Interior design: la primavera in casa con lo stile botanico

Il freddo invernale e l’influenza che esso ha sulla natura, sembrano ormai passati. Con l’arrivo della primavera, in casa si sente il desiderio di rinfrescare gli ambienti. Stampe floreali, esplosioni di colori, ambientazioni che ricordino la vegetazione, sono tutti elementi caratteristici dello stile che più si adatta alla bella stagione, lo stile botanico.

Per gli amanti della primavera lo stile botanico è perfetto per adattare casa all’ambiente naturale esterno. Grazie alle tonalità di colori tendenti al verde e a tante idee di design ispirate alla natura, sarà possibile portare tutti i colori e i profumi di questa stagione negli interni domestici.

I colori dello stile botanico

Tinte come il senape, il crema, il grigio (nelle tonalità più chiare), il cipria o l’arancione si legano perfettamente all’atmosfera primaverile. Ma è il verde il colore per eccellenza dello stile botanico. Nelle sue sfumature, delicate o forti, esso trasmette freschezza ed equilibrio ed allontana lo stress. Dal verde acqua allo smeraldo, dal mela al salvia, dal verde vigoroso delle foreste tropicali al verde erba, il verde risulta la nuance più apprezzata dai designers naturalisti e dagli amanti dello stile botanico. È un colore che si abbina perfettamente al bianco, giallo, rosso. Le proposte più raffinate derivano dall’accostamento con lilla e varie tonalità di grigio.

lo stile botanico

shutterstock – Di jafara

Carta da parati floreale

La carta da parati è una valida alternativa alla tinteggiatura delle pareti. Nella casa in stile botanico, l’uso della carta da parati a tema floreale è senza dubbio ideale in quanto riesce a ricreare il tipico ambiente primaverile. Un living o un open space, mettono a disposizione ampie pareti sulle quali riprodurre una sorta di finto giardino verticale. I trend del momento sono sicuramente carte raffiguranti grandi foglie nei toni del verde, carte caratterizzate da colori accesi, vivi e in contrasto. L’impatto visivo è raffinato ed originale.

lo stile botanico - carta da parati

shutterstock – Di Photographee.eu

Tessuti floreali

Lo stile botanico utilizza i tessuti per dare vita ad un ambiente solare, vicino alla natura. Tende, cuscini e tappeti (ma anche runner, tovaglie da tavola e asciugamani) con stampe floreali più o meno stilizzate, o nelle tinte tipiche dello stile botanico, conferiscono alla casa un’atmosfera accogliente, calda e rilassante, tipica della bella stagione. È fondamentale creare un trait d’union tra i tessuti utilizzati nei vari spazi in modo da rimandare all’immaginario di un meraviglioso campo fiorito.

lo stile botanico - tessuti floreali

shutterstock – Di Photographee.eu

lo stile botanico - tessuti floreali

shutterstock – Di Antoha713

Quadri e stampe

Le pareti di un interno sono come una tela bianca da dipingere. Vanno riempite con stile e personalità. Nello stile botanico, stampe floreali o quadri, il cui soggetto è legato all’ambiente naturale primaverile (vegetazione e animali), diventano un’occasione ideale per trasformare casa in un giardino primaverile al chiuso. Un trend dello stilo botanico è quello di incorniciare persino grandi foglie o attaccare direttamente sulle pareti (attraverso la tecnica dello stencil) frasi e citazioni rilassanti che richiamino la primavera. Soluzioni queste che danno grande spazio alla creatività di ciascuno.

lo stile botanico

shutterstock – Di Africa Studio

Complementi d’arredo

Per seguire un determinato stile in casa (in questo caso parliamo di stile botanico), risulta fondamentale prestare attenzione agli oggetti utilizzati per completare l’arredo e l’atmosfera dell’ambiente. Specchilampade, soprammobili, sedute, tutto deve essere in tema, ricercato e scelto con cura ed attenzione. Nell’interior design, sono i dettagli a fare la differenza!

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?
  • fiori sono il simbolo della primavera, l’elemento predominante della stagione. Non devono solo arricchire balconi e terrazzi ma vanno utilizzarli – freschi – per arredare i diversi ambienti di casa. I fiori possono essere posti al centro del tavolo da pranzo, in salotto, in cucina, ma anche nella zona bagno o all’ingresso di casa. Sono tante le soluzioni che regalano colori splendidi e profumi gradevoli. Per rendere la cucina in perfetto stile botanico è bene decorare con frutta fresca, verdure di stagionepiante aromatiche.
  • È arrivata la primavera! Leggi anche Organizzare le pulizie di primavera in casa – Come prendersi cura delle piante nel mese di marzo

Antonella Mangiaracina

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web