Mix antico e moderno: tre errori da evitare

Arredare casa abbinando arredi e complementi antichi e moderni vuol dire riuscire a trovare un armonioso equilibrio tra due stili completamente diversi.

Mix antico e moderno: tre errori da evitare. L’accostamento di elementi antichi ad arredi moderni, magari di design, conferisce agli ambienti domestici un’atmosfera assolutamente unica, di grande personalità ed impatto estetico. Ne deriva senza dubbio uno stile inconfondibile nella sua raffinatezza ed originalità.

Mix antico e moderno: tre errori da evitare

Antico e moderno: tre errori da evitare

shutterstock_1398014681Di Photographee.eu

1. Evitare di considerare un vecchio mobile come antico

I mobili antichi sono raffinati e caratterizzati da una fattura notevole e da particolari unici ed eleganti. Un arredo solo “vecchio” non è da considerarsi antico. I mobili decapati, vecchi perché rovinati, non sono mobili di antiquariato. Ciò che è vecchio può avere un certo fascino ma, se di epoche vicine, ricorda solo vagamente qualcosa di antico, e sicuramente non risulta di valore. Occorre quindi non confondere il vecchio con l’antico e scegliere con attenzione e cura gli arredi da accostare al moderno per dare quel tocco in più di stile.

2. Evitare la disarmonia

Un armonioso equilibrio è alla base di ogni tipo di arredamento. Nel caso in cui si desidera mescolare l’antico con il moderno, l’equilibrio è senza dubbio una caratteristica che non può assolutamente mancare. È necessario quindi non esagerare con accostamenti audaci che abbinino stili troppo diversi tra loro. Occorre evitare la disarmonia e prediligere una certa coerenza con lo stile generale della casa, per non creare un ambiente caotico e di cattivo gusto.

3. Evitare il mix di troppe tinte

Osare con le tinte non è sempre una scelta ideale in fatto di arredamento d’interni. Il colore dona sicuramente carattere all’ambiente domestico ma va dosato e scelto con cura, in particolar modo se si tratta di un arredamento particolare come quello che mescola antico e moderno.  In tal caso, è bene non caricare le stanze con troppe tonalità. È assolutamente necessario considerare i giusti contrasti. Per un gradevole risultato finale e un ideale equilibro tra antico e moderno, è necessario isolare il mobile antico dandogli ampio respiro.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

Ecco alcuni consigli per arredare casa:

  • un tavolo da pranzo in vetro si abbina meravigliosamente con sedie dal sapore antico e viceversa: è fondamentale però trovare un equilibrio di forme e colori;
  • il lampadario della nonna in vetro murano, in una cucina moderna avrà un grande impatto estetico e darà carattere all’interno;
  • qualsiasi tipo di complemento antico, come vasi, specchi, candelabri, cornici, posizionati su mobili ultra moderni, di design, conferiranno particolare raffinatezza e personalità all’ambiente di casa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web