Imm Cologne 2020 inaugura l’anno per le fiere di arredamento e design

Imm cologne è l’appuntamento più importante di questo inizio anno.

Dal 13 al 19 gennaio si avrà l’occasione di entrare a contatto con il mondo del design di interni in cui saranno presentate le novità da tutto il mondo in tema di arredamento, si scoprono le tendenze decisive per il domani e si dà avvio al business dei prossimi mesi. La fiera è un appuntamento imperdibile per i più importanti decision maker di tutti i mercati internazionali e dell’intero settore dell’interior design.

È qui che esporrà qualsiasi azienda con una gamma di prodotti legati all’architettura per bagni, pareti, pavimenti, illuminazione o soluzioni per la casa intelligente.

Creativi, interior designer e architetti trovano qui spazio per trarre ispirazione per progetti futuri. Il clou di questo formato fieristico è l’esclusiva mostra bagno.

Negli anni Imm cologne ha raggiunto ottimi risultati. Lo scorso anno ad esempio, hanno esposto 1.158 espositori provenienti da 52 paesi. Di questi, il 90% è rimasto particolarmente soddisfatto del grado di raggiungimento dei propri obiettivi. Inoltre, un considerevole 92% raccomanderebbe l’evento.

Interior designer, architetti d’interni, architetti, rivenditori e grossisti e le associazioni di acquisto: qualunque sia il tuo gruppo target, chiunque faccia parte della scena dell’interior design si incontra a Colonia all’inizio dell’anno.

Questa fiera offrirà una panoramica completa, concisa e chiaramente strutturata del mondo internazionale dell’interior design. Dai salotti ai bagni, dal basic all’alto livello: la struttura della mostra 2020 cercherà di soddisfare le esigenze del mercato ancora più da vicino. Con queste modifiche, gli espositori saranno in grado di ottenere contatti di alta qualità tra i loro gruppi target e informare i visitatori in modo efficiente.

Anche quest’anno tornerà la sezione Pure con i segmenti Pure Architects, Pure Editions e Pure Atmospheres, ai quali va ad aggiungersi Pure Campus, esposizione dedicata ai progetti e alle ricerche di studenti e giovani designer da tutto il mondo. Questo per dare visibilità ai nuovi talenti del design e per metterli in contatto con i player dell’industria dell’arredamento.

Altra novità sarà legata alla divisione Home, sezione a sua volta suddivisa in Home Sleep, dedicata alla camera da letto e al benessere del sonno, Home Scenes, che presenterà tantissime idee di lifestyle e Home Settings, legata alle soluzioni intelligenti, versatili e modulari per l’abitare contemporaneo.

Ritornerà anche il format Das Haus che ogni anno invita designer e studi di architettura da tutto il mondo per realizzare una grande installazione negli spazi fieristici. Quest’anno, si vedrà la partecipazione dello studio spagnolo MUT design, fondato da Alberto Sánchez e Eduardo Villalón con un progetto visionario dal titolo “A la fresca” che immagina un’abitazione dove non esistono confini tra interni ed esterni.

Insomma, Imm cologne 2020 è il posto giusto per gli espositori che vogliono ispirare la scena del design globale

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La fiera ha accolto lo scorso anno 149.500 visitatori da 145 paesi e si estende per 246.500 mq espositivi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

In copertina: Foto di Tobias Steinert su Shutterstock