La Milano Design Week in pillole day 5

Quinto giorno della Milano design Week: sostenibilità, ambiente e benessere, raccontati attraverso installazioni sorprendenti.

INTERNI HUMAN SPACES

INTERNI HUMAN SPACES all’Università degli Studi di Milano

All’Università degli Studi di Milano Interni per FuoriSalone 2019, mette al centro delle riflessioni per questa design week l’essere umano e le sue esigenze. Sostenibilità e cura dell’ambiente i temi che hanno ispirato le installazioni esposte nei cortili e sotto i portici della storica sede. Proposte che mirano a delineare un nuovo orizzonte progettuale che ponga al centro del pensiero creativo la vita in tutte le sue espressioni in relazione all’ambiente. Migliorare il benessere fisico e psicologico delle persone in relazioni agli ambienti in cui vivono e lavorano. Tra le installazioni il padiglione trapezoidale di Massimo Iosa Ghini dal nome Human Proportions che invita all’esperienza spaziale  della prospettiva accelerata, La Foresta dei Violini di PIUARCH – Nemo Monti, un’installazione monumentale con un cavalletto che sorregge due tronchi di abete rosso sradicati durante l’alluvione di Paneveggio. E Help the Planet, Help the Humans di Maria Cristina Finucci, realizzata con due tonnellate di tappi di plastica che disegnano le lettere della parola Help, per ricordarci dell’importanza di frenare l’inquinamento degli oceani.

Doppia Firma, Villa Mozart

Doppia Firma

Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e Living propone una nuova edizione di Doppia Firma, nella storica location di Villa Mozart, Maison Giampiero Bodino. Un progetto che mette a confronto designer internazionali con le eccellenze dell’artigianato europeo per dare vita a progetti unici, attraverso la contaminazione delle visioni e del saper fare. Raffinate produzioni che nascono dalla collaborazione tra il mondo della progettazione e quello dell’artigianato, espressione delle unicità territoriali. Oggetti in ceramica, vetro, legno, marmo, carta, ottone, porcellana e argento, espressioni poetiche e raffinate di oggetti funzionali e decorativi.

Breeze of Light, Nendo

Breeze of Light, Nendo per Daikin

Un autentico momento di pace nello spazio ideato da Nendo a via Vigevano, 18 per l’azienda Daikin. L’installazione Breeze of Light ti accompagna in un paesaggio onirico, fatto di fiori stilizzati che creano un candido prato fiorito. Le luci e le differenti altezze dei fiori creano una sensazione di movimento simile a quella di una leggera brezza, in un effetto ottico che sembra materializzare l’aria.

Opificio 31, zona Tortona

Zona Tortona

Moltissime le esposizioni in zona Tortona, negli spazi di Ventura Future in collaborazione con BASE Milano, le esposizioni di accademie internazionali, designer, aziende e nuovi marchi. L’ambientazione è l’ex Ansaldo, ex area industriale di Milano, il progetto culturale promuove l’innovazione, l’apprendimento permanente e l’impollinazione incrociata nelle industrie creative. Superstudio pone l’attenzione  al tema INNOVATION&TRADITION, accostando all’innovazione e alla tecnologia artigianato e tradizione. Semplificare per rendere le nostre case e le nostre città più ecosostenibili, più smart e più vivibili. Ad Opificio 31 a lasciare sbalorditi i visitatori è l’installazione del designer inglese Alex Chinneck, nello spazio Quattrocento. L’architettura dell’edificio si trasforma in opera d’arte, il prospetto sembra aprirsi con una zip che lascia intravedere l’interno dell’edificio. Tra le aziende presenti in zona Tortona anche l’azienda farmaceutica Novartis che presenta un percorso esperienziale per approfondire il problema dell’emicrania condizione sottovalutata e spesso invalidante soprattutto nell’ambiente di lavoro. Sceglie di trattare il tema del benessere proponendo soluzioni che sfruttano gli strumenti dell’innovazione del design.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Gilda Bojardi, storica e illuminata direttrice della rivista Interni. Nel 1991, creò il logo del Fuorisalone e lo depositò con la dicitura “Milano capitale del design”. Creò anche la prima guida a tutti gli avvenimenti dell’evento.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it