Buoni propositi per il 2023: rinnovare l’armadio ai prossimi saldi

Condividi L'articolo su

Tra i buoni propositi per il 2023 c’è senza dubbio quello di rinnovare l’armadio ai prossimi saldi.

La lista dei buoni propositi di fine anno non deve per forza contenere le solite promesse che non saremo in grado di mantenere perché, dopotutto, la vita è fatta anche di piaceri. Di solito tra i buoni propositi figurano sempre impegni sicuramente importanti ma sempre orientati sul fronte del dovere.

Le persone promettono a loro stesse che si impegneranno a vivere meglio, a spassarsela un po’ e a concedersi qualche meritato premio. Oggi, abbiamo anche voluto inserire tra i buoni propositi per l’anno nuovo quello di rinnovare il guardaroba e di imparare ad organizzarlo. La ragione? Semplice. Vestire bene e piacersi è un vero toccasana per l’autostima che si ripercuote positivamente su relazioni, lavoro o studio. Provare per credere!

Rinnovare il guardaroba: come farlo senza spendere troppo

Per rinnovare l’armadio, tra l’altro, non serve spendere una fortuna perché, per esempio, è possibile acquistare utilizzando il set di promozioni e codici sconto Ventis e, soprattutto, approfittare dei saldi di metà stagione. A partire dal mese di gennaio, infatti, in tutti i negozi del nostro Paese iniziano i saldi che, com’è noto, sono regolamentati da leggi regionali e da norme nazionali.

Durante questo periodo le attività incentivano agli acquisti per svuotare i magazzini, vendere l’invenduto e, finalmente, preparare gli store per accogliere le novità per la stagione primavera-estate 2023. Durante questo periodo è possibile accaparrarsi ottimi affari e duplicare i vantaggi utilizzando i codici sconto sopra menzionati. La data di inizio dei saldi è fissata al 5 gennaio 2023 ma non è detto che qualche shop online possa iniziare le svendite molto prima.

Per questo conviene farsi trovare pronti e, soprattutto, decisi su ciò che vorremo acquistare. Il discorso vale soprattutto in ambito di abbigliamento e tessuti per la casa, due categorie merceologiche che, durante i saldi, vanno letteralmente a ruba.

Saldi 2023

Buoni propositi per il 2023: rinnovare l’armadio ai prossimi saldi – Canva

Farsi trovare pronti per i saldi: come?

La prima cosa da fare è dirigersi al nostro armadio, aprirne le ante e osservare lo stato in cui versa. Se davanti ai nostri occhi si presenta il caos è arrivato il momento ti buttare fuori tutto e ripristinare l’ordine. Lo stesso vale per chi ha un armadio generalmente ordinato e organizzato ma è talmente pieno zeppo di capi che, con i saldi di gennaio, non avrà più spazio in cui riporre i nuovi acquisti.

Per fare ordine occorre disfarsi di ciò che non serve più e poi trovare un sistema o una disposizione dei capi che resteranno. Dividere ciò che teniamo da ciò che scartiamo è molto semplice: basta chiedersi se il capo ci dona, se lo abbiamo mai utilizzato negli ultimi sei mesi e, soprattutto, se è danneggiato, logoro o macchiato.

I capi dismessi possono essere donati, dati in beneficienza o venduti sui marketplace dedicati, luoghi ideali per ridare nuova vita a ciò che non utilizziamo più. I capi che restano, invece, andranno organizzati per occasione e, quindi, suddivisi tra giorno, lavoro, sera, casual, occasione speciale e così via.

In questo modo capiremo cosa abbiamo e, invece, cosa ci manca. Potremo quindi fare una lista per il nostro shopping e aspettare con trepidazione l’arrivo dei saldi per darci alla pazza gioia con lo shopping.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da