Vai al contenuto
Fabio Novembre Sedia Nemo Driade

Fabio Novembre: un Talentuoso Visionario del Design

Condividi L'articolo su

Biografia di Fabio Novembre

Il Designer Leccese con una Visione Globale

Nato nel 1966 a Lecce, Fabio Novembre è un designer eclettico, noto per il suo stile inconfondibile e la sua capacità di interpretare i desideri contemporanei. Dopo essersi laureato in Architettura al Politecnico di Milano, Novembre ha iniziato a intraprendere una straordinaria carriera nel mondo del design.

Fabio Novembre BiografiaIl Percorso Formativo e le Prime Collaborazioni

Dopo la laurea, Novembre ha affinato le sue competenze frequentando un corso di regia cinematografica alla New York University, che gli ha fornito un’ulteriore ispirazione per il suo approccio creativo. Nel 1994, ha ricevuto il suo primo importante incarico come architetto per il negozio Anna Molinari Blumarine a Londra.

La Fama Internazionale e le Collaborazioni di Successo

Tra il 2000 e il 2003, Novembre ha ricoperto il ruolo di Art Director presso l’azienda Bisazza, contribuendo alla realizzazione di progetti iconici. Da allora, ha continuato a collaborare con prestigiose aziende di design, tra cui Cappellini, Driade, Meritalia, Flaminia e Casamania, guadagnando fama internazionale grazie alle sue creazioni innovative e uniche.

Un Ruolo Poliedrico e di Rilievo nel Mondo del Design

La poliedricità di Fabio Novembre è evidente nella sua presenza in vari ambiti del design. È Direttore della Domus Academy, fa parte del comitato scientifico del nuovo Museo del Design della Triennale e ricopre il ruolo di Art Director presso Driade. Inoltre, è un affermato curatore di mostre, dimostrando la sua dedizione e passione per il mondo dell’arte e del design.

Filosofia e Ispirazioni del Design di Novembre

Un’Armoniosa Unione tra Eleganza e Pop

Fabio Novembre è spesso descritto come un artista popolare, inteso come vicino ai sogni delle persone. Il suo design si caratterizza per l’armoniosa unione tra eleganza e pop, vestendo il rock con uno spirito zen e allegro. Questa straordinaria combinazione di elementi rende le sue creazioni uniche e immediatamente riconoscibili.

L’Eredità del Movimento Futurista

L’autoproclamazione di Fabio Novembre come “erede del Movimento Futurista” rivela l’influenza che questo movimento artistico ha avuto sulla sua creatività. Le sue opere sono impregnate di dinamismo e sembrano catturate nel momento di massima tensione ed espressione, con angoli smussati che esprimono una continua ricerca di semplicità nella complessità.

L’Essenza e la Poetica del Design

Per Fabio Novembre, ciò che conta veramente è l’essenza e la poetica dell’oggetto di design. Le sue creazioni vanno oltre la semplice estetica, narrando una realtà che si spinge verso la metafisica. Ogni opera è una ricerca dell’identità perduta e ritrovata, delle infinite declinazioni dell’io e della dialettica tra essere e apparire.

Le Opere Iconiche di Fabio Novembre

1. La Sedia Nemo per Driade

Fabio Novembre Sedia Nemo Driade
www.arredaremoderno.com

La celebre Sedia Nemo, frutto della collaborazione con Driade, è un’opera enigmatica e affascinante, con un volto ispirato alle statue dell’Antica Grecia. Un’armoniosa fusione tra estetica minimalista e poetica metafisica, questa seduta è realizzata in un unico blocco di polietilene, disponibile in diverse tonalità di rosso, nero, bianco o grigio.

2. Lo Showroom per Bisazza di Berlino

Showroom per Bisazza di Berlino Fabio Novembre
Credits Photo: Bisazza

Lo showroom realizzato per l’azienda Bisazza a Berlino è uno dei momenti più noti della carriera di Novembre. Le vetrine del negozio ospitano due grandi occhi realizzati con tessere di mosaico di vetro, un omaggio al grande David Bowie. L’interno dello showroom è un scrigno prezioso con un’impetuosa maschera-totem dorata al centro, creando un’esperienza sorprendente per i visitatori.

3. La Hit Gallery di Hong Kong

Hit Gallery di Hong KongLa Hit Gallery di Hong Kong, concepita come concept store per il gruppo Ittiere, riflette un’ispirazione dall’architettura italiana, con un impianto simmetrico e l’uso delle arcate. Tuttavia, la visione di Novembre rende questo spazio surreale e quasi onirico. Il pavimento bianco e nero a spina di pesce crea un movimento coinvolgente, mentre le pareti sfumano dai toni cerulei al celeste, creando uno sfondo neutro per le opere esposte. Al centro del negozio, due busti sembrano quasi emergere dal pavimento, aggiungendo un tocco teatrale e misterioso.

4. Le Muse per Venini

Le Muse per VeniniLe sculture luminose chiamate “Le Muse“, realizzate in collaborazione con l’azienda Venini, rendono omaggio esplicito alla metafisica di De Chirico. Queste opere, ispirate ai manichini da sartoria, sono realizzate in vetro opalino con diverse sfumature di colore, mentre la base della testa è in pregiato marmo di Carrara. Con soli nove pezzi per ogni colore, queste sculture evocano un senso di enigma e bellezza eterea, catturando lo spirito del surrealismo e dell’arte metafisica.

5. Le Trulli per Kartell

Le Trulli per KartellLe Trulli” sono centrotavola realizzati in plastica colorata e trasparente, ispirati alle tipiche architetture delle case di Alberobello, in Puglia. Queste case, note come trulli, hanno distintivi tetti a cono. Novembre ha reinterpretato questi elementi architettonici, trasformandoli in coperchi per i centrotavola, donando loro un tocco ludico e giocoso, ma anche un’essenza di tradizione e identità locale.

L’Eredità Duratura di Fabio Novembre nel Mondo del Design

Fabio Novembre è senza dubbio uno dei designer italiani più influenti e riconosciuti a livello internazionale. Il suo stile eclettico e inconfondibile, unito alla sua visione globale e alla continua ricerca di nuove espressioni artistiche, lo rendono una figura di rilievo nel mondo del design contemporaneo.

Le sue opere, intrise di significati profondi e di una poetica unica, continueranno a ispirare e influenzare il mondo del design e dell’arte, lasciando un’eredità duratura che affascina e coinvolge il pubblico di tutto il mondo.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News