Come ridar vita ad un divano in pelle con la Chalk Paint

I divani in pelle offrono molti vantaggi, fra cui un’ottima qualità dei materiali, comfort e stile. Sono un buon posto dove sedersi e rilassarsi. Tuttavia anche la pelle di migliore qualità, con il tempo, perde il suo colore. Il modo migliore per ravvivare un sofà in pelle è quello di ridipingerlo.

Per riparare o restaurare poltrone e divani ci si affida generalmente ad aziende specializzate. Il costo risulta variabile in base alla finitura e alla dimensione del prodotto. Gli amanti del fai da te saranno felici di scoprire che con la Chalk Paint è possibile recuperare un divano in pelle rovinato o dargli nuova vita cambiandone la colorazione originale.

Ridipingere un divano in pelle con la Chalk Paint

Riverniciare un vecchio divano in pelle con la pittura chalk paint è semplice ed economico (ciò che conta è accertarsi che la struttura sia in buono stato). La pittura chalk paint è inodore, delicata e materica. Particolarmente apprezzata per le sue caratteristiche, è opaca, coprente e i tempi di asciugatura sono molto brevi.

Il primo passo per ridar vita ad un divano in pelle consiste nello smontare e pulire il sofà nelle varie parti. La chalk paint deve essere diluita in modo da penetrare al meglio nella pelle e non screpolare con il tempo. È necessario procedere per piccole zone: stendere la vernice, asciugare per 24 ore e ripetere il procedimento. Una volta soddisfatti della colorazione, bisogna stendere la cera con movimenti circolari su tutto il divano in modo da rendere morbida al tatto la superficie verniciata (meglio procedere con più strati sottili). Una volta asciugata anche la cera occorre lucidare il tutto con un panno ben pulito e asciutto per rimuovere l’eccesso di colore.

Il risultato finale sarà eccezionale: il divano sembrerà come nuovo (privo di macchie, luminoso) e l’ambiente acquisterà un nuovo aspetto.

Come ridar vita ad un divano in pelle

shutterstock Di charl898 – Divano in pelle (prima)

Come ridar vita ad un divano in pelle

shutterstock Di Vladimir Nenezic – Divano in pelle (dopo)

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Il divano chiamato anche canapè o sofà, ha origini arabe. Entra a far parte dell’arredamento di casa nel diciassettesimo secolo a seguito di un ampliamento delle forme della poltrona, già presente nei salotti aristocratici.
  • La pelle, morbida e confortevole, è il materiale dei divani dei maestri tappezzieri di ogni tempo, simbolo di artigianalità buon gusto.
  • Per la pulizia dei divani in pelle è opportuno consultare la scheda tecnica del prodotto acquistato per conoscere le giuste modalità di pulizia. In generale è bene spolverare il sofà in pelle con un panno morbido e pulito. È invece sconsigliato l’utilizzo dell’aspirapolvere in quanto potrebbe graffiare la pelle. Di tanto in tanto sarebbe opportuno usare un prodotto specifico in crema, per detergere e ravvivare il materiale.
  • Oltre alla manutenzione bisogna tenere in considerazione la collocazione: è preferibile tenere un divano in pelle lontano da finestre, fonti di illuminazione diretta e fonti calore.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web