Umbria Jazz 2019: al via il festival perugino

Alla sua quarantaseiesima edizione, Umbria Jazz 2019 è il festival che si dedica alla musica jazz (e non solo) italiana e internazionale. La manifestazione, come di consueto, si terrà a Perugia e quest’anno inizierà il 12 e terminerà il 21 luglio.

Tanti gli artisti in programma nel palinsesto di Umbria Jazz 19 che si esibiranno nei locali del centro storico, Piazza IV Novembre, i teatri, la Galleria Nazionale Dell’Umbria e lo stadio Santa Giuliana. Vediamo la scaletta giornaliera degli eventi clou ad Umbria Jazz 2019.

Piazza IV Novembre

shutterstock Marco Rubino

Umbria Jazz: Venerdì 12 luglio

Alle ore 21 nell’area Santa Giuliana si esibirà:

  • Robben Ford. Cinque Grammy nominations, tre decenni di carriera solistica, collaborazioni con Miles Davis, Joni Mitchell, George Harrison, i Kiss, Bob Dylan. Ford è tra i cento chitarristi più importanti del 900 secondo Magazine.
  • Alex Britti & Max Gazzè. Il duo nato come tributo alle loro radici comuni che affondano nel blues. Inoltre si aggiunge per questo evento, il batterista francese Manu Katche che nel suo curriculum vanta lunghe collaborazioni con Peter Gabriel, Sting, Pink Floyd, Joe Satriani, Dire Straits e tra gli italiani Pino Daniele e Stefano Bollani.

Alle ore 21 in Piazza IV Novembre:

  • Ray Gelato & The Giants. L’artista che ha dato inizio al revival Swing nei primi anni ’80. Con la sua acclamata band The Giants sono stati i preferiti del famoso jazz club Ronnie Scott’s a Londra.

Sabato 13 luglio

Ore 18.30 al SINA Brufani, Sala Raffaello:

  • Veronica Swift & Benny Green Trio. 24 anni, riconosciuta in tutto il paese come una delle migliori giovani cantanti jazz della scena statunitense.

Ore 21 all’Arena Santa Giuliana:

  • Diana Krall con Joe Lovano. Erede, in chiave moderna, della figura di cantante-pianista che aveva avuto illustri precedenti come Carmen McRae, Betty Carter, Shirley Horn.
Umbria Jazz

shutterstock BlurryMe

Umbria Jazz: Domenica 14 luglio

Ore 13 alla Bottega del Vino – Jazz, Wine & Gourmet Cuisine:

  • Koku Gonza. Il suono della chitarrista Koku Gonza è spesso paragonato a leggende come Sade, Zap Mama, Saida Karoli e Mariam Makeba, nonché artisti contemporanei come Corrine Rae Bailey, Sia e Lianne La Havas.

Ore 21.30 all’Arena Santa Giuliana:

  • Paolo Conte. Umbra Jazz accoglie nel suo cartellone la canzone d’autore italiana di cui l’avvocato astigiano è da oltre cinquant’anni uno dei più amati e autorevoli interpreti.

Lunedì 15 luglio

Ore 21 all’Arena Santa Giuliana:

  • Michel Camilo. Una romantica vena Latina da cui il pianista dominicano è da tempo una delle stelle della musica centroamericana, nel suo paese è una specie di leggenda.
  • George Benson. Chitarrista jazz tra i più grandi di sempre, cantante e vincitore di ben dieci Grammy (con venticinque nominations).

Martedì 16 luglio

Ore 21 all’Arena Santa Giuliana:

  • Chick Corea & The Spanish Heart Band. Chick Corea accende uno spot sulla sua anima latina con questo elettrizzante progetto.
  • Richard Bona’s Bona de La Frontera con Antonio Rey. Richard Bona con Bona de la Frontera fonde i ritmi africani e le tradizioni andaluse per immaginare un “nuovo flamenco”.

Ore 24 al teatro Morlacchi:

  • Marquis Hill Blacktet. Il New York Times lo descrive come un “trombettista esperto e coraggioso”. Marquis Hill emana un caldo tono mellifluo da tromba e flicorno. Eleganti sono i passaggi melodici dei fiati, tanto imponenti quanto convincenti.
Umbria Jazz

shutterstock enterlinedesign

Umbria Jazz: Mercoledì 17 luglio

Ore 21 all’Arena Santa Giuliana:

  • Nik West. Performer (vocalista e bassista) e songwriter di talento, con solide basi tecniche nel funky e nel soul, e con una precisa idea di cosa e come suonare.
  • Nick Mason’s Saurceful of Secrets. Nick Mason, cofondatore e batterista dei Pink Floyd, ha sottolineato che il nuovo gruppo non vuole essere una tribute band, ma piuttosto si propone di catturare lo spirito di quell’era.

Ore 22.30 al teatro Morlacchi:

  • Charles Lloyd “Kindred Spirits”. Nato 15 marzo 1938 a Memphis, Tennessee. Ha iniziato a suonare il sax a 9 anni. Una carriera lunghissima che lo porta a suonare con molti artisti tra cui: Herbie Hancock, Ron Carter e Tony Williams.

Giovedì 18 luglio

Ore 12 alla Galleria Nazionale dell’Umbria – Sala Podiani:

  • Benny Green. Straordinario talento con frequenti richiami agli storici pianisti del jazz come Erroll Gardner, Bud Powell, Oscar Peterson, Phineas Newborn solo per citare i più conosciuti, hanno fatto di Benny Green un pianista “culto” per gli appassionati.

Ore 21 all’Arena Santa Giuliana:

  • King Crimson “Celebrating 50 years”. Celebreranno nel 2019 il 50° anniversario del gruppo. La leggendaria band capitanata da Robert Fripp toccherà tre continenti e si esibirà nei palchi dei maggiori festival ed arene estive.
Umbria Jazz

shutterstock Leon. J

Umbria Jazz: Venerdì 19 luglio

Ore 21 all’Arena Santa Giuliana:

  • Snarky Puppy. Nata come una tipica college band (il nucleo originario è composto da studenti della University of North Texas) Snarky Puppy è diventata in poco tempo una delle sigle più popolari del mondo del jazz e della fusion.
  • Kamasi Washington. Californiano, 38enne figlio di un insegnante di musica, Washington ha scosso le acque del jazz con un disco di esordio, The Epic, pubblicato nel 2015, davvero suggestivo.

Sabato 20 luglio

Ore 21 all’Arena Santa Giuliana:

  • Thom Yorke “Tomorrow’s Modern Boxes” con Andrea Belfi. Thom Yorke, cantautore, polistrumentista, compositore britannico e storico frontman dei Radiohead, è uno dei cantanti più importanti e influenti del nuovo millennio, inserito nella lista dei 100 migliori cantanti di sempre secondo Rolling Stone.

Domenica 21 luglio

Ore 21 all’Arena Santa Giuliana:

  • Christian McBride “A Christian McBride situation” con Ron Blake, Patrice Rushen, Allison Williams dj Logic, Jahi Sundance Lake
  • Ms Lauryn Hill. Una delle personalità artistiche che hanno maggiormente caratterizzato il passaggio del millennio. Lauryn Hill si conquistò una reputazione nel mondo della musica come unica componente femminile del trio The Fugees.
Trombettista

shutterstock Corrado Baratta

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Umbria Jazz nacque ufficialmente il 23 Agosto 1973, con i concerti degli Aktuala e dell’orchestra di Thad Jones e Mel Lewis.
  • Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito del festival.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Di Edoardo Tardioli