Come organizzare una festa di Halloween

La notte più spaventosa dell’anno si avvicina: vediamo come organizzare una festa di Halloween.

Organizzare una festa di Halloween: decorare la casa e il giardino

Come organizzare una festa di Halloween

Shutterstock – Evgeny Atamanenko

La notte delle streghe o festa delle zucche, Halloween è diventata ormai parte delle nostre feste e il 31 ottobre molti sono alla ricerca di ricette e indicazioni per organizzare un party in modo divertente e spaventoso.

Il primo step da affrontare è decidere le decorazioni della casa e, per chi lo possiede, del giardino. Secondo il noto rito del “dolcetto o scherzetto”, molti bambini travestiti da spaventosi personaggi busseranno alla nostra porta e dovremmo essere pronti a donare una quantità di dolcetti.

Le decorazioni più diffuse hanno come tema zucche, ragni, pipistrelli e spettri. In questo modo le case si tingono di colori che vanno dal nero al viola, dall’arancione al verde: tinte scure e tenebrose per spaventare i nostri amici.

Non dimenticate qualche finta mano insanguinata e foto paranormali sparse per la casa negli angoli più impensabili. Uno degli elementi di decorazione più usati sono le candele: di ogni dimensione e forma, riescono a creare un’atmosfera tanto magica quanto lugubre se ben organizzate. Il giardino è il luogo perfetto da addobbare con zucche intagliate e trasformate in lanterne spaventose.

Organizzare una festa di Halloween: scegliere la location giusta

Come organizzare una festa di Halloween

Shutterstock – Razvan Ionut Dragomirescu

Come ogni festa che si rispetti, Halloween richieda la location giusta per essere festeggiata. Per chi non ama i big party, è consigliata una maratona di film horror in compagnia o giochi da tavolo a tema. E se non si ha a disposizione una casa, andrà bene anche un garage o uno scantinato: meglio se una vecchia casa di campagna in disuso. L’importante è trovare un posto dove potersi divertire con tranquillità senza dare fastidio al vicinato.

Organizzare una festa di Halloween: cibo e bevande

Come organizzare una festa di Halloween

Shutterstock – 5 second Studio

Scelto il luogo e le decorazioni della casa, bisogna individuare il cibo e le bevande. Trattandosi di una festa divertente, cerchiamo di non stancarci troppo ai fornelli: meglio optare per stuzzichini gustosi e veloci da preparare, come, ad esempio, bruschette, pizzette, patatine, rustici e dolcetti. Tipici della tradizione di Halloween sono i dolci a tema: molte ricette presentano biscotti, torte e rustici a forma di fantasma, zucca o creature mostruose. Non dimenticate di inserire nel menù tante caramelle e cioccolata.

Organizzare una festa di Halloween: i giochi

Come organizzare una festa di Halloween

Shutterstock – Evgeny Atamanenko

Una serata all’insegna del divertimento e dello spavento ha bisogno di giochi da fare in compagnia. Se non vogliamo preoccuparci di acquistare giochi specifici, esistono tante alternative fai-da-te che risulteranno ugualmente divertenti per l’occasione.

  • Costruire uno spaventapasseri. Procuratevi il materiale per costruirlo: serviranno stracci, vecchi vestiti, bottoni, bastoni, bottiglie di plastica, cuscini, spago e vecchie pentole o coperchi e dividete in cesti il materiale. Formate due squadre e date via al tempo: ognuna dovrà costruire uno spaventapasseri spaventoso con il materiale in dotazione. Il giudizio poi spetterà a una giuria di alcune persone che non hanno partecipato al gioco.
  • Cosa c’è nel pentolone di Halloween? Prendete diversi oggetti a tema Halloween: denti da vampiro, ragni e topi finti, zucche etc. Acquistate poi della gelatina. Posizionate in un pentolone o, in assenza di questo, in ciotole la gelatina con i vari oggetti da far indovinare ai partecipanti. Questi ultimi saranno bendati davanti al pentolone e dovranno indovinare quali sono gli oggetti contenuti. La mancanza di vista, il non sapere cosa hanno davanti e la sensazione viscida della gelatina, disgusteranno sicuramente i vostri amici e renderà tutto più divertente e avvincente!
  • Quiz di Halloween. Un’altra idea può essere quella di organizzare un quiz a tema Halloween, con domande sulle tradizioni legate alla festa, ma anche su film e serie tv horror o splatter. Bisognerà pensare anche a dei premi e a delle punizioni a tema Halloween per la squadra sconfitta.

Come realizzare decorazioni per Halloween e festeggiare la notte più spaventosa dell’anno

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Non tutti sanno che la “festa delle zucche” non è americana (come molti credono), ma ha origine irlandese. Halloween, dunque, nasce in Europa e si diffonde perlopiù in America.
  • La festa di Halloween deriva da un’antica celebrazione celtica. Durante la notte del 31 ottobre le persone accendevano falò e indossavano costumi per allontanare i fantasmi.
  • La sera prima della festa di Ognissanti era conosciuta come All Hallows Eve, ed era considerata la notte in cui gli spiriti dei defunti transitavano sulla terra. Nel corso dei secoli le invasioni e le migrazioni hanno portato questa festa ad evolversi e a mescolarsi con le varie culture, adattandosi ai tempi e alle tradizioni dei vari popoli che da sempre hanno celebrato riti rivolti ai defunti o per tenere lontani gli spiriti considerati malvagi.

 

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – Alexander Raths

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.