Cinque località termali gratuite d’Italia

In Italia esistono alcune terme naturali (e gratuite) dove poter godere delle proprietà benefiche delle acque termali, circondati dallo spettacolo della natura.

Lasciatevi ispirare dalla nostra selezione di località termali gratuite d’Italia, da Sud a Nord.

Terme libere di Sorgeto, Ischia, Napoli

L’isola d’Ischia è famosa in tutto il Mondo per i suoi lussuosi stabilimenti termali. Sull’Isola Verde si trovano anche alcune sorgenti di acqua termale a libero accesso. Le più frequentate sono senza dubbio le Terme del Sorgeto, un’insenatura naturale situata in una zona tra Panza e Forio d’ischia: qui sgorgano acque alla temperatura di 90 gradi che si mescolano a quelle del mare, mare, acquisendo proprietà curative.

Foto da Shutterstock

Terme di Cerchiara, Cosenza

Quello delle Terme di Cerchiara è un piccolo paradiso naturale. Detta anche Grotta delle Ninfe, questa località termale è una piscina naturale incastonata nella fenditura due imponenti rocce, che creano una sorta di canyon. Secondo una leggenda, la Grotta delle Ninfe era l’antro segreto che custodiva il talamo della dea del mare Calipso.

Cascate del Mulino, Saturnia, Grosseto

Le Cascatelle di Saturnia, sono le più belle terme libere della Toscana e sono state inserite nell’elenco delle destinazioni da vedere almeno una volta nella vita dal New York Times e dal The Guardian. Le acque termali sgorgano a una temperatura di 37,5°C e hanno proprietà benefiche sulla pelle e sul’apparato digestivo, circolatorio e motorio. Da queste si generano delle cascate, anche queste libere e aperte tutto il giorno, che sono un vero spettacolo per la vista!

Bagni di San Filippo, Siena

Si chiama proprio Bagni di San Filippo il piccolo paese a sud della Toscana, conosciuto sin dall’antichità per le sue calde acque termali. L’accumulo di calcare, circonda la vasca termale creando un paesaggio unico: piscine di acqua, circondate da un manto bianco e immerse nel verde rigoglioso della Val d’Orcia. Per la sua particolarità, la località termale è conosciuta anche come “fosso bianco” o “cascata della balena bianca”.

Foto di Alberto Loyo su Shutterstock

Terme libere di Bormio, Sondrio

Bormio è una rinomata località sciistica della Valtellina e famosa anche per i lussuosi parchi termali. Pochi sanno, però, che esiste una sorgente di acqua termale nel bosco, chiamata la Pozza di Leonardo da Vinci. Accessibile attraverso un sentiero, la “Pozza” è circondata di pietre e sassi che circondano l’acqua termale, per impedire che l’acqua si riversi nel sottostante torrente Braulio. Lo scenario è quella di una splendida piscina naturale immersa nel bosco e circondata dalle splendide vette del Parco Nazionale dello Stelvio.

Ada Maria De Angelis

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Foto di copertina di Enrico Grilli su Shutterstock

Share Post