Green Design: cos’è e perché è importante per la Casa di Domani

Si sente sempre più parlare di design e sostenibilità: qui trova spazio la nuova frontiera dell’architettura e del design sostenibile, il Green Design.

Green Design: cos’è e perché è importante per la Casa di Domani

Fino a ieri la progettazione degli ambienti con la sostenibilità era quasi un’utopia, oggi invece diventa sempre più vicina alla realtà, grazie al Green Design. 

Quando si parlava di Casa ideale di Domani, la sostenibilità era il pilastro centrale per progettisti ed abitanti, sempre più attenti alla salute del Pianeta: è grazie a questo bisogno che nasce il Green Design, una branca del design nata per progettare con il verde, dando soluzioni sostenibili per l’habitat e l’abitare.

Le città più green d’Italia

I pilastri del Design Sostenibile

Il principale obiettivo del Green Design è quello di progettare e realizzare oggetti, ambienti e servizi perfettamente integrati con l’ambiente circostante.  La progettazione è particolarmente attenta alle tematiche ambientali al fine di ridurre l’impatto sugli eco-sistemi, promuovendo e diffondendo l’utilizzo di risorse ed energie rinnovabili. I pilastri su cui si basa il Design Sostenibile sono:

  • La Biomimetica: studio dei processi biologici e biomeccanici della natura che si basano sul principio di interconnessione, interdipendenza e cooperazione nel rispetto della biodiversità;
  • Il Risparmio energetico: utilizzo di prodotti che consumano meno energia;
  • I Materiali sostenibili: uso di materiali riciclati o riciclabili che utilizzano energie rinnovabili e alternative. Il materiale riciclato gode di una seconda vita seguendo l’ottica che “reinventare è meglio che distruggere”;
  • La Qualità e durabilità maggiore: prodotti che durano di più si traducono in una riduzione dell’impatto dei rifiuti prodotti.

Cosa fa il Green Designer e come diventare progettista della sostenibilità 

Tra le diverse figure di professionisti esperti di progettazione, sempre più richiesta è quella del green designer. Ma di cosa si occupa “il progettista del verde” e come diventare esperti del Design Sostenibile?

Il Green Designer innanzitutto progetta con i materiali di scarto, implementando soluzioni green con l’utilizzo e la ricerca di energie rinnovabili. La vera sfida che anima un green designer è riprogettare tutto ciò che ci circonda per renderlo più efficiente e rispettoso della natura, una sorta di ritorno alle origini ma con consapevolezza e rispetto.

Gli scarti industriali nell’economia circolare: bellissimi pezzi di design

Per essere diventare Green Design non è necessario avere una laurea o aver seguito un particolare corso di studi: l’importante è che si abbia la passione per le soluzioni realmente sostenibili per l’Habitat di Domani.

Scegliere imballaggi eco-sostenibili, ridurre gli sprechi, affidarsi ad energie rinnovabili, reinventare invece di buttare, sono solo alcuni dei tantissimi accorgimenti che possiamo far nostri per rendere l’habitat più sostenibile. 

Con l’Hdemy di Habitante è possibile diventare Green Designer: se sei vuoi iscriverti scrivici a info@habitante.it, per te lettore di www.habitante.it sarà riservato uno sconto speciale.

CORSO DI GREEN DESIGN

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by