C’è una pianta che fluttua nell’aria: il genio di FLYTE

C’è una pianta che fluttua nell’aria. Mi giro nella stanza e non credo ai miei occhi. C’è una base sopra la quale un piccolo vaso gira lentamente di 365°. Non si ferma mai, sembra possa andare avanti all’infinito. Al suo interno quella che ha tutte le parvenze di una Tillanzia cattura la mia attenzione. Una base di legno, sul quale fluttua un vaso futuristico, nel quale vi è una pianta elegante. Ma che stregoneria è mai questa?

Si tratta dell’invenzione dell’azienda svedese FLYTE.

Composta da ingegneri, creativi, artisti e designer, FLYTE si è assunta il nobile compito di creare prodotti intelligenti, che ispirino le persone e che suscitino in loro l’effetto “WOW”.

pianta fluttua nell'aria habitante

Già, il loro “goal” è quello di meravigliare, stupire e far sognare le persone.

Questo team variopinto ha nel complesso un background di esperienze professionali e di studio differenti. Si spazia dalla creazione allo sviluppo di un brand fino alla comunicazione del prodotto, passando per la cura del design. Non a caso FLYTE crea prodotti che affascinano l’immaginazione, combinando un design vintage con le nuove tecnologie.

“Noi creiamo storie e ci piace anche ascoltarle. Immaginiamo l’impossibile rendendolo reale. Viaggiamo. Scopriamo. Giochiamo”.

Questo è uno dei loro motti o forse uno dei loro segreti che tanto segreto non è.

Perché in FLYTE a quanto pare si mescolano le capacità produttive degli adulti insieme alla troppo spesso dimenticata immaginazione dei bambini.

E proprio grazie a questa immaginazione hanno preso vita la pianta che fluttua nell’aria e la lampadina che fluttua nell’aria, entrambe acquistabili sul sito web di FLYTE.

lampadina fluttua nell'aria habitante

Il concetto è lo stesso per entrambi i progetti: c’è una base in legno di quercia che tramite dei magneti posti al suo interno fa librare nell’aria il vaso o la lampadina. La base magnetica va attaccata alla presa della corrente e il meccanismo si attiva automaticamente. Per rendere possibile tutto ciò, FLYTE utilizza la tecnologia Maglev, ovvero la stessa tecnologia applicata nel 1970 da un consorzio tedesco-giapponese per la progettazione del primo trasporto pubblico lievitante.

La pianta roteando trae dei benefit notevoli. Esposta alla luce di una finestra una classica pianta prenderebbe il sole soltanto su di  una piccola parte della propria superficie; roteando si da la possibilità alla pianta di essere esposta alla sua vitale luce solare a 365°. Il design è minimal e ha un sapore futuristico, richiamando però la pace e la tranquillità. La pianta che fluttua nell’aria è un oggetto che gli amanti della tecnologia e del design non vorranno mai far mancare nella propria casa.

Così come la lampadina che fluttua nell’aria. Vincitrice del premio “Miglior Invenzione 2016” della rivista TIME, si tratta di un oggetto affascinante, acquistabile in diversi modelli. Il più gettonato? Nikola, chissà se vi ricorda qualcuno.

FLYTE è una boccata di aria nuova, un’azienda capace di farci sognare.

Alla fine non serviva molto, bastava una pianta che fluttuasse nell’aria.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA