Cosa ci fanno tre pinguini in visita al Museo Nelson-Atkins di Kansas City?

Sembra una scena tratta dal film d’animazione Madagascar. Una idea ben riuscita che ha fatto il giro della rete: il Nelson-Atkins Museum of Art ha pensato di farsi aiutare da alcuni ospiti del vicino zoo per far conoscere al pubblico le opere esposte 

Il blocco della pandemia è difficile per tutti noi, e come sappiamo ha portato a una maggiore presenza di animali selvatici nei luoghi più  inaspettati.

L’esempio più recente arriva dallo zoo di Kansas City, che ha portato tre dei loro pinguini di Humboldt – Bubbles, Maggie e Berkley – al vicino Nelson-Atkins Museum of Art. Entrambe le sedi si trovano a Kansas City, Missouri.

I tre uccelli acquatici hanno passeggiato ammirando le opere artistiche esposte mentre si aggiravano nel museo vuoto.

“Sembra che abbiano reagito molto meglio a Caravaggio che a Monet“, dice nel video il direttore del museo Julián Zugazagoitia; “Abbiamo parlato loro anche in spagnolo e hanno apprezzato la storia dell’arte.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Si chiama Zoom, ed è uno dei parchi zoologici all’aperto più grande  d’Italia. Qui la presentazione.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post