Le Accademie di belle arti in Italia: l’elenco completo

L’Italia, culla di grandi artisti e rinomati conoscitori dell’arte, è ancora oggi il Paese giusto dove formarsi culturalmente nel settore artistico: vediamo quali sono le Accademie di belle arti in Italia.

Cosa sono le Accademie di belle arti?

accademie di belle arti

Shutterstock – zummolo

Si tratta di istituzioni culturali o private che si occupano di formare artisti e conoscitori dell’arte. L’Italia, come ben sappiamo, è un Paese noto in tutto il mondo non solo per il buon cibo, ma anche per i meravigliosi paesaggi, gli importanti monumenti storici e le opere d’arte. Proprio grazie a questo, in Italia è forte la presenza degli interessati a studiare in questo campo e lavorare come restauratori, scultori, pittori, guide museali, ecc. Le possibilità di inserimento in questo settore sono davvero tante, allora vediamo come e dove formarsi professionalmente.

Le Accademie di belle arti in Italia

accademie di belle arti

Shutterstock – Vereshchagin Dmitry

Ecco l’elenco completo fornito dal MIUR delle accademie presenti nel nostro Paese:

  1. Accademia di Belle Arti di BARI
  2. Accademia di Belle Arti di BOLOGNA
  3. Accademia di Belle Arti di CARRARA
  4. Accademia di Belle Arti di CATANIA
  5. Accademia di Belle Arti di CATANZARO
  6. Accademia di Belle Arti di FIRENZE
  7. Accademia di Belle Arti di FOGGIA
  8. Accademia di Belle Arti di FROSINONE
  9. Accademia di Belle Arti di L’AQUILA
  10. Accademia di Belle Arti di LECCE
  11. Accademia di Belle Arti di MACERATA
  12. Accademia di Belle Arti di MILANO “Brera”
  13. Accademia di Belle Arti di NAPOLI
  14. Accademia di Belle Arti di PALERMO
  15. Accademia di Belle Arti di REGGIO CALABRIA
  16. Accademia di Belle Arti di ROMA
  17. Accademia di Belle Arti di SASSARI
  18. Accademia di Belle Arti di TORINO “Albertina”
  19. Accademia di Belle Arti di URBINO
  20. Accademia di Belle Arti di VENEZIA

Accademie di belle arti in Italia: cosa si studia?

Questa tipologia di istituzione di alta cultura parte dal comparto universitario dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM), dedicato all’arte visiva, all’arte applicata e alla storia dell’arte. In questi istituti universitari si studia l’arte nelle sue varie declinazioni, ciò dipende anche dal tipo di percorso che si sceglie: diploma accademico di primo livello (laurea) e di secondo livello (laurea magistrale).

Storicamente queste istituzioni sono nate fin dai tempi di Lorenzo il Magnifico a Firenze, e in particolare nel suo giardino di San Marco.

Quali sono le più rinomate Accademie di belle arti in Italia?

accademie di belle arti

Shutterstock – Evgenii Iaroshevskii

Una tra le più importanti accademie è indubbiamente quella che si trova a Venezia. Infatti, molti studenti decidono di iscriversi lì, nonostante la lontananza e l’alto costo da sostenere, proprio perché è la più rinomata e garantisce un’alta formazione e un buon inserimento lavorativo.

È proprio per l’inserimento nel lavoro dopo che molti studenti decidono di sopportare il sacrificio e i costi elevati: aggiungere nel proprio curriculum vitae di esser stato formato a Venezia, risulta essere un’ottima presentazione per accedere a stage prestigiosi.

Non solo Venezia tra le Accademie di belle arti in Italia più importanti

Se non volete trasferirvi nei pressi della laguna, un’altra accademia molto riconosciuta è quella di Urbino. Un’accademia anch’essa prestigiosa che offre molti corsi: pittura, scenografia, scultura, corsi nel campo multimediale.

Non possiamo non citare l’accademia di Brera e di Roma, soprattutto per gli stranieri che decidono di formarsi in questo campo proprio nel nostro Paese. Un’altra accademia consigliata è quella di Carrara dove i corsi si focalizzano per lo più sulla pittura.

In ultimo, ma non per importanza, c’è l’accademia di belle arti di Napoli. Un’accademia molto moderna e all’avanguardia che viene scelta da moltissimi giovani che desiderano focalizzare la loro formazione artistica nell’arte moderna e contemporanea.

Perché scegliere una delle Accademie di belle arte in Italia?

accademie di belle arti

Shutterstock – Salvador Maniquiz

Se si amano i beni culturali, le forme d’arte che spaziano dall’arte classica, la storia dell’arte, la pittura e la scultura, fino alle correnti contemporanee e multimediali, l’accademia delle belle arti è il posto giusto dove formarvi. Tra l’altro, proprio per incentivare i giovani ad iscriversi alle diverse accademie, sono stati stanziati fondi dello Stato per aggiungere un maggior valore a questo percorso di studi. L’Italia è un Paese che potrebbe vivere solo di turismo, di arte e beni culturali: dunque quale luogo al mondo migliore di questo per potersi formare culturalmente?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I corsi attivabili in accademia sono in Arti visive: scuola di pittura (1º livello L3 – 2º livello LM89); scuola di scultura (1º livello L3 – 2º livello LM89); scuola di decorazione (1º livello L3 – 2º livello LM89); scuola di grafica (1º livello L3 – 2º livello LM89)
  • Progettazione e arti applicate: scuola di scenografia(1º livello L3 – 2º livello LM65); scuola di progettazione artistica per l’impresa (graphic design – fashion design -1º livello L3 – 2º livello LM12); scuola di nuove tecnologie dell’arte (1º livello L3 – 2º livello LM65); scuola di fotografia (1º livello L3 – 2º livello LM89); scuola di restauro (1º livello L3 con iscrizione albo aiuto restauratore- 2º livello LMR/02 solo per albo restauratori – LM89 per gli altri concorsi pubblici)
  • Comunicazione e didattica dell’arte: scuola di comunicazione e valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo (1º livello L3 – 2º livello LM89); scuola di didattica dell’arte(1º livello L3 – 2º livello LM89); Corsi biennali di secondo livello abilitanti all’insegnamento (concorsi pubblici avulsi all’insegnamento = LM89)

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – Vereshchagin Dmitry

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione