Viaggio nella città di Kazan: una delle città più affascinanti della Russia

Per chi ama la storia e l’architettura, la città di Kazan è quella che fa per voi: questa affascinante città, tra le più antiche della Russia, offre itinerari unici e luoghi incantevoli. Vediamoli tutti.

“È importante capire che l’attuale russo-mania non è che un sintomo del generale indebolimento della tradizione liberale in Occidente.” – George Orwell

Viaggio nella città di Kazan: la storia

Si tratta di una delle città più antiche della Russia. Fondata tra il 1004 e il 1005, Kazan, a 800 chilometri da Mosca, è un centro ricco di storia e cultura. Dalle affascinanti viuzze ai parchi cittadini, dal centro storico ai vecchi caffè, la capitale della Repubblica del Tatarstan merita sicuramente una visita. È un importante centro di commercio, industria e cultura, ed è il più importante sito della cultura tatara. Si trova alla confluenza del Volga con la Kazanka, nella Russia europea centrale.

Viaggio nella città di Kazan: una delle città più affascinanti della Russia

Credits: www.pixabay.com

Viaggio nella città di Kazan: la riscoperta del medioevo

La costruzione di molte città russe è sempre iniziata dalla fortezza, meglio conosciuta come il Cremlino. E Kazan in questo non fa eccezione. Nel vostro viaggio a Kazan, infatti, l’ideale è iniziare la visita proprio da qui. Si tratta della costruzione più antica delle città, realizzata nella seconda metà del XVI secolo su ordine di Ivan il Terribile e conservata intatta fino ai giorni nostri.

Viaggio nella città di Kazan: una delle città più affascinanti della Russia

Credits: www.pixabay.com

Viaggio nella città di Kazan: la Torre Siuyumbike e la sua leggenda

Secondo la leggenda, questa torre porta il nome dell’unica donna che governò il kanato di Kazan. Ivan il Terribile aveva sentito parlare della bellezza di Siuyumbike e per questo la chiese in sposa, ma venne rifiutato. Lo zar minacciò, quind, di cancellare l’intera città dalla faccia della terra e Siuyumbike si ritrovò così costretta ad assecondare il volere dell’imperatore. In cambio, però, chiese in dono un regalo speciale: ordinò che venisse costruita, in soli sette giorni, una torre alta sette piani. Il suo desiderio venne assecondato e ogni giorno venne costruito un piano nuovo. Il settimo giorno la torre era ormai ultimata e si diede il via alle nozze. Durante la festa però Siuyumbike salì in cima alla torre e si gettò nel vuoto.
Questa torre pendente, alta 58 metri, si trova ancora oggi nel territorio del Cremlino di Kazan.

Viaggio nella città di Kazan: la moschea Qol Šärif

La moschea Qol Šärif è senza ombra di dubbio uno degli edifici più belli della città, anch’esso situato nel territorio del Cremlino. È la principale moschea della Repubblica del Tatarstan e occupa questo luogo fin da tempi antichi. Venne però distrutta nel 1552 durante l’assedio della città. Ricostruita nel 2005, era la moschea più grande della Russia fino a quando venne eretta la moschea di Groznyj, in Cecenia.

Viaggio nella città di Kazan: una delle città più affascinanti della Russia

Credits: www.pixabay.com

Viaggio nella città di Kazan: la cucina tartara

Non potete visitare Kazan e non provare la cucina locale, come l’öçpoçmaqlo smetannikil peremiachil bukken e il baursak. Se volete assaggiare l’autentica cucina tartara, fate un salto a “Dom chaya” (la casa del tè), in via Bauman 64. Questo locale ricorda molto i vecchi ristoranti sovietici. La gente del posto è molto affezionata e spesso si concede un pranzo qui.

Viaggio nella città di Kazan: una delle città più affascinanti della Russia

Credits: www.unsplash.com

Campanile solitario in mezzo all’acqua: tra meraviglia e mistero

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • La città di Kazan viene citata nell’opera La figlia del capitano – Storia di Pugačëv di Aleksandr Sergeevič Puškin.
  • La città è stata sede della XXVII Universiade dal 6 al 17 luglio 2013, e della XVI edizione dei Campionati mondiali di nuoto dal 24 luglio al 9 agosto 2015.
  • Fino al 28 giugno 2017 ha ospitato la Confederations Cup, mentre nel 2018 ha ospitato i Campionati Mondiali di calcio.
  • Alla costruzione del Cremlino di Kazan parteciparono gli architetti Postnik Yakovlev e Ivan Shiriai, che lavorarono anche a uno dei simboli di Mosca: la Cattedrale di San Basilio.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.