Il bagno per un’appassionata di make up

Il bagno per un’appassionata di make up: esigenza e vezzo trovano spazio nel bagno ideale di chi ama il trucco.

Non solo un luogo dedicato all’igiene e alla cura ma anche l’angolo della bellezza. I consumatori italiani oggi hanno una consapevolezza del trucco maggiore rispetto agli ultimi decenni. L’utilizzo dei social, in particolare di Youtube, ha portato una scoperta, e talvolta riscoperta, di questo mondo incantato sdoganando anche l’esclusività che un tempo era associata solo all’universo femminile.

Il bagno per un’appassionata di make up è una stanza in cui ogni persona può dare vita alla creatività e alla scoperta di sé stessa.

 

Cosa non deve mancare nel bagno di un’appassionata di make up?

Shutterstock: MilanMarkovic78

Gli accessori necessari e gli elementi d’arredo cambiano in base alle esigenze o, meglio, a quanto si è make up addicted! Elementi che non devono mancare sono sicuramente degli specchi: uno grande che permetta di guardarsi a dimensione intera, e uno che possa fare uno zoom per migliorare gli angoli specifici del viso.

Make up artist o blogger della community di Youtube Italia mostrano nei loro video come realizzare un trucco in pochi e semplici step, ma raramente come progettare la postazione di trucco. In rete troviamo molti esempi di room-tour in cui mostrano le loro collezioni, ma cosa serve davvero a un bagno per un’appassionata?

Accessori bagno per un’appassionata di make up

Credits: www.unsplash.com

In prossimità degli specchi di cui parlavamo prima, è necessario un piano di appoggio comodo e ampio dove poter disporre gli strumenti: ombretti, rossetti, mascara, correttori, pennelli e spugnette.

Il tavolo di appoggio dovrà essere sicuramente di un materiale facilmente lavabile e che non presenti una texture che si potrebbe danneggiare con i pigmenti colorati.

Indispensabile è l’alloggiamento per i pennelli da trucco, sia asciutti per l’uso che per il loro lavaggio. Si può optare per una vaschetta ad hoc per la loro dimensione oppure per un vasetto ripieno di sassolini e tenerli in verticale in modo che le loro setole non si tocchino.

Nel bagno per un’appassionata di make up servirà sicuramente una pratica cassettiera, di dimensioni ridotte ma con più scomparti possibili. Ogni tipologia di trucco deve avere un posto nella cassettiera così da risultare visibile a colpo d’occhio nelle mattine in cui si è di fretta.

La luce nel bagno di un’appassionata di make up

Credits: www.unsplash.com

La luce per chi ama truccarsi è fondamentale: una distribuzione non uniforme comporterebbe errori di dosaggio del colore sulla palpebra o nella stesura del fondotinta. Una ring light è la soluzione migliore per chi realizza trucchi mediamente elaborati. Se non si vuole investire su una luce di questo tipo, bisogna ricordare che è importante la posizione frontale della luce e che non abbia colori sfalsati da lampadine di nuance particolari. La luce presente dovrà essere quanto più bianca e omogenea possibile per non sfasare i colori che andiamo a utilizzare sul viso.

Come arredare il bagno di un’appassionata di make up

Credits: www.unsplash.com

Come dicevamo è indispensabile la presenza di una superficie di appoggio frontale allo specchio grande. La distribuzione della luce frontale andrà a coronare la superficie riflettente. Una cassettiera ben organizzata sarà il nostro supporto per trovare facilmente i trucchi.

Un accorgimento può essere l’uso di mobili con ante a scomparsa, così da avere uno spessore poco invasivo quando ci sediamo alla postazione make up. Utilissimi i contenitori semi-opachi che aiutano a individuare gli oggetti in modo semplice e non rendono il nostro angolo del trucco eccessivamente colorato nell’arredo: i colori più belli saranno sul nostro viso.

Una sedia regolabile in altezza è l’ideale per chi realizza trucchi elaborati: serve cura e precisione, quindi nel bagno di un’appassionata di make up la fretta è abolita!

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Il lavaggio dei pennelli da trucco è fondamentale per la cura del viso: una volta a settimana è consigliato il lavaggio prima dell’uso. I vasetti con i sassolini sul fondo sono consigliati per tenerli quando sono già asciutti. Quando le setole sono ancora umide è opportuno che abbiano uno spazio orizzontale in cui farli asciugare: importante è non poggiare le loro setole sul sopporto orizzontale; devono rimanere sospese.
  • I contenitori trasparenti sono comodi per tutti gli oggetti che non posizioniamo nella cassettiera. Possono essere di vetro o plastica riciclata così da essere facilmente lavabili.
  • Il bagno è un ambiente normalmente più umido delle altre stanze. Per questo è importante tenere gli ombretti e tutti i trucchi in polvere in una cassettiera chiusa, così che non venga compromessa la sua durabilità.

Serena Giuditta

SE TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione