Come vivere in autosufficienza in montagna

Vivere in autosufficienza in montagna, un sogno a occhi aperti

Vivere in autosufficienza in montagna, immersi nella natura, è un modo per cambiare il proprio stile di vita in maniera sana.

Senza stravolgere del tutto la nostra esistenza e le abitudini, a partire dal lavoro, è possibile scegliere di abitare in montagna dove i ritmi sono molto più lenti e la sera si può azzerare lo stress accoccolandosi in casa e ammirando il paesaggio che ci circonda.

Vivere in autosufficienza in montagna, una scelta di benessere

La vita in montagna potrebbe sembrare molto più dura, soprattutto quando si parla di gestire la quotidianità ed effettivamente, per certi aspetti lo è. Ci sono però dei punti forti che riguardano la sfera sociale, la sicurezza e la possibilità di stringere amicizie durature fin dall’infanzia.

Tralasciando la frenetica vita da città, e lontani dall’asfalto cittadino e da tutto quel ricircolo di denaro, vivere in autosufficienza in città è una scelta saggia e consapevole.

E questo modo di vivere ha anche conseguenze positive per la società e l’ambiente. Molto spesso nel mondo frenetico che ci circonda, non sono considerati i costi per le prossime generazioni, di ripristino della situazione precedente, i costi sociali o dei cambiamenti climatici. Per cercare di disintossicarsi dalla vita “moderna”, che spesso anziché la felicità porta piuttosto a depressione, la montagna sembra essere un’alternativa.

Come vivere in autosufficienza in montagna
Foto di Pixabay su Pexels

Vivere in autosufficienza in montagna, i consigli

Sono sempre più i proprietari terrieri che tutelano la natura e le sue risorse. L’obiettivo è quello di vivere in maniera più integrata con la natura, di fare attenzione a ciò che si mangia e soprattutto di avere a disposizione cibo coltivato privo di sostanze chimiche e di curarsi in modo naturale.

L’idea di basare la propria esistenza su uno stile sano, fatto di cibo biologico e naturale, è condivisa da molti

Sono sempre di più i proprietari terrieri che cercano di creare il proprio paradiso naturale a contatto con la natura e lontani dal mondo artificiale.

Arredamento montano

Il bello delle case di montagna è che sono costruite con tante componenti naturali. I protagonisti sono pietre e legno. Quest’ultimo è particolarmente utilizzato per i mobili. Un’attività perfetta da fare anche all’aria aperta e per trascorrere in maniera piacevole il tempo libero, è quella di dedicarsi alla falegnameria, sia come attività vera e propria che come hobby fai da te.

I prodotti naturali a km 0

La scelta di nutrirsi con alimenti del territorio è il punto di partenza. Una volta stabilitisi in montagna, ci si rende sempre più conto che la buona tavola deve essere anche salutare. Nella maggior parte dei casi i prodotti della montagna sono naturali al 100% e si possono avere, oltre che a prezzi modici, anche a km zero. Si tratta di uova, latte, miele, latte, mais, verdure, legumi, patate e molto altro.

Procurarseli non è assolutamente difficile. Sono molte le aziende che si occupano di agricoltura e altro bestiame e molti dei nostri “vicini di casa” provvedono da sé al proprio sostentamento e hanno sicuramente qualcosa da offrire anche a noi. Ciò non toglie che questo tipo di attività la si può gestire anche da se, tutto dipende dallo spazio a disposizione e dall’impegno.

Poi non dimentichiamo che tra le montagne possiamo bere l’acqua del rubinetto.

Il benessere

Gli esperti, per il nostro benessere, consigliano non solo di mangiare sano ma anche di camminare almeno mezz’ora al giorno, soprattutto in un ambiente naturale e respirando l’aria buona.

In montagna comunque si possono svolgere un sacco di attività divertenti e altamente performanti che non richiedono palestre o attrezzi sofisticati e si possono svolgere vicino a casa. Nordic walking, sci, scialpinismo, canoa, drytooling, slackline, trekking, yoga, mountain bike e corsa sono solo degli esempi.

Rivivere la montagna con il progetto “Paesaggio dell’Alpe” del FAI

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Uno dei fattori maggiormente positivi della montagna è quello di vivere in un ambiente lontano dall’inquinamento di città.
  • L’uomo ama il contatto con la natura perché fa stare bene. sotto il sole, accanto a un fuoco, oppure mentre si passeggia, sono tutti stimoli del benessere e in montagna sono tutti a disposizione.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Credits immagine in evidenza: Pixabay – Pexels