I trend della decorazione per il Natale 2019

Volete ricreare in casa vostra quell’atmosfera tradizionale e familiare tipica delle feste natalizie ma allo stesso tempo volete essere super-trendy?
Amate le decorazioni fai-da-te ma temete appaiano troppo semplici o poco eleganti?
Nulla di meglio allora che scoprire insieme a noi come poter essere di tendenza e allo stesso tempo rispettare una delle tradizioni più radicate ed irrinunciabili di sempre: addobbare casa per il Natale.

Partiamo da un concetto fondamentale: dove decorare? Quali sono i punti più adatti della casa ad essere resi protagonisti di questa splendida festa?

Lasciamo per un momento da parte l’albero di Natale (tenderemo a metterlo sempre nello stesso posto, il più collaudato perché si veda bene e non intralci) e dedichiamoci a tutte le alternative decorative a cui possiamo ricorrere e che magari non abbiamo mai preso in considerazione fino ad oggi.

Cominciamo… dall’inizio: la porta d’ingresso.

Una ghirlanda va sempre bene, ma è doveroso sapere che non sono i rami di pino l’unica possibilità da scegliere. Di tendenza quest’anno è l’utilizzo dei rami e foglie “brinati” o “innevati”, insomma è di tendenza il richiamo ai ghiacci e alle nevi dei paesaggi nordici.

ghirlanda-natale

Foto di Elvira Grechko su Shutterstock

.

Un’alternativa è la ghirlanda fatta con palline natalizie. Sì, proprio come quelle dell’albero…. di vari colori e materiali. Oppure, in onore del riciclo creativo e in un contesto più country la ghirlanda fatta tutta con gomitoli di lana, o ancora con oggetti che la natura invernale ci regala: pigne e frutta secca, alternati a stecche di cannella e fette di arancia essiccata. Così oltre all’impatto estetico la nostra ghirlanda sorprenderà i nostri ospiti anche con un piacevole aroma invernale. Potete incollare voi stessi con colla a caldo palline, gomitoli o gli altri oggetti che avete scelto ad un’apposita base per ghirlande in vimini o cartone: trovate questi prodotti ormai in tutti i supermercati o nei garden center e nelle cartolerie a prezzi assai contenuti.

Entrando in casa ci piace essere avvolti da quell’atmosfera natalizia che possiamo riproporre, come una piacevole eco della festa in tutte le stanze.

Atmosfera di Natale

Foto di Alena Gan su Shutterstock

 

.

Nelle Camere da letto.

Vi consiglio di scegliere un tema e ripeterlo nella zona giorno come nelle camere da letto. Potreste ad esempio decidere che ad ogni lampadario appendete nastri dorati e bianchi alla cui estremità legherete qualche pallina o dei dolcetti natalizi. Li vendono già col forellino per far passare il nastro.

Oppure, se avete in casa quelle lanterne decorative porta-candela, mettetene una o più in ogni camera. Se non avete un mobile su cui appoggiarle potete metterle in terra in prossimità delle portefinestre, o su davanzali. .

Procuratevi una candela “a led” per evitare di fare dei vostri figli dei novelli piromani, mettete all’interno anche qualche ramage decorativo, o una stella di natale, oppure ricreate un mini-paesaggio invernale con la neve finta del presepe, qualche pino e qualche animale del bosco, o più ironicamente con la classica automobilina, requisita al vostro figliolo ignaro, impantanata nella finta neve con l’abete sul tetto.

Palla di Natale decorativa

Foto di PHOTOCREO Michal Bednarek – Shutterstock

.

Alternativa più “glamour” alle lanterne per ricreare delle scenette invernali festive van bene anche i porta-bon bon o dei barattoli in vetro un po’ grandi come quelli che usiamo per le conserve di frutta e verdura.

Nelle lanterne e nei barattoli potete collocare delle miniluci a led, di quelle a batteria, così non dovrete attaccarle alla presa di corrente ma nasconderete il portabatteria sotto il coperchio del barattolo o della lanterna.

Un’alternativa più nuova rispetto alla classica decorazione luminosa e “ghirlandata” attorno a porte e e specchi è quella di creare dei “panorami” natalizi con un insieme di oggetti o scene a tema, utilizzando due o tre vassoi in cui porrete rami innevati, un alberello natalizio,bacche profumate, perché no qualche pallina o stella natalizia o quel che vi viene in mente e su cui potrete spruzzare il vostro profumo d’ambiente preferito, o in alternativa olio essenziale di mela o arancia e cannella, nessun profumo è più natalizio di questo.

La tavola da pranzo

Dedichiamo ora un pensiero al “luogo di festa” per eccellenza: la tavola è la protagonista del Natale, e se ci pensate bene è anche il posto dove, comodamente seduti  si possono meglio apprezzare i dettagli di una bella decorazione. Oro e brina non devono mancare anche qui, ma si può essere originali per esempio legando i tovaglioli arrotolati con lo spago da cucina nel cui fiocco avremo incluso bacche rosse, o anche qui stecca di cannella e arancia essiccata.

Se abbiamo anche solo tre o quattro alberelli di natale “mignon”, possiamo disporli lungo l’asse maggiore del tavolo inframezzando rami di pino (veri o – ancora meglio – finti così non perdono gli aghi!) e ci parrà di cenare in un magico bosco innevato, specialmente se avremo avuto l’accortezza di scegliere una tovaglia bianca. In alternativa procuratevi una coppia di calici da vino (quelli per i vini invecchiati, insomma i più grandi che trovate) capovolgeteli su piattini in cui avrete posto un po’m di neve finta (ma vanno bene anche delle meringhe sbriciolate) e dentro il bicchiere una statuetta di pecorella, cerbiatto,o alto animaletto “rubato” al Presepe e un rametto di pino. la base del calice che ora avete girato all’incontrario accoglierà un lumino che accenderete all’arrivo dei commensali.

Se non avete una ridondante tovaglia iperdecorata non drammatizzzate, ma fate così. Usate una classica tovaglia bianca, anche in lino o fiandra, e procuratevi (in merceria) una rete o un tulle argenteo o dorato con cui ricoprirete la tovaglia stessa. Sarà sufficiente qualche altro richiamo o un centrotavola co fiori candidi e l’atmosfera sarà magnifica.

Potremmo andare avanti all’infinito con le idee decorative per il Natale, ma non dimenticate la cosa più importante: a Natale è nato Gesù, la Luce è venuta nel mondo, pertanto la luce deve essere protagonista di ogni vostra decorazione. Veramente i led ci aiutano moltissimo sia perché possono fare luce anche con dimensioni molto piccole, sia per la possibilità di evitarci il lungo filo elettrico, se usiamo quelli a pile. Pertanto non dimenticate: “condite” con un filo di led ogni vostra decorazione e il risultato sarà assicurato.

natale cavallino

Foto di ff-photo – Shutterstock

Foto di copertina: PV productions – Shutterstock

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA