15 Consigli smart e low cost per arredare mini appartamenti

Ecco alcuni utili consigli per progettare e arredare al meglio i mini appartamenti.

Quando si progettano le mura di un appartamento o i suoi arredi, è fondamentale saper distribuire nel modo più intelligente gli spazi e i mobili.

La progettazione di spazi smart è ancora più importante quando ci si trova a progettare i mini appartamenti.

Si tratta cioè di monolocali dalle metrature davvero piccole, dove ogni centimetro deve essere sfruttato al meglio, per consentire a chi ci vive di godere di tutte le funzioni che un appartamento dovrebbe offrire.

15 Consigli smart e low cost per arredare mini appartamenti

Foto di Marta Szymkowiak: www.martaszym.com

Oggi, infatti, nascono sempre più spesso, in città, mini appartamenti di 20/30 metri quadri, pensati per single o giovani coppie che non vogliono rinunciare ai comfort del centro città.

Un grande aiuto nella progettazione dei mini appartamenti è offerto dall’architettura giapponese. In Giappone gli spazi a disposizione sono sempre davvero pochi e pertanto gli architetti sono abituati a tagliare gli appartamenti sfruttando ogni singolo metro quadro con intelligenza.

Immergersi nei boschi: il metodo giapponese per abitare più felici il mondo

Vediamo, dunque, qualche utile trucchetto per mini appartamenti smart ed economici!

1 Quando i soffitti lo consento, soppalcate l’appartamento. Un intervento sicuramente un po’ costoso ma che vi porterà ad avere a disposizione quasi il doppio dei metri quadri. L’ideale è creare la zona notte nell’area soppalcata e sfruttare il sottoscala per librerie o armadi!

15 Consigli smart e low cost per arredare mini appartamenti

Foto di Marta Szymkowiak
www.martaszym.com

Il soppalco, l’arredo di tendenza che ci aiuta a vivere i piccoli spazi della casa

2 Usate i mobili per dividere gli spazi. Via libera ad arredi divisori e librerie passanti che dividono gli spazi senza appesantire il mini appartamento e distinguono le funzioni principali del monolocale.

3 Scegliete cabine armadio a vista. Si tratta di sistemi componibili meno profondi degli armadi tradizionali. Risparmierete così 10/15 cm di profondità rispetto ad un armadio con ante. Se non siete particolarmente ordinati potrete coprire il sistema a vista con una bella tenda.

15 Consigli smart e low cost per arredare mini appartamenti

Foto di Marta Szymkowiak: www.martaszym.com

4 Arredate la zona cucina con piccoli angoli cottura, studiati su misura.

5 Se possibile, inserite all’interno dell’angolo cottura un tavolo estraibile. Questo vi consentirà di allestire la zona pranzo solo quando effettivamente ne avete bisogno, lasciando molto più spazio al soggiorno durante la giornata.

6 Un’alternativa smart al tavolo estraibile, è il tavolo a ribalta. Lo potrete fissare al muro e tenere aperto solo nel momento del suo utilizzo.

7 Arredate il soggiorno con un comodo divano e piccole poltroncine con rotelle. Ce ne sono ormai per tutti i gusti. Grazie alle rotelle le poltroncine potranno divenire all’occorrenza, senza fare fatica, le sedie per la zona pranzo.

15 Consigli smart e low cost per arredare mini appartamenti

www.shutterstock.com

8 Se possibile, appendete la TV al muro, questo vi eviterà di dover inserire nel mini appartamento un ulteriore mobile.

9 Non sempre il mini appartamento è sufficientemente grande per lasciare spazio al letto. In tal caso optate per delle pareti attrezzate per il soggiorno che al loro interno nascondono il letto.

10 Quando il monolocale è più spazioso, e potete permettervi di posizionarvi all’interno anche il letto, scegliete sempre un letto contenitore. Lo spazio sottostante fungerà da ulteriore armadio o ripostiglio per l’appartamento, consentendovi di nascondere le cose più fastidiose quando ci sono ospiti!

15 Consigli smart e low cost per arredare mini appartamenti

www.shutterstock.com

11 In generale, scegliete sempre mobili bassi, che creeranno l’effetto ottico di un ambiente più spazioso, aumentando la percezione di libertà e di conseguenza di comfort abitativo.

12 Altro trucchetto utile per rendere il mini appartamento accogliente, è quello di dipingere le pareti di colori chiari e dalle tonalità calde, cospargendo le varie zone di piccoli ma numerosi punti luce. Più luce ci sarà nel monolocale più apparire spazioso. E’ importante, tuttavia, evitare lampade ingombranti.

15 Consigli smart e low cost per arredare mini appartamenti

www.shutterstock.com

5 modi per limitare i consumi di energia in casa

13 Una volta creato un fondo luminoso, sarà possibile giocare con gli arredi, scegliendo colori e fantasie alla moda, da abbinare con garbo e buon gusto. Un’idea smart, ad esempio, sono gli sgabelli contenitore, proposti ormai in divertenti fantasie e tessuti coloratissimi.

14 Per quanto riguarda il bagno, in primo luogo, è importante scegliere un monocolore. Non importa che il colore sia chiaro, basta che sia uniforme. Anche la scelta di una tonalità scura applicata su tutte le pareti gli darà carattere! Evitate invece le piastrelle, meglio uno smalto lavabile, d’effetto ed economico.

15 Per rendere il bagno spazioso, una volta definito il colore, occorre giocare su sanitari e mobili sospesi che creeranno un effetto di leggerezza nella stanza da bagno. Un’ottima idea sono, sicuramente, le collezioni di mini sanitari sospesi, che, essendo meno profondi, consentono di ricavare qualche centimetro nei mini-bagni.

15 Consigli smart e low cost per arredare mini appartamenti

info.csinterni@gmail.com

 

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

. Un monolocale, in Italia, per essere in regola deve essere di almeno 28 metri quadri. A Milano di 30 metri quadri.

. L’altezza media interna di un monolocale non dev’essere inferiore a 270 cm; questa misura può scendere a 240 cm per bagni e        ripostigli, per arrivare a 210 cm nei locali di servizio.

 

Claudia Sgalambro

 

TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER.