Albero di Natale: come nasce la tradizione?

La magica atmosfera di inizio dicembre sembra sprizzare ovunque di spirito natalizio.

Tra luminarie, negozi ricchi di addobbi e le nostre case che profumano di dolci appena sfornati e la preparazione dell’albero di Natale questo mese è sempre più bello. Parlando proprio dell’albero di Natale: vi siete mai chiesti cosa rappresenta?

Tradizione albero di Natale: quali sono le origini?

La tradizione dell’albero di Natale ha origini antichissime. Questo albero è stato considerato da sempre magico. I Greci lo associavano al culto della dea Artemide ed era collegato dagli Egizi alla nascita di Biblo. Già i Celti avevano l’abitudine di decorare alberi sempreverdi, mentre gli antichi Romani durante le calende di gennaio si servivano di rami di pino per decorare le case.

La tradizione dell’albero di Natale così come la conosciamo risale però al 1441 e proviene dall’Estonia, dove nella piazza del Municipio, Raekoja Plats, a Tallin, giovani uomini e donne ballavano attorno ad un albero per trovare l’anima gemella.

In Germania invece, il 24 dicembre, in occasione di un gioco religioso chiamato “il gioco di Adamo ed Eva”, venivano riempite le piazze e le chiese con alberi da frutto, che vennero di seguito sostituiti dagli abeti. A partire dal XVII secolo l’albero di Natale entrerà nelle case di ognuno, e dalla Germania si diffonderà poi in tutta Europa.

Tradizione albero di natale
Foto di Guschenkova su Shutterstock

Albero di Natale: l’immagine cristiana

La tradizione dell’albero di Natale non ha quindi origini cristiane, ma si è inserita nelle feste religiose medievali entrando ufficialmente nelle case di tutti gli abitanti. Cosa simboleggia esattamente per i cristiani? L’albero in sé, sia per il mondo pagano che per il mondo cristiano, rappresenta il rinnovarsi della vita. Nello specifico per i cristiani rappresenta Cristo e la sua immortalità. L’abete essendo un albero sempreverde, non perde le foglie e quindi non si spoglia in pieno inverno, proprio quando tutti gli altri alberi sembrano “morti”. Metaforicamente ci riconduce a Gesù, l’autentico “albero della vita (Ap 2,7)”, simbolo di pace e speranza.

Pillole di curiosità.  Io non lo sapevo e tu?

  • Per un albero di Natale originale, carta, cartone e legno non sono gli unici materiali da utilizzare. Si più creare un albero di Natale solo di luci, fatto di libri, con i palloncini, con le lattine di birra e con tutto ciò che la fantasia ci suggerisce
  • L’albero è simbolo della vita ed è diffuso in tutte le culture e in tutte le epoche.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

In copertina: foto di Africa Studio su Shutterstock

Post Tags
Share Post