Whittier, la città dove (quasi) tutti gli abitanti vivono sotto lo stesso tetto

Whittier, Alaska, conta 217 abitanti. Il piccolo centro abitato, nascosto tra montagne pittoresche, è situato a 100km dalla più nota Anchorage e si sviluppa su un’area di circa 50mq. Whittier è sede di un porto turistico e possiede una banchina attrezzata per far attraccare le navi da crociera, che fanno vi scalo soprattutto d’estate.

Ma se state immaginando una piccola moltitudine di case colorate, dai tetti innevati, incorniciate dalle pendici dei monti, ripensateci. Di fronte al porto di Whitter, c’è un edificio di 14 piani chiamato Begich Towers Condominium, un’ex caserma dell’esercito, che assomiglia a un hotel vecchio oppure a un ospedale. Qui, fatta eccezione per alcuni edifici separati, vivono tutti gli abitanti della cittadina.

Per questo le Begich Towers e, per esteso, Whittier, sono conociute come Town under one roof, Città sotto lo stesso tetto.

Si tratta di una struttura polifunzionale che comprende non solo appartamenti ma anche tutto il necessario per vivere al suo interno, senza uscire ed affrontare le surreali temperature dell’inverno in Alaska. In inverno su Whittier cadono circa 5 metri di neve e non sono rari venti a quasi 100km/h.

La vista dall’edificio. Foto da Shutterstock

Per la precisione, l’edificio è composto di tre strutture comunicanti, costituite da quattordici piani occupati da appartamenti di varie dimensioni, ma anche da una stazione di polizia, una scuola, un negozio di alimentari, una clinica, una chiesa e un bed and breakfast.

Nel 1943, durante la seconda guerra mondiale, l’area di Whittier fu scelta come sito di supporto logistico per lo sforzo bellico in Alaska. Le prime fasi furono lo sviluppo di un porto e lo scavo di un tunnel che, ancora oggi, collega il porto con la rete ferroviaria dell’Alaska e di fatto è l’unico modo per arrivare a Whittier via terra.

Costruito dal Corpo degli ingegneri dell’esercito, il “Hodge Building”, era originariamente destinato ad alloggi per famiglie e alloggi per ufficiali dello scapolo. La costruzione ebbe inizio nel 1953 con l’edificio “East”, seguito dall’edificio “Middle” e, infine, l’edificio “West” è stato completato nel 1957. La palazzina è stata trasferita dall’esercito allo Stato dell’Alaska e infine ceduta alla città di Whittier alla fine del 1973.

Solo nel marzo dell’anno successivo, l'”Hodge Building” fu ufficialmente ribattezzato Begich Towers Condominium e trasformato in quello che è oggi, la residenza invernale degli abitanti di Whittier.

Ada Maria De Angelis

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Immagine di Travis su Flickr.com