Mobili sospesi in soggiorno: un modo originale di arredare

La scelta di mobili sospesi in soggiorno segue l’esigenza di svuotare l’ambiente, di liberarlo dal peso di mobili ed elementi accessori. Vediamo come scegliere l’arredamento giusto per la nostra casa.

I mobili sospesi in soggiorno per arredare in modo originale

mobili sospesi in soggiorno

Shutterstock – 3DPhoto

Quando parliamo di mobili sospesi, ci riferiamo a quel mondo dell’arredamento che si stacca dal pavimento per poggiare il suo carico sulle pareti portanti della stanza. Il risultato di questa scelta d’arredo è sempre originale agli occhi di chi vive quella stanza: l’atto di sollevarsi da terra, dona grande leggerezza all’ambiente. Vediamo, in effetti, un oggetto privo di sostegno o con basi di vetro trasparente che creano scenari interessanti.

Una tendenza vera e propria quella dei mobili sospesi: gli interior designers suggeriscono di scegliere per la casa mobili sospesi porta TV, sottoforma di pareti attrezzate, librerie e mensole.

I mobili sospesi in soggiorno sono un trend ricercato

Mobili sospesi in soggiorno

Shutterstock – Atiketta Sangasaeng

Molti richiedono questo tipo di arredo per il proprio living perché risulta di grande impatto, appagante per la vista e comodi da pulire. Un trend, forse, che punta a svuotare virtualmente la stanza che viviamo per tante ore del giorno e, soprattutto, per il nostro relax.

Il soggiorno è uno spazio connesso che unisce relax e lavoro. Proprio in virtù di questo le esigenze degli abitanti sono dirette alla scelta di un arredo comodo e pratico per assolvere a queste funzioni.

Home-Office: come scegliere l’illuminazione giusta per lavorare

Diventa, quindi, uno stile molto ricercato anche per un altro aspetto importante: la praticità. Molto spesso nella zona living abbiamo TV, dispositivi di riproduzione musicale, decoder TV e consolle, che, chiaramente, necessitano di prese elettriche che tendono a trovare collocazione nella parte più prossima al pavimento. In questo i mobili sospesi vengono in aiuto: è possibile infatti sistemare in modo meno impattante le prese elettriche al di sotto del nostro arredo.

I mobili sospesi in soggiorno oggi sono alla portata di tutti

Mobili sospesi in soggiorno

Shutterstock – dny3d

Oggi è più semplice poter acquistare mobili di questo tipo: la ragione risiede nel fatto che le nuove tecnologie, la ricerca e l’introduzione nell’interior design di nuovi materiali, più leggeri e sostenibili, consentono l’applicazione alle pareti di questi mobili. È intuibile che non possiamo caricare di eccessivi pesi le pareti delle nostre case, poiché esse stesse assolvono a compiti strutturali ben più importanti.

I mobili sospesi in soggiorno: pro e contro

Mobili sospesi in soggiorno

Shutterstock – PlusONE

Senza dubbio lo spazio che viene ricavato lungo le pareti offre tanti punti luminosi, dove la luce riesce ad avvolgere gli arredi arrivando in angoli inaspettati. Come abbiamo visto, la pulizia è molto facilitata poiché è soprattutto negli interstizi vicini al pavimento che si annida lo sporco. In ultimo la manutenzione dei mobili risulta meno faticosa, in quanto si trovano ad un’altezza più comoda per l’operatore. In ultimo, dal punto di vista estetico, i mobili sospesi sono molto appaganti alla vista e decisamente molto funzionali.

Il primo svantaggio da citare è, certamente, il sovraccarico degli elementi sospesi come mensole e piani di lavoro. Per quanto essi siano resistenti, è previsto un limite di carico massimo dopo il quale si generano problemi in presenza di libri e altri oggetti pesanti. Un altro punto a sfavore riguarda la loro altezza da terra: i mobili tendono a monopolizzare la parete, a discapito, quindi, di altri elementi d’arredo come quadri, luci, orologi a muro ecc. Rispetto ad altri tipi di arredi, i mobili sospesi vanno progettati a monte: bisogna studiare bene la collocazione di tutto ciò che desideriamo inserire nel living e dosare ben pieni e vuoti con un certo equilibrio.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • In un soggiorno arredato con cura è fondamentale anche progettare un buon impianto domotico. Questo permetterà di creare un ambiente piacevole e confortevole in presenza di mobili sospesi. Un soggiorno domotico si trasforma, di volta in volta, per andare incontro alle diverse esigenze.
  • Un tappeto, oltre a completare ed arredare il soggiorno, può far sembrare più spazioso un interno e regalare una migliore visione d’insieme. È importante scegliere con cura dimensione e colore. Scegliendo i mobili sospesi, avrete, quindi, l’effetto ottico di un soggiorno molto grande.
  • Per gli ambienti moderni, la parete attrezzata è sicuramente la soluzione più adatta per arredare con personalità anche gli spazi di dimensioni ridotte. Una parete attrezzata sospesa andrà a sollecitare molto la parete strutturale che la mantiene, quindi bisogna fare attenzione a non caricarla di oggetti pesanti e poco utili.

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – OndroM

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione