Come proteggere la casa durante le feste

Questa è la vera natura della casa: il luogo della pace; il rifugio non soltanto dal torto, ma anche da ogni paura, dubbio e discordia.
John Ruskin

Quando si pensa alla casa si immagina non solo un luogo per ripararsi dalle intemperie o avere un tetto sopra la testa, ma soprattutto, un posto tranquillo dove sentirsi protetti e al sicuro. Purtroppo possono esserci dei malintenzionati che hanno ben altri piani.

Come proteggere la casa durante le feste. Molti abitanti italiani, durante le festività, lasceranno le proprie case per concedersi un periodo di vacanza. Per non incorrere in spiacevoli sorprese al ritorno, possono essere adottate alcune misure per aumentare la sicurezza della propria abitazione. Proprio nel periodo antecedente alle feste natalizie, si registra ogni anno un incremento dei preventivi per i sistemi d’allarme. Secondo i dati registrati dal portale Habitissimo, nei mesi di novembre e dicembre 2018, c’è stato un aumento del 25% per le richieste di preventivi di sistemi di allarme.

Come proteggere la casa durante le feste

Il miglior sistema di allarme per la casa è quello che protegge integralmente la dimora, includendo le zone esterne e tutti i punti di accesso. Un antifurto funziona grazie a due dispositivi fondamentali: i sensori installati nell’abitazione e la connessione dell’impianto a una centralina. Questa può essere collegata ad un’agenzia di sorveglianza, forze dell’ordine o semplicemente solo a se stessi, per avvisare tempestivamente dell’avvenuta intrusione in casa. Si possono installare due differenti tipi di allarme: uno com sistema cablato uno senza fili.

antifurto

shutterstock Di Mr.Suchat

Come proteggere la casa durante le feste

Un altro suggerimento è quello di non far sapere di essere in vacanza. In un modo dove si è sempre connessi, è saggio non fornire troppe indicazioni sui social network. Oggi anche i ladri sono sulla rete e possono venire a conoscenza dell’assenza dei proprietari di un’abitazione per operare indisturbati. Inoltre, potrebbe essere utile stipulare un’assicurazione casa contro i furti, per non rimanere scoperti in caso di eventi criminali.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • La storia dei sistemi di sicurezza parte da lontano. Infatti, già nel 1853 fu brevettato il primo antifurto casa, che consisteva in un semplice contatto magnetico. Un collegamento che si basava sulla apertura e chiusura di un circuito, in grado di attivare il suono di una campana.

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA