Viaggiare in treno: vantaggi e benefici rispetto all’aereo

Spesso spostarsi su rotaia da una città all’altra fa risparmiare tempo ed emissioni nell’ambiente, rispetto a prendere l’aereo: vediamo vantaggi e benefici del viaggiare in treno.

Viaggiare in treno aiuta l’ambiente

Cittadini consapevoli e viaggiatori intelligenti preferiscono spostarsi in treno piuttosto che in aereo. Viaggiare in treno aiuta l’ambiente. A confermarlo sono i dati emersi dal lavoro dei relatori del convegno “Il sistema Ferrovia nella lotta ai cambiamenti climatici”, incentrato sull’impegno delle Ferrovie dello Stato nel campo della sostenibilità ambientale.

Rispetto alle emissioni di gas serra e consumo di energia le prestazioni ambientali del treno sono nettamente migliori di quelle del trasporto aereo e di quello su gomma, in Europa come in Italia.
È di 118 a 44 il rapporto tra auto e treno delle emissioni di CO2 in grammi per chilometro. La quantità di emissioni dell’aereo e dei camion è invece rispettivamente di 140 e 158. Dati sconcertanti rispetto a quelli del treno. La scelta di viaggiare su rotaia anche per brevi spostamenti in ambito locale, ha importanti effetti benefici indiretti. Si riducono i tassi di incidentalità su strada, tra le prime cause di morte anche dei giovani in Italia, e si contribuisce a decongestionare il traffico urbano.

Risulta conveniente, quindi, oltre che necessario, diffondere sempre più tra cittadini e amministratori locali la consapevolezza del cambiamento della cultura del trasporto. Anche su questo fronte lavorano le Ferrovie dello Stato, che hanno realizzato una serie di iniziative di sensibilizzazione ai temi dell’ambiente.

Viaggiare in treno: l’aereo è out?

Viaggiare in treno: vantaggi e benefici rispetto all’aereo

Shutterstock – Ollyy

È una delle tendenze più calde del 2020: viaggiare in aereo è out, perché inquina troppo, spostarsi in treno è in, perché è più sostenibile per l’ambiente. Tuttavia, anche se sappiamo che ha un impatto più pesante, volare resta la scelta preferenziale e spesso l’unica che ci viene in mente quando dobbiamo andare da una grande città all’altra, perché è comunemente considerata la più veloce. E così quella via terra non viene nemmeno presa in considerazione.

Ma non è proprio così: muoversi in treno (o con il bus) su numerose tratte fra le più battute in Europa fa risparmiare un sacco di tempo, oltre che di emissioni di CO2, come ha rivelato una ricerca del sito di prenotazione di viaggi Omio.

Viaggiare in treno: risparmiare tempo

Viaggiare in treno: vantaggi e benefici rispetto all’aereo

Shutterstock – kudla

Sebbene l’aereo sia in sé il mezzo più rapido, al volo bisogna sommare il tempo che impieghiamo per raggiungere in anticipo l’aeroporto fuori città, sbrigare il check in, passare il controllo di sicurezza e imbarcarsi; una volta atterrati, bisogna superare il controllo documenti, eventualmente recuperare i bagagli e quindi spostarsi fino alla città di destinazione. Viceversa, con il treno non ci sono tempi morti e si va dritti da centro città a centro città, senza contare che si viaggia più comodi.

Viaggiare in treno: vantaggi e benefici

Viaggiare in treno: vantaggi e benefici rispetto all’aereo

Shutterstock – TravnikovStudio

Molti stanno riscoprendo infatti il piacere di viaggiare in treno che è un sistema che sta lentamente ritornando grazie ai molti benefici che assicura. Vediamone alcuni:

  • La vista del panorama: passerai tra campagna, lungo la costa, tra i monti, in zone industriali, tre le cittadine e molto altro ancora che non avresti potuto vedere se avessi preferito un volo. Oggi ci sono diverse vecchie tratte dimesse che sono state ristrutturate solo per motivi turistici.
  • Arrivo in città: le stazioni del treno non fuori mano come gli aeroporti ma sono spesso centralissime. Se prendi il treno arrivi sempre in centro e sei già nel punto nevralgico del luogo che vuoi visitare. Non ci sono costi di parcheggio che avresti se utilizzassi l’automobile per viaggiare e non devi nemmeno cercare e pagare un taxi per farti portare in città dopo esser scesa dall’aereo. Se devi aspettare una coincidenza, puoi andare in centro a fare un giretto senza dover restare bloccata senza far niente.
  • Organizzare un viaggio a tappe: uno dei mdi migliori per organizzare un viaggio a tappe è proprio preferire il treno come mezzo di trasporto. Il treno fa varie fermate lungo i percorsi principali e questo ti permette di fermarti dove desideri per una visita alla città. Il viaggio a tappe è da farsi in treno assolutamente perché è il mezzo che lo consente al meglio.
  • Avere tempo libero: il viaggio in treno ti concede un sacco di tempo libero. Quando non guardi fuori dal finestrino, puoi dedicarti ad altre attività, tra cui pianificare il tuo viaggio e decidere che cosa vedere una volta arrivato a destinazione. Consulta la tua guida turistica e pianifica le prossime giornate di visita, prenota online gli hotel per il pernottamento o controlla gli orari delle coincidenze, per esempio. Puoi anche fare conoscenza con gli altri passeggeri a bordo del treno.

Viaggiare in auto: ecco 10 road trip in Europa

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Viaggiare in Europa da una città all’altra conviene in treno piuttosto che in aereo: da Londra a Parigi si impiegano tre ore in meno.
  • Ecco ad esempio alcune tratte più veloci su binari che in aereo: da Londra a Bruxelles si risparmiamo 3 ore e 8 minuti, da Parigi a Londra 3 ore e 1 minuto, e in entrambi i casi si riducono le emissioni di CO2 del 55%. E ancora, da Roma a Firenze 2 ore e 1 minuto, da Madrid a Barcellona 1 ora e 13 minuti, da Vienna a Budapest 55 minuti (con il bus).

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – TravnikovStudio

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.