Quanti sono gli Stati Europei?

Quando si parla di Stati Europei bisogna distinguere tra territorio geopolitico, Unione Europea ed Eurozona. Vediamo com’è suddiviso il Vecchio Continente.

pingebat – SHUTTERSTOCK

Gli stati dell’Europa

Il territorio dell’Europa è suddiviso in 48 Stati. Si tratta di un numero molto elevato, se consideriamo che corrisponde a circa 1/4 di tutti gli stati del Mondo. Tra gli stati europei c’è anche il paese più grande del mondo, la Federazione Russa. Sono cinque gli stati, situati nell’Europa occidentale, che costituiscono le maggiori potenze economiche del continente: Germania, Francia, Regno Unito, Spagna e Italia. La maggior parte degli stati europei, precisamente 33, sono di medie e piccole dimensioni e non superano i 15 milioni di abitanti.

Nel territorio europeo ci sono, infine, cinque nazioni di dimensioni molto piccole: Principato di Monaco, Liechtensteine, Andorra, San Marino e Città del Vaticano.

Stati membri dell’Unione Europea

artjazz – SHUTTERSTOCK

Gli Stati membri dell’Unione Europea sono 28. L’UE non ha sempre avuto le dimensioni attuali. La sua origine risale al secondo dopoguerra, precisamente al 1951, quando Francia, Germania, Belgio, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi istituirono la Comunità europea del carbone e dell’acciaio (CECA)La collaborazione economica avviata in quell’anno si allargò velocemente e tra tra il 1958 e il 1995 entrarono a far parte dell’Ue altri 9 Paesi: Danimarca, Regno Unito e Irlanda, Grecia, Portogallo, Spagna, Austria, Finlandia e Svezia.  Nel 2004, poi, al territorio dell’Unione Europea si aggiunsero altri 10 Stati: Repubblica Ceca, Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. Fino a introdurre nel 2007 altre due nazioni, Bulgaria e Romania, e nel 2013, la Croazia, con la quale l’attuale Ue ha raggiunto il numero di 28 Paesi membri.

Ad oggi i 28 Stati membri dell’Unione Europea, in ordine alfabetico sono:

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.

Stati dell’Eurozona

Marian Weyo – SHUTTERSTOCK

Tra le Nazioni che fanno parte dell’Unione europea, bisogna fare un’ulteriore distinzione tra quelle che hanno adottato l’euro e quelle che utilizzano la propria valuta nazionale. In altre parole, tra i Pesi che pur facendo parte dell’UE, sono fuori dall’Eurozona. Attualmente 19 Stati membri hanno adottato la valuta unica europea. Questi sono: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Polonia, Slovacchia, Slovenia e Spagna.

La politica monetaria di questi Stati è di competenza dell’Eurosistema, un organismo indipendente composto dalla Banca centrale europea (Bce) e dalle banche centrali nazionali degli Stati membri dell’Eurozona.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Gli abitanti in Europa sono oltre 500 milioni. Ne abbiamo parlato in questo articolo.
  • La Città del Vaticano, con i suoi 0.44 km quadrati è lo Stato più piccolo d’Europa.

SE TI È PIACIUTO L’ARTICOLO  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it