Ambiente 2020: La Fiera di Francoforte, luogo d’incontro degli operatori che muovono il mercato

Torna la fiera leader internazionale dedicata ai prodotti per la tavola apparecchiata, la cucina, gli articoli casalinghi, i piaceri della tavola, le idee regalo, l’interior design e l’oggettistica per la casa.

Dining, Living e Giving: saranno queste le tre aree di Ambiente 2020, dal 7 all’11 febbraio a Francoforte. Tra le novità un padiglione interamente dedicato al settore HoReCa.

<<Ambiente è il pilastro portante dell’industria dei beni di consumo>> così ha commentato Yvonne Engelmann, Direttrice di Ambiente Living/Giving: <<In futuro amplieremo inoltre l’area Dining: il nuovo padiglione dedicato al settore HoReCa sarà il luogo d’incontro ideale di tutti i decision maker nazionali e internazionali del settore hospitality. In questo modo forniamo al settore una risposta mirata alle attuali esigenze. In futuro i nostri visitatori potranno orientarsi in maniera ancora più mirata su temi a cavallo tra i segmenti hospitality, tavola apparecchiata e interior design>>

 

.

I nuovi trend, destinati a durare oltre il 2020, saranno stabiliti da espositori provenienti da oltre 90 Paesi. Nella scorsa edizione, Ambiente ha raggiunto il numero di 4.460 espositori che, per cinque  giornate consecutive hanno presentato le loro novità e innovazioni, in uno spazio espositivo pari a 306.000 metri quadrati lordi.

HoReCa la novità del 2020

La novità di Ambiente 2020 è senza dubbio HoReCa, un ampliamento dell’area Dining – padiglione 6.0 – che sarà riservato agli espositori del settore hotelleria, ristorazione e catering, che presenteranno un’offerta ampliata e altamente specializzata. I buyer avranno dunque un’ampia scelta tra le linee di prodotti HoReCa e le collezioni lifestyle degli espositori delle aree Living e Giving.

Saranno circa 100 gli espositori, provenienti da tutto il mondo, ospitati nel nuovo padiglione HoReCa. L’80% proviene dall’estero, dunque sarà una delle aree espositive più internazionali. Tra questi vi saranno fornitori specializzati del settore ed espositori dell’area Dining, con linee di prodotti per il settore HoReCa. Saranno presenti anche i Big del settore come APS, BHS Tabletop, Picard & Wielpütz, RAK, Revol, Steelite e Zieher. Nella scorsa edizione sono stati circa 600 gli espositori che hanno presentato prodotti per il settore HoReCa ad Ambiente. Il tema HoReCa non sarà presente solo nel padiglione 6.0, ma sarà rappresentato anche in altri padiglioni del settore Dining.

HoReCa Academy

Nel 2020 sarà presente per la prima volta l’HoReCa Academy– essa offre ai visitatori l’opportunità di un confronto professionale. Buyer, ristoratori e progettisti avranno l’occasione per confrontarsi e aggiornarsi sulle innovazioni e i nuovi concept del settore.

Tra gli ospiti di spicco la dottoressa Francesca Zampollo che fornirà consigli pratici per lavorare nel mondo della ristorazione, del catering e dell’hotelleria. Inoltre, condividerà il proprio pluriennale know-how con i visitatori di HoReCa Academy. Un altro ospite molto importante sarà Jozef Youssef, chef, ideatore, direttore creativo e keynote speaker. Youssef presenterà un nuovo studio – realizzato in collaborazione con il professore Charles Spence dell’Università di Oxford – incentrato sulla gastronomia multi-sensoriale.

Anche Ido Garini, fondatore e direttore creativo dello “Studio Appétit” di Amsterdam, sarà ospite di Ambiente 2020.

.

Il contract Business

Il Contract Business, da alcuni anni, sta crescendo diventando sempre più importante a Francoforte. Proprio per questo motivo, per i buyer dei settori living e Giving la fiera Ambiente è diventata un importante punto di riferimento. I buyer utilizzano l’offerta Contract Business di Ambiente non solo per trovare nuove ispirazioni, ma anche i partner giusti per progetti concreti.

La Contract & HoReCa Guide e l’app Ambiente Navigator offrono ai visitatori un valido aiuto per orientarsi all’interno della fiera e per trovare facilmente gli espositori di maggiore interesse.

 

Focus Design

Un’altra importante novità dell’edizione 2020, sarà la mostra “Focus Design” che punta i riflettori su prodotti eccezionali e analizza con attenzione gli attuali design highlight di un Paese selezionato. Il primo ad essere stato scelto per il debutto della mostra è il Brasile, un paese che sta muovendo i primi passi nel mondo del design con ritmi molto sostenuti. Verranno presentati cinque diversi studi di design brasiliani nella Galleria 1, caratterizzate da una precisa identità creativa. Alcuni giovani designer brasiliani saranno accolti nelle aree Talents – l’area dedicata ai giovani talenti emergenti – che, per l’occasione, mostreranno pezzi unici fatti a mano e produzioni in serie limitata.

 

Global Sourcing

Gli espositori del settore Global Sourcing Dining – l’importante piattaforma per il volume business internazionale – presenteranno le loro novità. Inoltre, il padiglione ospiterà anche l’area Premium dove alcune aziende del settore Global Sourcing Dining presenteranno l’offerta completa di prodotti per la tavola e la cucina. Saranno complessivamente circa 1800 espositori, provenienti da 60 nazioni, a far conoscere ad Ambiente la loro offerta di prodotti. Questo numero così elevato contribuisce a rendere Francoforte la piazza commerciale numero uno per il volume business, al di fuori dalla Cina.

Ad Ambiente, un programma collaterale offrirà ai visitatori un punto di vista privilegiato sui trend dei consumi, sulle innovazioni tecnologiche e sulle ultime novità del design. Molti  saranno anche gli espositori nella dell’Ethical Style Guide, che raggruppa le aziende di prodotti realizzati secondo principi etici e sostenibili.

.

Le prestigiose premiazioni ad Ambiente

Anche l’edizione 2020 di Ambiente farà da cornice a numerose e prestigiose premiazioni: Il German Design Award, assegnato durante il primo giorno della manifestazione, che darà l’opportunità ai visitatori di ammirare, in una mostra speciale, i prodotti premiati; il Premio all’Innovazione in cucina; il premio Plagiarius, il negative award assegnato a chi plagia i prodotti; i Tableware International Awards of Excellence, il premio che rende omaggio agli articoli in vetro e porcellana che raccontano una storia; infine, il Dinesu-Award che verrà assegnato a progetti e prodotti eccellenti della gamma completa del settore table.

All’interno di Ambiente 2020, nel foyer del padiglione 4.0, sarà allestita la mostra “Solutions” dedicata agli utensili da cucina e agli articoli casalinghi “intelligenti”. La mostra sarà curata nuovamente dall’industria designer Sebastian Bergne.

 

Ambiente è in rete:

 

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • La Superficie espositiva di Ambiente è di oltre 300.000 metri quadrati mentre il numero di Espositori è di 4451 provenienti da da 92 paesi e il numero di Visitatori 136.000 da 166 paesi (dati 2019)

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Written by