Come andare in spiaggia in sicurezza: il gonfiabile anti Covid-19. Intervista all’architetto Giuseppe Luciano

Andare in spiaggia in sicurezza è ancora un argomento dibattuto: quali sono le linee guida da osservare? Scende in campo il gonfiabile anti Covid-19 a proporre un nuovo scenario di balneazione. Abbiamo intervistato il progettista, l’arch. Giuseppe Luciano per saperne di più.

“L’emergenza Covid ha messo di fronte all’uomo una grande sfida da ogni punto di vista e in ogni campo, designer ed architetti sono chiamati a riflettere e collaborare per proporre idee per affrontare il prossimo futuro.”

Andare in spiaggia in sicurezza grazie a Hull Beach

Hull Beach si presenta come un gonfiabile sicuro, ecologico e leggero caratterizzato da un guscio perimetrale che crea una zona protetta interna dove gli utilizzatori possono godersi la spiaggia o il mare in completa sicurezza. Un prodotto progettato dall’architetto Luciano per Medaarch.

Come andare in spiaggia in sicurezza: il gonfiabile anti Covid-19. Intervista all’architetto Giuseppe Luciano

Credits: Giuseppe Luciano – Medaarch

In un periodo così particolare e difficile, non solo per gli italiani, la voglia di tornare alla normalità e di riappropriarsi di alcune abitudini, tradizioni e necessità, inizia giorno dopo giorno a farsi sentire. Come è nato questo progetto?

Le necessità espresse dal settore sanitario, messo alla prova dal crescente numero di casi e di situazioni da fronteggiare, ha fatto emergere in questi mesi una gamma di idee e soluzioni interessanti, creative e dotate di differenti gradi di fattibilità. Se volgiamo lo sguardo verso quegli ambiti non prettamente sanitari che si apprestano alla riapertura indicata dalla Fase 2, e che si allargano a settori della vita quotidiana come appunto alla balneazione, ci accorgiamo che l’emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19 ci spinge verso un ripensamento totale delle nostre comuni abitudini. È in questo senso che si orienta la proposta progettuale che non vuole essere un progetto compiuto, ma piuttosto una riflessione sul tema.

Come andare in spiaggia in sicurezza: il gonfiabile anti Covid-19. Intervista all’architetto Giuseppe Luciano

Credits: Giuseppe Luciano – Medaarch

L’estate si avvicina e in molti si stanno chiedendo se e come fare a vivere l’esperienza di andare in spiaggia in sicurezza. La distanza sociale imposta dagli organi istituzionali fino a che punto può modificare il nostro modo di vivere l’esperienza della balneazione?

Ci siamo voluti confrontare con il difficilissimo tema della spiaggia, tanto discusso in questi giorni. Lo abbiamo fatto, però, immaginando non una soluzione per la spiaggia, quanto piuttosto un’idea per poter godere del mare in sicurezza. Hull Beach è infatti un gioco, una soluzione mista tra un gonfiabile per bambini e punto d’ombra per genitori. Il progetto nasce con l’intento di risolvere il problema della balneazione nelle spiagge libere dove difficilmente potranno essere rispettate le misure di distanziamento sociale e di utilizzo dei dispositivi di protezione.

Andare in spiaggia in sicurezza grazie all’eco-design

Hull Beach è un gonfiabile sicuro, ecologico e leggero caratterizzato da un guscio perimetrale che crea una zona protetta interna dove gli utilizzatori possono godersi il mare in completa sicurezza. Inoltre, è composto da una parte opaca gonfiabile e personalizzabile con diverse texture, da un oblò trasparente apribile che consente la vista e l’areazione, e da una tenda per schermare la luce solare e quindi creare una zona interna riparata e confortevole. Il sistema è dimensionato per essere utilizzato da un nucleo familiare formato da due adulti e due bambini. Data la leggerezza, Hull Beach, potrà all’occorrenza essere trasportato in mare dove le persone potranno rilassarsi in acqua in uno spazio confortevole e, al tempo stesso, sicuro. Hull Beach è realizzato con materiali ecologici e riciclati; il guscio interno è in TPU ricavato da pneumatici riciclati, mentre la tenda è in Econyl un tessuto in nylon creato da materiali di scarto come le reti da pesca.

Come andare in spiaggia in sicurezza: il gonfiabile anti Covid-19. Intervista all’architetto Giuseppe Luciano

Credits: Giuseppe Luciano – Medaarch

L’architettura e il design come possono migliorare la nostra vita in un futuro prossimo?

Penso che il design possa avere un ruolo importante per trovare soluzioni che possano migliorare la nostra vita. L’emergenza Covid-19 ha messo di fronte all’uomo una grande sfida da ogni punto di vista e in ogni campo, designer ed architetti sono chiamati a riflettere e collaborare per proporre idee per affrontare il prossimo futuro. D’altronde è proprio insito nelle prerogative del designer l’attitudine a trovare soluzioni ai problemi, e quindi quale sfida più ardua ma nello stesso tempo più lodevole di questa?

Come andare in spiaggia in sicurezza: il gonfiabile anti Covid-19. Intervista all’architetto Giuseppe Luciano

Credits: Giuseppe Luciano – Medaarch

Ci sono altri progetti in corso che puoi svelarci, in merito al miglioramento della nostra quotidianità e di esperienze come la balneazione, al fine di andare in spiaggia in sicurezza?

Hull Beach è una delle idee rientrante in un più ampio progetto della Medaach, denominato RELIFE, che vede me e i miei colleghi impegnati nella realizzazione di ulteriori soluzioni progettuali, dal settore medico alla balneazione, dalla ristorazione alla vita quotidiana. Queste soluzioni sono:

  • UVette, una particolare lampada sterilizzante;
  • Bubble Shell, il sistema anti droplet per studi dentistici;
  • Cradle Chair, la seduta che fa da visore e aspiratore;
  • Cradle Chair Cover, la calotta per sedute che fa da schermo protettivo;
  • Deco Eggs, la struttura gonfiabile per la decontaminazione;
  • Dome Table, il sistema condizionato e anti droplet per la ristorazione;
  • Co Shield, il sistema per servire i tavoli in sicurezza;
  • Money Gloves, il sistema di manipolazione sicuro di contanti e altri oggetti.

Andare in spiaggia in sicurezza e non solo

L’intento è quello di contribuire alla realizzazione di un immaginario collettivo di soluzioni immediate – dal design all’architettura, dallo svago agli spazi per l’educazione – che possano, in qualche modo, rafforzare le scelte per la costruzione del futuro che ci attende.

Come andare in spiaggia in sicurezza: il gonfiabile anti Covid-19. Intervista all’architetto Giuseppe Luciano

Credits: Giuseppe Luciano – Medaarch

Turismo Fase 2: quattro miliardi per il rilancio

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Giuseppe Luciano è un architetto esperto di progettazione parametrica e fabbricazione digitale. Nasce a Salerno nel 1988. Intraprende gli studi universitari presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, e consegue la Laurea Magistrale in “Architettura-Costruzione” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nell’anno 2013. Lavora, inoltre, presso la Medaarch s.r.l. s.t.p., dove si impegna in diverse esperienze lavorative che vanno dalla progettazione architettonica alla progettazione parametrica con l’utilizzo di diverse tecnologie di fabbricazione digitale come stampa 3D, fresa CNC e laser cut. Cura diversi lavori, tra i quali, il progetto di “Recupero funzionale dell’ex mercato coperto sito in Viale Crispi”, e il progetto innovativo per le luminarie natalizie del 2019 di Roma “Roma by light Acea”.
  • L’eco design o design sostenibile o ancora design ecologico è l’ideazione e progettazione di oggetti d’uso con lo scopo di ridurre al minimo l’impatto ambientale dell’intero ciclo di vita del prodotto, dai processi di produzione e dai materiali utilizzati fino alla durata e alla possibilità di riciclo del prodotto stesso.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.