Bagni rivestiti in pietra: come creare un bagno tradizionale

Hai pensato all’effetto di un bagno rustico pietra? Il calore e la texture della pietra rustica fa rivivere in ogni ambiente l’affetto e la cultura del posto.  Ecco dei consigli su come arredare un bagno in stile tradizionale con un rivestimento in pietra rustica.

Tutti alla ricerca del tecnologico e della modernità come se fosse una meta e non un modo di essere. La modernità si può ricercare in ogni modo ed in ogni stile. Se non ci credi allora dovresti vedere i progetti presentati su Eera o su Gai, che da tempo lavorano per creare ambienti della casa funzionali e esteticamente d’impatto con i rivestimenti in pietra.

In generale, la pietra è da sempre stato un materiale fondamentale nelle costruzioni. La loro capacità di resistere agli agenti atmosferici e all’umidità, per non parlare della loro estetica eccezionale, lo rendono un materiale senza eguali. Lo stile tradicional, come quello vintage o old school, racchiudono in sé molti aspetti dello stile tradizionale, con caratteristiche di modernità e possibilità.

Credits: Shutterstock

Come creare un bagno con rivestimenti in pietra

Il rivestimento in pietra è sintomo di eleganza ma anche di professionalità. Non è semplicemente una questione di linearità come per l’intonaco, ma bisogna conoscere il tipo di pietra che si sta adoperando. Quale pietra utilizzare? Quasi sicuramente, un professionista ti suggerirà di utilizzare la pietra naturale. La pietra naturale, la sua estetica e le sue forme, ruvide o vellutate che siano, vanno in contrasto con l’artificiale. Ciò non si può considerare un malus perché fa sì che il tuo bagno sia diverso ed unico.

La pietra più utilizzata è principalmente il travertino, a prescindere dalle tonalità e dalle rifiniture finali. È un materiale da sempre utilizzato per creare un corretto connubio tra classico e moderno. Di particolare utilizzo è anche il granito, utilizzato per la sua reperibilità, la sua capacità di adattarsi su qualsiasi superficie e per la sua nomea di materiale antiscivolo. Esistono varie tipologie di granito, quindi dà la possibilità di creare un bagno in pietra naturale del colore che si preferisce.

 Nonostante ciò è possibile anche utilizzare un porfido, una roccia vulcanica, di un colore che varia tra il marrone medio ed il grigio chiaro. Grazie alle sue caratteristiche fisiche e chimiche, il porfido è considerato un ottimo materiale per ambienti, interni o esterni, soggetti ad umidità ed agenti chimici ed atmosferici. Molto utilizzati sono anche la pietra di Trani, l’ardesia, l’arenaria e la pietra bianca delle dolomiti.

Come arredare un bagno con rivestimenti in pietra

Arredare un bagno rustico non è semplice. La tradizione e la modernità fanno parte dellsi rivede anche nei mobili e non solo nella pietra che hai scelto per il rivestimento delle pareti. Partendo dai colori, un progettista utilizzerebbe colori neutri come il bianco, il grigio, un azzurro poco invasivo. La semplicità degli arredi o degli elementi di spicco, come lo specchio, è fondamentale. Cornici troppo elaborate si allontanerebbero dal concetto di semplicità e di tradizione. Utilizzando un arredo completo di lavabo spenderesti circa 200 €, mentre utilizzando un arredo tradizionale che si possa adattare ad un lavabo moderno spenderesti più del doppio.

Credits: Shutterstock

Lo stile tradizionale non si limita a rivestire di pietra naturale le parete. Lo stile tradizionale è l’insieme delle combinazioni geniali che puoi adoperare per far sì che un singolo elemento vivi in sinergia con gli altri.

Leggi anche: “Interior design 2019: rivestimenti in pietra per la nostra casa”

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La pietra naturale è molto apprezzato anche per le sue imperfezioni. Resti fossili e venature di quarzo all’interno della composizione chimica sono sempre visibili, anche dopo millenni.
  • La scelta della texture finale è importante quanto la scelta del tipo di pietra. Per un progetto di bagno rustico è suggeribile una texture ruvida e puntinata o irregolare, se non una striata (per un aspetto un po’ più vintage)
  • I rivestimenti in pietra sono ottimi anche per il rivestimento di mobili o per i ripiani di cucina e lavabo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Giuseppe Carissimo