Design italiano: ricerca ed innovazione

Riconoscere il bisogno è la condizione primaria del design.
Charles Eames

C’è chi afferma che nel campo del design sia stato già fatto e detto tutto dai grandi maestri, che nel tempo, hanno pensato e rinnovato il settore. Ma è proprio così? Non ci son più soluzioni innovative e originali da presentare e far conoscere?

Design italiano innovativo: il futuro passa dalla ricerca di materiali nuovi e alternativi. È da qui che arrivano probabilmente le sperimentazioni più interessanti, capaci anche di aprire nuove applicazioni e sviluppi progettuali. Anche nel settore “Design”, l’ecosostenibilità è un argomento molto sentito. Si cerca di rendere gli oggetti più green, anche appunto attraverso l’utilizzo di nuovi materiali. Magnesio: leggero e 100% riciclabile, plastiche da fonti di origine naturale, tessuti che catturano l’inquinamento.

Design italiano: ricerca ed innovazione

Anche l’azienda d’arredamento brianzola Poliform è una di queste. Fondata nel 1970 come evoluzione di un’impresa artigiana nata nel 1942, l’azienda investe subito nella ricerca di nuove tecnologie, sia a livello di produzione, sia a nell’ambito dei materiali da impiegare. Nel corso degli anni, molti creativi hanno collaborato nello sviluppo del design di Poliform. Tra cui: Rodolfo Dordoni, Jean-Marie Massaud, Marcel Wanders, Carlo Colombo, Vincent Van Duysen, ecc..

costruzione mobili

shutterstock Di Patrick Daxenbichler

La selezione certosina delle materie prime garantisce non solo una durata importante nel tempo, ma anche la qualità estetica delle diverse collezioni. Inoltre, anche Poliform pone attenzione sull’impatto ambientale dei sui prodotti. Nell’ampia gamma di colori a disposizione, vengono utilizzate solo vernici certificate prive di metalli pesanti.

Design italiano: ricerca ed innovazione

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Il leader della produzione mondiale di mobili è la Cina, con un volume d’affari che supera i 180 miliardi di Euro.
  • L’Italia è il quarto produttore al mondo con 16,2 miliardi di Euro di fatturato.

Fonte dati CISL

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA