan Pauly

Credits photo: Dan Pauly – The Rustic Way

.

Dan dirige l’azienda che le produce queste meravigliose  casette, The Rustic Way  (www.rusticway.com). Ogni prodotto nasce come pezzo unico,  di altissima qualità e in modo piuttosto semplice, utilizzando il legno recuperato,  prestando la massima cura nello smantellamento / decostruzione di vecchi capanni  per preservare il più possibile il legno utilizzabile nelle sue condizioni naturali, esaltando la bellezza di una natura creata oltre un secolo fa.

“Adoro applicare quella prima mano di finitura”, sottolinea Dan, “perché è allora che emerge la bellezza del legno. So come reagirà il legno prima di applicare la prima mano di vernice e raramente trovo necessario colorare in anticipo questo meraviglioso vecchio legno.”

Dan Pauly - The Rustic Way

Credits photo: Dan Pauly – The Rustic Way

In poche parole, Dan Pauly ha una passione per il legno vecchio: la sua lucentezza calda, la grana stretta e affascinante, storia unica, prima come alberi raccolti da foreste antiche nel XIX secolo e poi come legname da vecchie strutture – granai, granai, elevatori di grano, magazzini, magazzini.

Dan-Pauly

Credits photo: Dan Pauly – The Rustic Way

“Questo legno riflette il nostro patrimonio naturale e ha un aspetto molto più ricco e attraente rispetto al legno moderno.” Dan è un romantico, un poeta, e ha fatto della sua poesia una professione che onora e rispetta  il passato.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Dan Pauly è un falegname americano discendente da una grande famiglia di artigiani emigrata dalla Svizzera agli Stati Uniti nell’800.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività come Web Specialist nel 1996 presso il Politecnico di Torino, durante il quale svolge le sue prime docenze alla Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Si occupa da un ventennio di divulgazione scientifica. È direttore responsabile di habitante.it, content farm digitale che si occupa di marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori.