Coronavirus: film on demand gratis

Durante questo periodo così difficile per gli italiani, uno dei modi migliori per trascorrere il tempo è lo streaming. Coronavirus: film on demand gratis.

In emergenza da coronavirus COVID-19, siamo tutti invitati ad avere un comportamento responsabile: il decreto #iostoacasa è molto chiaro con il suo messaggio. Ricordiamo, infatti, le raccomandazioni dell’Istituto Superiore di Sanità.

Coronavirus: film on demand gratis e il progetto Solidarietà digitale

Secondo la ricerca dell’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin, una delle cose che più amano gli italiani è guardare film e serie tv a casa, dunque, vediamo come fare.

Diverse aziende, associazioni e start-up hanno risposto a Solidarietà digitale, un’iniziativa promossa dal Ministero per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, pensata per aggiornare quanto prima le modalità di accesso ai servizi e alle soluzioni digitali che forniscono.
Nell’elenco del Ministero, sono comprese anche aziende che si occupano della distribuzione legale di film e serie tv in streaming.

Nell’ottica di agevolare le persone che, per necessità o senso civico, hanno deciso di aderire alle disposizioni del Governo, alcuni importanti siti di streaming on demand hanno deciso di offrire i propri servizi gratis, per un determinato periodo.

Coronavirus: film on demand gratis

Coronavirus: film on demand gratis

Credits: www.pixabay.com

Segnaliamo le promozioni attivate in Italia dalle varie piattaforme per vedere in streaming on demand film e serie tv gratis in questo momento di allerta sanitaria.
Queste promozioni modificano o integrano i servizi normalmente offerti dal lungo elenco di siti di streaming italiani.

Da notare che molte di queste aziende offrono già periodi di prova gratuita, mentre altre offrono sempre contenuti gratis. In questo caso, vedremo solo i servizi che sono stati modificati per agevolare gli utenti, in questo momento di difficoltà.

Coronavirus: film on demand gratis con RAIPLAY

RaiPlay è la piattaforma multimediale della Rai che permette di vedere centinaia di contenuti, in diretta, oppure on demand. Oltre al live streaming dei programmi Rai, sul catalogo RaiPlay è disponibile praticamente tutta la programmazione tv (film e telefilm) trasmessa sui canali Rai del digitale terrestre. Gran parte dei contenuti trasmessa in tv entra in archivio, viene suddivisa per genere e rimane a disposizione in maniera pressoché permanente. Una piccola selezione resta consultabile solo per i 7 giorni successivi alla messa in onda televisiva.
L’accesso avviene tramite il sito raiplay.it o attraverso l’app RaiPlay disponibile per tabletsmartphone e smart tv.
Costi: normalmente, RaiPlay offre tutti i suoi contenuti in maniera gratuita.
Agevolazione per il periodo di emergenza: dal 10 marzo, accesso al catalogo senza registrazione.

Coronavirus: film on demand gratis con INFINITY

Infinity è Il servizio di streaming online on demand del gruppo Mediaset comprende canali live e un catalogo con contenuti a richiesta. Offre programmi dal vivo e un catalogo con film e serie tv. Solitamente, i clienti Infinity possono usufruire del bonus Infinity Premiere, cioè un’anteprima cinematografica a settimana.
L’accesso avviene tramite il sito infinitytv.it.
Costi: di solito, Infinity dà la possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuita di 30 giorni. L’abbonamento prepagato, rinnovabile, costa €7,99/mese.
Agevolazione per il periodo di emergenza: dal 7 marzo, chi si registra su infinitytv.it può usufruire del servizio gratuitamente per due mesi. Nota: come sempre, quando si usufruisce dei periodi di prova gratis, bisogna inserire i dati di una carta di credito attiva. L’azienda preleva una cifra poco più che simbolica (in questo caso, €0,01), per rendere attivo il servizio.

Coronavirus: film on demand gratis con AMAZON PRIME VIDEO

Coronavirus: film on demand gratis

Credits: www.pixabay.com

Da qualche anno, Amazon, la famosa azienda statunitense di commercio elettronico, ha deciso di lanciarsi nel mercato dello streaming on demandPrime Video è arrivato in Italia nel 2016.
Il catalogo Amazon Prime Video contiene film e serie tv. Come Netflix, anche Prime Video produce in autonomia film e serie tv Amazon Originals. Ma, sulla piattaforma, sono disponibili anche produzioni esterne.
L’accesso avviene tramite il sito primevideo.com o attraverso l’app Prime Video disponibile per tabletsmartphone e Smart Tv. I telecomandi di alcune marche di Smart Tv, hanno un bottone Prime Video, per entrare subito nell’app Prime Video preinstallata sul televisore.
Costi: di solito, Prime Video dà la possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuita di 30 giorni. Il servizio è totalmente gratis per chi sottoscrive un abbonamento al servizio Amazon Prime (€3,99/mese, oppure €36/anno).
Agevolazione per il periodo di emergenza: Amazon mette gratuitamente a disposizione degli utenti residenti in zona rossa la piattaforma di streaming Prime Video fino al 31 marzo 2020. Nota: la promozione così come l’abbiamo descritta è stata resa nota prima della pubblicazione del DPCM 09/03/2020 che estende la “zona rossa” a tutto il territorio nazionale. Alla luce degli ultimi sviluppi, attendiamo eventuali rettifiche da parte dell’azienda.

Coronavirus: film on demand gratis con STREAMING DI COMUNITÀ (OPEN DDB)

Lanciato il 7 marzo, lo streaming di comunità di Open DDB è un progetto che propone un servizio che intende “ribadire il valore della cultura dal basso e della sua diffusione”. OpenDDB è promosso dell’associazione culturale SMK Videofactory ed è il primo portale europeo in Creative Commons che supporta la circolazione di opere indipendenti (libri, film, musica), attraverso la distribuzione on-demand.
Offre video, film e documentari indipendenti.
L’accesso avviene tramite il sito openddb.it.
Costi: -.
Agevolazione per il periodo di emergenza: Open DDB offre tutti i suoi contenuti gratis.

Coronavirus: film on demand gratis con DPLAY PLUS

Dplay Plus è una sezione della piattaforma multimediale DPlay che raggruppa i canali Discovery Italia disponibili sul dtt (Nove, Real Time, DMax, Giallo, Food Network, K2 e Frisbee). Dplay Plus è un servizio a pagamento che consente di accedere a speciali contenuti Dplay in anteprima e senza interruzioni pubblicitarie.
Offre tutti i contenuti DPlay in anteprima. Inoltre, c’è una sezione del sito, dedicata esclusivamente ai telefilm, che si chiama Walter Presents, disponibile solo con l’abbonamento Dplay Plus. Qui, il produttore televisivo Walter Iuzzolino presenta in esclusiva alcune serie tv internazionali, selezionate tra quelle di maggior successo all’estero.
L’accesso avviene tramite il sito it.dplay.com, cliccando sul bottone rosa “Passa a Plus”.
Costi: normalmente, Dplay Plus è gratis per i primi 14 giorni; poi, a pagamento a €3,99/mese o €39,99/anno; si disdice in qualsiasi momento.
Download dei contenuti: sì.
Agevolazione per il periodo di emergenza: DPlay Plus offre tutti i suoi contenuti gratis per un mese e permette di effettuarne il download.

Non resta che augurarvi buona visione!

Coronavirus: cosa fare fino al 3 aprile

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • coronavirus sono grandi virus che, visti al microscopio, somigliano a delle coroncine; da qui il nome.
  • Attualmente si conoscono solo 7 Coronavirus in grado di attaccare l’uomo, di cui 4 – scoperti negli anni ’60 – diffusi in tutto il mondo e causanti patologie che vanno dal semplice raffreddore alla polmonite.
  • Gli altri 3, di origine animale, causano SARS, MERS e, l’ultimo arrivato, il 2019-nCoV, effetti patologici molto simili alla SARS, che emersa in Cina nel 2002 si è diffusa poi in Nord America, Sud America, Europa e Asia, causando circa 8.000 casi clinici e oltre 700 decessi.

Credits immagine in evidenza: www.pixabay.com

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.