Essere più produttivi: ecco alcuni consigli pratici

Il weekend porta sempre con sé un momento riflessivo per un businessman, vissuto o con grande relax o con stress da interruzione dell’attività. Vediamo alcuni consigli pratici per essere più produttivi.

Tra gli imprenditori c’è chi vive male il weekend perché l’ansia di stare sprecando il tempo in termini di produttività e operatività li divora! Qualcun altro, invece, imposta il suo “timer” vitale su off e vive il weekend a pieno con la famiglia e gli amici.

Essere produttivi per stare meglio e godersi il weekend

Indipendentemente dalla categoria a cui appartenete, ecco alcuni consigli per poter trarre il massimo vantaggio dal vostro fine settimana.

  • Essere più produttivi: non lavorare tutto il giorno: vai offline

Essere più produttivi: ecco alcuni consigli pratici

Shutterstock – keport

Sembra banale, ma la prima cosa da fare è uscire dalla solita routine che hai impostato per il resto della settimana. Ciò significa che non bisogna restare inchiodati al computer, ma dovete imporvi di resistere alla tentazione di controllare la posta elettronica e le notifiche di lavoro. È chiaro che ad ogni responsabilità corrisponde un certo numero di messaggi, e-mail e chiamate, dunque alle emergenze sarà inevitabile non rispondere. Ma per tutto il resto c’è tempo: il lunedì è fatto per recuperare le richieste dei giorni precedenti! In questo modo riuscirete a liberare la vostra mente da ogni forma di stress inutile e distrazioni e, soprattutto, potrete focalizzarvi su visioni più ampie per crescere.

  • Essere più produttivi: amplia la tua visione

Essere più produttivi: ecco alcuni consigli pratici

Shutterstock – ESB Professional

Dopo aver impostato le tue giornate quanto più possibile offline, arriva il momento di dedicare le tue energie a qualcosa di più importante. Sgombrando la tua mente dalle problematiche quotidiane hai la possibilità di recuperare le energie e la concentrazione necessarie per fare un passo indietro e guardare al quadro generale delle cose. Poniti le domande giuste: come stai andando, hai chiari i tuoi obiettivi? stai realizzando ciò che avevi programmato? Analizza quindi gli errori, e imposta strategie a medio e lungo termine. Il weekend diventerà così un ottimo momento per fare il punto della situazione.

  • Essere più produttivi: limita le faccende domestiche

Essere più produttivi: ecco alcuni consigli pratici

Shutterstock – Prostock-studio

Durante la settimana chi ha un ritmo intenso per il lavoro non riesce mai a dedicarsi alla casa: pulire e rassettare diventa quasi un secondo lavoro poichè tutte le faccende si accumulano assorbendo le nostre energie. Ovviamente si tratta di qualcosa che non possiamo evitare ma se non presti la giusta attenzione, corri il rischio di farti sommergere da tutte queste attività, riducendo il tempo a tua disposizione per le cose veramente importanti. La soluzione è semplice: o troviamo un collaboratore domestico in famiglia o a pagamento; oppure stabiliamo delle tempistiche per fare questi lavori e impegnarci a rispettarle volta per volta.

  • Essere più produttivi: dai spazio alle tue passioni

Essere più produttivi: ecco alcuni consigli pratici

Shutterstock – IgorAleks

Se la tua routine è piuttosto sedentaria devi assolutamente trovare il modo di fare un po’ di esercizio fisico e movimento almeno durante il fine settimana. Il moto ti aiuterà a smaltire tossine e stress accumulato, e libererai abbondanti dosi di dopamina, la cosiddetta molecola motivazionale. Dedicandoti a te stesso ti schiarirai la mente. È chiaro che non bisogna essere un atleta professionista: basterà anche una semplice passeggiata in un parco o un giro in bici lungo il fiume o in centro città. Magari lo sport non è proprio il tuo forte, la soluzione c’è sempre: in questo tempo a disposizione dedicati ai tuoi hobby, meglio se manuali. Le attività pratiche hanno il grande pregio di sgomberare la mente da pensieri e preoccupazioni, riducendo il carico di stress e dando chiarezza e lucidità al pensiero.

  • Essere più produttivi: dormi e riposati

Essere più produttivi: ecco alcuni consigli pratici

Shutterstock – Stock-Asso

Durante la settimana i ritmi lavorativi possono portarti a ridurre le ore di sonno e ad accumulare stress e stanchezza: per questo motivo è importante approfittare del fine settimana per ricaricare le batterie e dormire un po’ di più. Per quanto la tentazione di fare festa, divertirti e fare tardi possa essere forte, non puoi permetterti di arrivare al lunedì con più stanchezza di quanta ne avevi il venerdì precedente! Non devi diventare un ghiro in letargo, altrimenti correrai il rischio di alterare i tuoi ritmi giornalieri, per poi sentirti più debole di prima, perdendo ogni possibile beneficio dato dalle ore di sonno extra. Dedicati del sano riposo di poche ore e recupera le tue energie.

Tempo libero: ecco la classifica degli hobby degli italiani

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Il tempo libero per gli italiani, nella società frenetica moderna, sembra ormai sempre più un miraggio, soprattutto per le donne che sono impegnate dal lavoro oltre che dalla gestione della casa e dei propri figli. Questo è quanto è emerso dalle ricerche svolte dai principali Istituti che hanno svolto negli ultimi tempi sondaggi in materia. In particolare, secondo l’Osservatorio mensile di Findomestic, la società nota in tutta Italia per il credito al consumo, quasi sei italiani su dieci – e per la maggioranza donne – hanno dichiarato di potersi concedere pochissime ore di tempo libero durante la settimana.
  • La stanchezza provocata dagli intensi ritmi lavorativi e dalle giornate dilatate, colme di impegni e povere di ore di sonno, comporta inevitabilmente una tendenza all’ozio di chi può godere di qualche ora di “dolce far nulla” assieme ai propri cari. Venendo alle percentuali di chi si dedica ad attività più dinamiche o a passioni creative, troviamo nell’ordine fare sport (29,1%), guardare la televisione (28,8%), navigare in rete o sui social network (24,7%), trascorrere un pomeriggio o una serata con gli amici (24,7%), dedicarsi ad attività di bricolage o ad altri lavoretti creativi (17, 9%).
  • Interessante l’analisi fatta sulle percentuali a livello di “cartina geografica” del nostro Paese. Da questa lettura emerge un’Italia spaccata tra Nord e Sud e una peculiarità delle nostre Isole. In particolare, “spacchettando” le preferenze sugli hobby, è emerso che a Nord-Ovest i lettori e gli habitué di mostre e musei sono presenti in percentuale più che doppia rispetto al Sud (33,5% contro 15%) dove si registra, invece, un picco di utilizzo dei social network per svago e passatempo. Curioso il dato legato alle nostre Isole: gli isolani preferiscono, infatti, dedicare il loro tempo libero ad attività manuali di fai-da-te e bricolage nonché di giardinaggio.

 

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – Jirsak

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.